Home » Notizie » Opere edili » Facciate continue: aggiornata la UNI EN 13116

Facciate continue e resistenza al carico vento

Facciate continue: aggiornata la UNI EN 13116

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Disponibile da UNI la versione aggiornata al 2024 della norma sulle facciate continue e resistenza al carico del vento

Il 14 marzo 2024 l’UNI ha diffuso l’ultima versione dell’aggiornamento della norma EN 13116. Nel dettaglio:

  • UNI EN 13116:2024Facciate continue – Resistenza al carico del vento – Requisiti prestazionali“.

Questa revisione è stata curata dalle commissioni dell’UNI “prodotti, processi e sistemi per l’organismo edilizio” e “finestre, porte e chiusure oscuranti“.

Cos’è la facciata continua?

Il sistema architettonico noto come “facciata continua”, o “curtain wall“, rappresenta un involucro verticale che si distingue per la sua continuità e la sua composizione di materiali leggeri, come il vetro, che simulano l’aspetto di una cortina ininterrotta. Questa struttura svolge le tipiche funzioni di una parete esterna, offrendo protezione e isolamento termico senza sostenere alcun peso oltre al proprio. La sua resistenza è principalmente testata contro le forze orizzontali, come la pressione del vento, mentre la funzione portante è demandata interamente alla struttura di supporto, solitamente costituita da pilastri e travi in acciaio o cemento armato.

Per progettare con successo una facciata continua soddisfacendo al contempo esigenze di natura estetica e di sicurezza occorre bilanciare e valutare diversi aspetti: architettonici, strutturali ed energetici. Per questo, in fase di progetto, può essere davvero di grande supporto adottare la metodologia BIM ed utilizzare un software di progettazione edilizia, con cui modellare in 3D l’edificio, valutare in modo diretto l’impatto estetico di questo sistema costruttivo e fare analisi accurate sia dal punto di vista strutturale che energetico.

Ti suggerisco, inoltre, la lettura del nostro approfondimento “Guida completa alla facciata continua“.

La UNI EN 13116:2024 e la revisione dei requisiti di resistenza al vento delle facciate continue

La EN 13116:2024, sostituendo la precedente del 2001, si colloca all’interno del quadro delle norme complementari alla norma di prodotto per le facciate continue, la EN 13830, delineando i requisiti prestazionali per queste facciate in relazione alla loro “resistenza al carico di vento”, aspetto essenziale.

La revisione è stata necessaria per allineare i limiti di deflessione del telaio delle facciate continue con quelli definiti nella più recente edizione della norma EN 13830.

Le principali modifiche apportate rispetto alla precedente EN 13116:2001 includono:

  • l’aggiornamento dei limiti di deformazione agli stati limite di esercizio per allinearli con quelli attuali della EN 13830;
  • la revisione dei limiti di deformazione residua in seguito alla rimozione del carico, ora definiti come il valore massimo tra il 5% della massima deformazione misurata durante l’applicazione del carico, oppure 1.0 mm.

L’aggiornamento degli spostamenti massimi degli elementi del telaio in corrispondenza dei supporti, sono aumentati ad un massimo di 2 mm, rispetto all’1 mm previsto dalla EN 13116:2001.

 

La UNI EN 13116:2024 sulle facciate continue è scaricabile a pagamento dal sito UNI

 

Edificius

 

Edificius

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *