Home » BIM Topic » BIM e cantiere » Fasi di costruzione di un edificio: guida alla corretta pianificazione e gestione delle attività

Fasi di costruzione di un edificio

Fasi di costruzione di un edificio: guida alla corretta pianificazione e gestione delle attività

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Come si costruisce un edificio: tutti i passaggi previsti e gli applicativi per gestirli e monitorarli, dalla preparazione del sito alle finiture di completamento

La costruzione di edifici è un processo complesso che richiede una pianificazione accurata e una gestione meticolosa delle varie fasi di costruzione di un edificio. Questo articolo ti permette di avere una guida dettagliata sulle fasi di costruzione di un edificio, dalla pianificazione iniziale fino al collaudo finale.

Inoltre sarà disponibile anche un video che ti mostrerà il funzionamento di un BIM management system con cui puoi gestire al meglio tutte le fasi in modo più razionale e semplificato, mettendo in comunicazione tra di loro diversi applicativi utili per lo svolgimento del lavoro.

Ora vediamo tutto più nel dettaglio!

Fase di cantiere

Fase di cantiere per la realizzazione di un edificio

Le fasi di realizzazione di un edificio

La realizzazione di un edificio può essere raggruppata in 2 fasi principali individuabili in:

  • fase di progetto – in questa fase si definiscono tutti gli aspetti che devono essere portati in campo nella fase successiva. Infatti si prevede quali sono le opere da creare, i tempi e i costi da investire, i rischi a cui si va incontro, ecc.
  • fase esecutiva – questa è la parte più operativa. Qui infatti si realizzano tutte le cose previste nella fase di progetto, rispettando tutte le indicazioni presenti nella fase precedente. Ma sappiamo che non è sempre così (anzi quasi mai!) e quindi si deve operare in maniera differente ed adattare il progetto alle nuove esigenze sopraggiunte dal cantiere.

In questo articolo ci concentreremo più sulla parte esecutiva e, quindi, più sulla parte di costruzione materiale di un edificio. Però voglio comunque consigliarti la letture dell’articolo “Quali sono le 5 fasi della progettazione architettonica?” che descrive dettagliatamentei come si compone la fase di progetto.

Le fasi di costruzione di un edificio

Di seguito puoi vedere puntualmente quali sono tutte le operazioni che vengono effettuate nella fase esecutiva e, quindi, durante la costruzione di un edificio.

Allestimento del Cantiere

Preparazione del sito

La preparazione del sito è il primo passo fondamentale per qualsiasi progetto di costruzione. Include:

  • rimozione della vegetazione e pulizia del terreno – tutti gli alberi, i cespugli e i detriti vengono rimossi per preparare una base pulita e stabile;
  • livellamento del terreno – livellare il terreno è essenziale per garantire una base uniforme per la costruzione.

Disposizione delle attrezzature e delle macchine necessarie e recinzione del cantiere

Dopo la preparazione del sito, le attrezzature necessarie (gru, betoniere, ecc.) vengono portate sul posto e viene disposta la recinzione che serve a prevenire l’accesso non autorizzato e a proteggere i lavoratori e i materiali presenti sul sito.

Scavo e realizzazione delle fondazioni

Sbancamento del terreno

Il terreno viene scavato per rimuovere la terra necessaria a creare una base solida per le fondazioni. Questo processo è cruciale per assicurare la stabilità dell’intera struttura.

Livellamento e posa delle fondazioni

Una volta terminato lo scavo, il terreno viene ulteriormente livellato e le fondazioni vengono costruite. Le fondazioni possono variare a seconda delle specifiche del progetto e del tipo di terreno, ma il loro scopo è sempre quello di supportare l’intero edificio. Inoltre, viene posata la cassaforma, una struttura temporanea utilizzata per contenere il calcestruzzo fino a quando non si indurisce e assume la forma desiderata.

Su questo argomento posso suggerirti l’articolo di approfondimento “Tipi di fondazione” che ti permette di capire al meglio cosa sono e in cosa consistono le fondazioni.

Realizzazione delle fondazioni

Realizzazione della struttura

Costruzione delle strutture verticali

Questa fase include la costruzione dei pilastri e/o delle pareti portanti, che sosterranno i vari piani dell’edificio. Dopo le strutture verticali, si procede alla costruzione dei solai che separano i diversi piani dell’edificio, nonché delle scale e degli alloggi per gli ascensori.

Chiusure e partizioni

Costruzione del tetto

Il tetto è l’elemento terminale di un edificio e ha il compito di proteggere l’edificio dagli agenti atmosferici. Può essere di vari tipi, come tetto piano, tetto a due falde o a padiglione, tetto a farfalla.

Ti consiglio la lettura dell’articolo “Come progettare un tetto, le linee guida” così potrai conoscere di più rispetto a questo elemento architettonico.

Tamponatura

La tamponatura è un elemento edilizio verticale che serve a delimitare un ambiente interno dall’esterno e proteggerlo dagli agenti atmosferici come pioggia, vento, neve e sole, contribuendo così alla durabilità e alla longevità dell’edificio.

È importante comprendere che i muri di tamponamento non sono portanti, il che significa che non sostengono direttamente il peso dell’edificio. Questo implica che i muri di tamponamento sono responsabili di ricoprire gli spazi vuoti tra le strutture portanti dell’edificio, fungendo da barriera di protezione e definendo l’involucro esterno dell’edificio stesso.

Installazione di impianti

Allacciamenti per acqua, energia elettrica, telefono e gas

In questa fase, vengono installati gli impianti idraulici, elettrici, del gas e telefonici necessari per il funzionamento dell’edificio. Viene posata la rete elettrica e installati i dispositivi necessari. Si installano anche gli impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria (HVAC) per garantire un ambiente confortevole.

Finiture e collaudo

Infine si procede con la messa in opera delle finiture che riguardano:

  • formazione dell’intonaco – l’intonaco viene applicato sulle pareti interne ed esterne per creare una finitura liscia e uniforme. Questo include anche l’applicazione dell’intonaco su pareti e soffitti per una finitura estetica e funzionale;
  • posa dei serramenti – vengono installate finestre e porte per completare l’involucro dell’edificio;
  • pavimentazione – si posano piastrelle, parquet, moquette o altri materiali per pavimenti;
  • tinteggiatura – viene applicata la vernice su pareti interne ed esterne per protezione ed estetica.

La costruzione di un edificio è un processo articolato che richiede una pianificazione attenta e l’esecuzione precisa di ogni fase. Seguendo tutte le fasi descritte in modo scrupoloso, si garantisce la qualità, la sicurezza e la durabilità dell’edificio. È fondamentale una supervisione attenta dei lavori per assicurarsi che tutto proceda secondo i piani e le normative vigenti. Chi si occupa di visionare la costruzione di edifici e chi supervisiona la costruzione di edifici deve essere competente e diligente, assicurandosi che ogni dettaglio sia curato per ottenere un risultato finale di alta qualità e conforme alle normative.

Per questo è di fondamentale importanza l’uso di un BIM management system necessario per organizzare e gestire al meglio l’intero processo.

 

usBIM

 

usBIM
0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *