Bonus mobili: attenzione alla data di acquisto

Bonus mobili: attenzione alla data di acquisto

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

I chiarimenti delle Entrate: ecco quando l’acquisto di arredi non dà diritto al bonus mobili anche se è stata fatta una ristrutturazione

Un contribuente si è rivolto all’Agenzia delle Entrate per avere chiarimenti circa la tempistica dei pagamenti per chi acquista arredi ed effettua un intervento di ristrutturazione.

L’istante dichiara di aver acquistato dei mobili con bonifico parlante, ma l’acquisto dei mobili è avvenuto prima dei lavori di ristrutturazione (nel caso specifico l’intervento consisteva nella sola sostituzione della caldaia presente nell’abitazione) pertanto chiede se, anche in questo caso, è possibile usufruire del bonus mobili.

Il quesito posto al Fisco

In particolare:

Ho acquistato dei mobili con bonifico parlante antecedentemente all’acquisto di una caldaia (in sostituzione di quella presente nell’abitazione). Posso comunque usufruire del bonus mobili?

Questa la domanda posta da un contribuente all’Agenzia delle Entrate che risponde (FiscoOggi) fornendo utili chiarimenti circa la tempistica dei pagamenti per chi acquista arredi contestualmente a un intervento di ristrutturazione.

I chiarimenti delle Entrate sul bonus mobili

Il Fisco ricorda che il bonus mobili ed elettrodomestici, spetta ai contribuenti che hanno realizzato determinati interventi di recupero del patrimonio edilizio e usufruiscono della relativa detrazione; condizione necessaria per ottenere l’agevolazione è che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione preceda quella di acquisto dei mobili.

Nel caso in esame, la sostituzione della caldaia costituisce un intervento diretto a sostituire una componente essenziale dell’impianto di riscaldamento, ed è pertanto riconducibile ad un intervento di manutenzione straordinaria e, in quanto tale, permette di accedere alla detrazione.

Il contribuente, però, ha acquistato e fatto installare la caldaia dopo aver comprato i mobili destinati all’arredo dell’abitazione: non potrà quindi usufruire del bonus.

 

Clicca qui per scaricare la guida delle Entrate sul bonus mobili 

 

factus
factus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *