Home » Notizie » Titoli edilizi » DURC, Certificati di Agibilità e Accertamenti medico-legali non possono essere autocertificati!

DURC, Certificati di Agibilità e Accertamenti medico-legali non possono essere autocertificati!

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

E’ quanto chiarito dall’INPS con la Circolare 47 del 27 marzo 2012.

DURC, attestazioni di regolarità in generale, certificati di agibilità e altre attestazioni non possono essere sostituite da un’autocertificazione. E’ quanto chiarito dall’INPS con la Circolare 47 del 27 marzo 2012.

Ricordiamo, brevemente, che la Legge 12 novembre 2011 n. 183 (Legge di Stabilità 2012) stabilisce che:

  • i certificati rilasciati dalle Pubbliche Amministrazioni hanno validità solo nei rapporti tra i privati;
  • le Pubbliche Amministrazioni non possono più richiedere né accettare certificati o informazioni già in possesso di altre Amministrazioni.

Relativamente al DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva), l’Inps conferma quanto già affermato in precedenza dal Ministero del Lavoro, ossia il rilascio del DURC deriva da valutazioni tecniche circa la correttezza della posizione contributiva.

Pertanto per il DURC non vale l’autocertificazione. Analoghe considerazioni vanno effettuate per:

  • certificato di agibilità relativo alle imprese del settore dello spettacolo
  • attestazioni di regolarità contributiva in generale
  • certificazione di esposizione all’amianto rilasciata dall’Inail
  • verbali relativi ad accertamenti medico legali redatti da strutture sanitarie pubbliche

in quanto trattasi di documenti rilasciati in base all’esito di valutazioni effettuate da organismi tecnici.

Clicca qui per scaricare la Circolare dell’Inps n. 47 del 27 marzo 2012

 
0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *