grande struttura in acciaio

Eurocodici e strutture in acciaio: in italiano la EN 1993-1-4

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Recepita in Italiano la norma EN 1993-1-4 sugli Eurocodici per la progettazione delle strutture in acciaio

Grazie alla commissione UNI “ingegneria strutturale” è stata recepita in italiano la EN 1993-1-4 sugli Eurocodici per le strutture in acciaio.

Il nuovo documento UNI EN 1993-1-4:2021 reca infatti il titolo : “Eurocodice 3 – Progettazione delle strutture di acciaio – Parte 1-4: Regole generali – Regole supplementari per acciai inossidabili“.

Per maggiori dettagli sugli Eurocodici consulta il nostro focus di approfondimento.

La UNI EN 1993-1-4:2021 sulla progettazione delle strutture in acciaio

Il documento fornisce indicazioni supplementari per la progettazione degli edifici e delle opere di ingegneria civile che ampliano l’applicazione della:

  • UNI EN 1993-1-1;
  • UNI EN 1993-1-3;

all’utilizzo degli acciai inossidabili austenitici e austeno-ferritici.

La norma riporta tre appendici che trattano:

  1. la durabilità degli acciai inossidabili – appendice A;
  2. la lavorazione a freddo dell’acciaio inossidabile – Appendice B;
  3. il comportamento di modellazione del materiale – Appendice C.

La UNI EN 1993-1-4:

  • non si occupa dell’esecuzione di strutture di acciaio inossidabile perché indicate nella EN 1090;
  • non affronta le linee guida per ulteriori trattamenti degli acciai, inclusi quelli termici, riportate nella EN 10088.

Le disposizioni di progettazione specificate nella norma sono applicabili per:

  • il materiale di acciaio inossidabile allo stato ricotto;
  • il materiale di acciaio inossidabile austenitico nella condizione di lavorazione a freddo.

La norma riporta inoltre al suo interno i tipi di acciaio più frequentemente utilizzati per la costruzione di strutture edilizie.

Indipendentemente dalla direzione di laminazione, nei calcoli di progetto si dovrebbero assumere i valori seguenti:

  1. resistenza allo snervamento (fy): la tensione nominale (tensione di snervamento; convenzionale dello 0,2%);
  2. resistenza ultima a trazione (fu): la resistenza ultima a trazione nominale.

La UNI EN 1993-1-4:2021 recepisce:

  • EN 1993-1-4:2006/A2:2020;
  • EN 1993-1-4:2006/A1:2015;
  • EN 1993-1-4:2006.

Il nuovo documento sostituisce la UNI EN 1993-1-4:2015.

 

La UNI EN 1993-1-4:2021 è scaricabile a pagamento dal sito UNI

 

edilus
edilus

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *