Home » Documenti » Norme, leggi e prassi » D.lgs. 101/2020 – Norme di protezione contro pericoli da radiazioni ionizzanti

D.lgs. 101/2020 – Norme di protezione contro pericoli da radiazioni ionizzanti

Tempo di lettura stimato: 10 minuti

Attuazione della direttiva 2013/59/Euratom, che stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall'esposizione alle radiazioni ionizzanti, e che abroga le direttive 89/618/Euratom, 90/641/Euratom, 96/29/Euratom, 97/43/Euratom e 2003/122/Euratom e riordino della normativa di settore in attuazione dell'articolo 20, comma 1, lettera a), della legge 4 ottobre 2019, n. 117. (20G00121) (GU n.201 del 12-8-2020 - Suppl. Ordinario n. 29)

Testo integrale in PDF del Decreto legislativo 31 luglio 2020, n. 101

Entrata in vigore del provvedimento: 27/08/2020 - aggiornato al D.Lgs. 25 novembre 2022 n.203

 

Titolo I - CAMPO DI APPLICAZIONE E PRINCIPI GENERALI DI PROTEZIONE DALLE RADIAZIONI IONIZZANTI

1 - Finalità e principi del sistema di radioprotezione (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 1 e 5)
2 - Ambito di applicazione (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 2; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 1, commi 1 e 2).
3 - Esclusione dall'ambito di applicazione (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 3; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 1, comma 1-bis).
4 - Giustificazione delle pratiche (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 19; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 2, commi 1 e 2).
5 - Strumenti per l'ottimizzazione: vincoli di dose (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 6)
6 - Strumenti per l'ottimizzazione: livelli di riferimento (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 7)

Titolo II - DEFINIZIONI

7 - Definizioni (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 4; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 3, 4, 7 e 7-bis; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 2; decreto legislativo del 26 maggio 2000, n. 187, articolo 2)

Titolo III - AUTORITÀ COMPETENTI E FUNZIONI DI VIGILANZA

8 - Autorità competente (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 76)
8 bis - Pubblicità delle informazioni (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 77).
9 - Funzioni ispettive (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 104; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 10).

Titolo IV - SORGENTI NATURALI DI RADIAZIONI IONIZZANTI

Capo I Esposizione al radon Sezione I

Disposizioni generali
10 - Piano nazionale d'azione per il radon (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 103 e allegato XVIII)
11 - Individuazione delle aree prioritarie (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 103, commi 1 e 2 e Allegato XVIII; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 10-sexies).
12 - Livelli di riferimento radon («Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 7, articolo 54, comma 1, 74, comma 1; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, allegato I-bis, punto 4 lettera a)).
13 - Registrazione dati radon (Direttiva 2013/59/Euratom, allegato XVIII, punti nn.1, 2 e 3; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 104).
14 - Informazione e campagne di sensibilizzazione (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 74, comma 3 e allegato XVIII).
15 - Esperti in interventi di risanamento radon (direttiva 2013/59/ Euratom, allegato XVIII)

Sezione II Esposizione al radon nei luoghi di lavoro

16 - Campo di applicazione (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 23 e 54; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 10-bis).
17 - Obblighi dell'esercente (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 9, 31 e 54; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 10 ter e 10-quinquies).
18 - Comunicazione e trasmissione dei risultati delle misurazioni e delle relazioni tecniche (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 54; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 10-quater).

Sezione III Protezione dall'esposizione al radon nelle abitazioni

19 - Radon nelle abitazioni-Interventi nelle aree prioritarie (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 74 e 103)

Capo II -  Pratiche che comportano l'impiego di materiali contenenti radionuclidi di origine naturale

20 - Campo di applicazione (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 23; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 10-bis e allegato 1-bis).
21 - Registrazione dati (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 104)
22 - Obblighi dell'esercente (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 31, 32, 34 e 35; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 10-ter e 10-quinques).
23 - Allontanamento di materiali da pratiche con sorgenti di radiazioni naturali (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 30).
24 - Notifica di pratica con sorgenti naturali di radiazioni (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 25, decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230,articolo 10-quater).
25 - Classificazione dei residui (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 23; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 10-bis).
26 - Autorizzazione per gli impianti di gestione di residui ai fini dello smaltimento nell'ambiente (direttiva 2013/59/Euratom articolo 23; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 10-bis - decreto interministeriale MATTM-MISE del 7/8/2015).

Capo III - Attività lavorative che comportano l'esposizione alla radiazione cosmica

27 - Campo di applicazione (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 35; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 10-octies).
28 - Attività di volo (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 35 e 52; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 10- octies).

Capo IV - Radiazioni gamma emesse da materiali da costruzione

29 - Radiazioni gamma (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 75)

Titolo V - LAVORAZIONI MINERARIE

30 - Campo di applicazione (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 11)
31 - Segnalazione di superamento dei limiti di dose (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 13)
32 - Decontaminazione e sorveglianza sanitaria eccezionale (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 14)
33 - Limiti di dose (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 15)
34 - Acque di miniera (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 16)
35 - Obblighi particolari del direttore responsabile (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 17)

Titolo VI - REGIME GIURIDICO PER IMPORTAZIONE, PRODUZIONE, COMMERCIO, TRASPORTO E DETENZIONE

36 - Autorizzazione al commercio di materiali radioattivi(legge 31 dicembre 1962, n. 1860, articolo 4)
37 - Importazione e produzione a fini commerciali di sorgenti di radiazioni ionizzanti (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 18).
38 - Prodotti di consumo (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 20; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 18-bis).
39 - Divieto di pratiche (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 20 e 21; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 98).
40 - Deroghe (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 98, comma 5)
41 - Informazioni (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 78; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 19)
42 - Registro delle operazioni commerciali (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 20)
43 - Trasporto di materiali radioattivi (legge 31 dicembre 1962, n. 1860, articolo 21; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 21).
44 - Detenzione di materie fissili speciali, materie grezze, minerali e combustibili nucleari (regolamento 302/2005/Euratom, legge 31 dicembre 1962, n. 1860, articolo 4; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 21 e 23).
45 - Smarrimento, perdita, furto, ritrovamento e uso non autorizzato di sorgenti di radiazioni ionizzanti (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 85, 86; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 25).

Titolo VII- REGIME AUTORIZZATORIO E DISPOSIZIONI PER I RIFIUTI RADIOATTIVI

46 - Notifica di pratica (direttiva 2013/59/Euratom articoli 24, 25; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 22).
47 - Esonero dall'obbligo di notifica di pratica (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 26, e allegato VII; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 22 e allegato VII).
48 - Registro delle sorgenti di radiazioni ionizzanti (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 85 e 86; legge 31 dicembre 1962, n. 1860 articolo 3; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 22, comma 3 e 4).
49 - Registrazione di sorgenti di tipo riconosciuto (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 27; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 26).
50 - Nulla osta per le pratiche con sorgenti di radiazioni ionizzanti (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 24, 28, 29; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 27, 28 e 29).
51 - Nulla osta per le pratiche di categoria A (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 24, 28 e 29;decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 27, 28).
52 - Nulla osta per le pratiche di categoria B (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 24, 28 e 29; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 27, 29).
53 - Cessazione di pratica (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 24 e 27)
54 - Allontanamento dal regime autorizzatorio (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 30, 65 e allegato VII; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 30, 154 e allegato I).
55 - Rifiuti con altre caratteristiche di pericolosità (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 154)
56 - Attività di raccolta e trasporto di rifiuti radioattivi (legge 31 dicembre 1962, n. 1860 articolo 5; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 31).
57 - Spedizioni, importazioni ed esportazioni di rifiuti radioattivi e di combustibile nucleare esaurito (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 32).
58 - Specifiche disposizioni sulle spedizioni di combustibile esaurito e di rifiuti radioattivi ai fini dello smaltimento (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 32-bis).
59 - Nulla osta per installazioni di deposito temporaneo o di impianti di gestione di rifiuti radioattivi (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 33).
60 - Obblighi di trasmissione dati (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 34)
61 - Sospensione e revoca dei provvedimenti autorizzativi (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 35)

Titolo VIII - PARTICOLARI DISPOSIZIONI PER LE SORGENTI SIGILLATE AD ALTA ATTIVITÀ E PER LE SORGENTI ORFANE

Capo I - Controllo delle sorgenti sigillate ad alta attività

62 - Autorizzazioni (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 87, 88; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 3).
63 - Trasferimento della detenzione di sorgenti sigillate ad alta attività nel territorio italiano e di Stati membri dell'Unione europea (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 87 e 88; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 4).
64 - Esportazioni e importazioni di sorgenti sigillate ad alta attività (decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 5).
65 - Conferimento di sorgenti sigillate ad alta attività dismesse a impianti di gestione di rifiuti radioattivi (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 87 e 88; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 6).
66 - Libretto di sorgente (decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 7)
67 - Registro nazionale delle sorgenti sigillate ad alta attività e dei detentori (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 89, 90; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articoli 8, 9).
68 - Altri obblighi dei detentori (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 91; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 10).
69 - Identificazione e apposizione di un contrassegno sulla sorgente sigillata ad alta attività (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 91; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 11).

Capo II - Controllo delle sorgenti orfane

70 - Formazione e informazione sulle sorgenti orfane (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 92; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 12).
71 - Introduzione di sistemi diretti alla localizzazione e valutazione di sorgenti orfane (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 93 e 94; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articoli 15 e 16).
72 - Sorveglianza radiometrica su materiali, o prodotti semilavorati metallici o prodotti in metallo (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 93; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 157).
73 - Campagne di recupero delle sorgenti orfane (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 94; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 16).
74 - Operatore nazionale e Gestore del servizio integrato (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 95; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 17).
75 - Cooperazione internazionale e scambio di informazioni (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 99; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 18).

Titolo IX - IMPIANTI

76 - Documentazione di sicurezza nucleare e di protezione sanitaria per l'autorizzazione all'esercizio e alla modifica di impianti (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 36).
77 - Nulla osta alla costruzione di impianti (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 37)
78 - Obiettivo di sicurezza nucleare degli impianti nucleari (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 37-bis).
79 - Misure per conseguire l'obiettivo di sicurezza nucleare degli impianti nucleari (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 37-ter).
80 - Valutazione iniziale e revisioni periodiche della sicurezza (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 37-quater).
81 - Istruttoria tecnica del progetto di massima (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 38)
82 - Consultazione con le Amministrazioni interessate (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 39)
83 - Parere dell'ISIN (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 40)
84 - Progetti particolareggiati di attuazione dell'autorizzazione o del nulla osta dell'impianto (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 41).
85 - Collaudi (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 42)
86 - Prove non nucleari (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 43)
87 - Prove nucleari (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 44)
88 - Verbali, relazioni e certificazioni delle prove nucleari (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 45)
89 - Regolamento di esercizio (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 46)
90 - Manuale di istruzioni per le situazioni eccezionali (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 47)
91 - Personale tenuto a non allontanarsi in qualsiasi evenienza (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 48).
92 - Collegio dei delegati alla sicurezza dell'impianto (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 49)
93 - Licenza di esercizio (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 50)
94 - Reattori di ricerca (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 51)
95 - Depositi e complessi nucleari sottocritici (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 52)
96 - Depositi temporanei e occasionali (decreto legislativo 17 marzo 1995, n.230, articolo 53)
97 - Sorveglianza locale della radioattività ambientale (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 54)
98 - Autorizzazione per la disattivazione degli impianti nucleari (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 55).
99 - Procedura per il rilascio dell'autorizzazione alla disattivazione - Svolgimento delle operazioni (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 56).
100 - Rapporto conclusivo (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 57)
101 - Inosservanza delle prescrizioni, diffide,sospensioni, revoche (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 58).

Titolo X - SICUREZZA DEGLI IMPIANTI NUCLEARI E DEGLI IMPIANTI DI GESTIONE DEL COMBUSTIBILE ESAURITO E DEI RIFIUTI RADIOATTIVI

102 - Titolari delle autorizzazioni (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 58-bis)
103 - Competenze e capacità in materia di sicurezza nucleare (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 58- ter).
104 - Trasparenza (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 58- quater)
105 - Relazioni e revisioni tra pari. (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 58-quinquies)

Titolo XI - ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI

106 - Organi di vigilanza (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 104; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 59).
107 - Definizione di lavoratore (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 60)
108 - Obblighi del datore di lavoro non delegabili (decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, articolo 16)
109 - Obblighi dei datori di lavoro, dirigenti e preposti (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 31,32,37, 2 comma, 38, 2 comma, 44, 1 comma, lett.b ); decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 61).
110 - Informazione e formazione dei dirigenti e dei preposti (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 14, 15; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 61, comma 3).
111 - Informazione e formazione dei lavoratori (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 14, 15, 82 comma 2, lettera l); decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 61, comma3).
112 - Obblighi del datore di lavoro di lavoratori esterni (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 6, comma 1, lettera a), 15, 1 comma, ultimo capoverso, 31, 2 comma, 40, 2 comma, 51, 2 comma; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 62).
113 - Obblighi degli esercenti zone classificate che si avvalgono di lavoratori esterni (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 51; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 63).
114 - Protezione dei lavoratori autonomi (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 64)
115 - Altre attività presso terzi (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 65)
116 - Molteplicità di datori di lavoro (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 66)
117 - Lavoratori autonomi e dipendenti da terzi, con particolari compiti nell'ambito aziendale (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 67).
118 - Obblighi dei lavoratori (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 68)
119 - Scambio di informazioni (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 44)
120 - Apprendisti e studenti (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 33 e 52; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 70).
121 - Minori (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 8; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 71)
122 - Ottimizzazione della protezione (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 5, 6 e 32, comma 1, lettera b); decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 72).
123 - Provvedimenti e misure relativi al rispetto dei limiti di dose e alle condizioni di esposizione (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 9, 10 e 11; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 73).
124 - Esposizioni accidentali o di emergenza (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 74)
125 - Sorveglianza fisica (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 32, 1 comma, lettera d), 34, 39; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 75).
126 - Archivio nazionale dei lavoratori esposti (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 44)
127 - Servizi di dosimetria (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 76)
128 - Nomina esperto di radioprotezione (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 82; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 77).
129 - Abilitazione degli esperti di radioprotezione: elenco nominativo (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 78).
130 - Attribuzioni dell'esperto di radioprotezione (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 34, 41, 43; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 79).
131 - Comunicazioni al datore di lavoro e relativi adempimenti (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 32, 37; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 80).
132 - Documentazione relativa alla sorveglianza fisica della protezione (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 42, 43; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 81).
133 - Classificazione dei lavoratori e degli ambienti di lavoro ai fini della radioprotezione e della sorveglianza fisica (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 9, 36; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 82).
134 - Sorveglianza sanitaria (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 32, 44; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 83).
135 - Visita medica preventiva (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 45; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 84).
136 - Visite mediche periodiche e straordinarie (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 45, 46, 47; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 85).
137 - Allontanamento dal lavoro (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 47; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 86).
138 - Elenco dei medici autorizzati (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 88)
139 - Attribuzioni del medico autorizzato (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 89)
140 - Documento sanitario personale (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 48; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 90).
141 - Sorveglianza sanitaria eccezionale (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 49; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 91).
142 - Segnalazione di incidenti, esposizioni rilevanti e malattie professionali (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 92).
143 - Provvedimenti a carico dell'esperto di radioprotezione e del medico autorizzato (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 93).
144 - Ricorsi (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 94)
145 - Ricorso avverso il giudizio di idoneità medica (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 50, decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 95).
146 - Limiti di dose (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 9, 10, 11; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 96).

Titolo XII - ESPOSIZIONE DELLA POPOLAZIONE

147 - Attività disciplinate. Vigilanza (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 1, comma 1, articolo 104; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 97).
148 - Norme generali di protezione. Limitazione delle dosi e delle esposizioni (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 68, comma 1, lettera a); decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 99).
149 - Significativi incrementi del rischio di contaminazione dell'ambiente e di esposizione del pubblico. Registrazione e notifica. (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 96; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 100).
150 - Disposizioni particolari per i rifiuti radioattivi (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 102)
151 - Protezione operativa degli individui della popolazione - Obblighi degli esercenti (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 65, comma 1, articolo 68; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 103).
152 - Controllo sulla radioattività ambientale (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 72; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 104).
153 - Particolari disposizioni per i radionuclidi presenti nel corpo umano (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 105).
154 - Esposizione della popolazione nel suo insieme (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 106)
155 - Riconoscimento dei servizi di dosimetria individuale e degli organismi di misura (Direttiva 2013/59/Euratom articolo 79; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 107).

Titolo XIII - ESPOSIZIONI MEDICHE

156 - Ambito di applicazione (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 1, articolo. 2, c. 1; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 1).
157 - Applicazione del principio di giustificazione alle esposizioni mediche (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 6, commi 1 e 2, articolo 19, comma 4, 55; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 3).
158 - Applicazione del principio di ottimizzazione alle esposizioni mediche(Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 22, comma 4, lettera c) punto i), e articolo 56; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 4).
159 - Responsabilità (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 18, comma 2, 56 comma 3, lettere a) e b), 57, 58, comma 1, lettera d), 59; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 5, articolo 6, comma 3, articolo 7 commi 3, 4, 5,7, 11, 12).
160 - Specialista in fisica medica (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 83)
161 - Procedure (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 18, commi 1, 3 e 4, 56, comma 2, 58, lettere a), b), c), f); decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 6, commi 1, 2, 5, articolo 7, commi 1, 2, 8, 10).
162 - Formazione
163 - Attrezzature medico-radiologiche (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 60; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articoli 7, commi 4, 6, 13, articolo 8, e 9, comma 6).
164 - Documentazione (decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 8, comma 9)
165 - Pratiche speciali (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli. 57, comma 1, lettera d), 6, comma 1 ultimo capoverso; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 9).
166 - Protezione particolare durante la gravidanza e l'allattamento (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 62; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 10).
167 - Esposizioni accidentali e indebite (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 63; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 11).
168 - Valutazione delle dosi alla popolazione e audit clinici (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 66; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 12).
169 - Pratiche implicanti l'esposizione intenzionale delle persone a scopo non medico con attrezzature medico-radiologiche (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 22).
170 - Vigilanza (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 104; decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 13)
171 - Modifiche degli allegati al presente Titolo (decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 187, articolo 15, comma 3).

Titolo XIV - PREPARAZIONE E RISPOSTA ALLE EMERGENZE

Capo I - Piani di emergenza

172 - Campo di applicazione - Sistema di gestione delle emergenze - Livelli di riferimento (Direttiva 2013/59/Euratom, articoli 7, 69, 97, 98, decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 115 e 115-quater, comma 2 e 3).
173 - Principi generali della radioprotezione per le situazioni di esposizione di emergenza (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 5, 7, 69 e 97; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 11-quinques e 115-bis).
174 - Esposizioni potenziali nelle emergenze per installazioni soggette a provvedimenti autorizzativi (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 97; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 115-ter).
175 - Piani di emergenza per le installazioni soggette a provvedimenti autorizzativi (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 69 e 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 115-quater).
176 - Attuazione dei piani di emergenza (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 69; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 115-quinquies).
177 - Piano di emergenza esterna (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 116).
178 - Presupposti del piano di emergenza esterna (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 69 e 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 117).
179 - Predisposizione del piano di emergenza esterna (Direttiva 2013/59/Euratom, articolo 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 118).
180 - Approvazione del piano di emergenza esterna (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 119).
181 - Riesame, aggiornamento e annullamento del piano di emergenza esterna (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 120).
182 - Piano nazionale di emergenza (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 97 e 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 121).
183 - Attuazione del piano di emergenza esterna (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 69; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 122).
184 - Centro di elaborazione e valutazione dati (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 123).
185 - Piano di emergenza esterna per le aree portuali. (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 69, 97 e 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 124 e Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 10 febbraio 2006).
186 - Piano di emergenza per incidenti durante il trasporto di materie radioattive e fissili (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 69 e 97 e articolo 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 125 e Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 10 febbraio 2006).
187 - Piano di emergenza in caso di rinvenimento di sorgenti orfane o di materiale metallico contaminato (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 94, comma 1 98; decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articoli 14 e articolo 18).
188 - Esercitazioni (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 98; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126)
189 - Collaborazione con altri Stati (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 99; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126-ter; legge 31 ottobre 1989 n. 375; legge 9 aprile 1990 n. 92; decisione del Consiglio 87/600/Euratom).
190 - Particolari disposizioni per le attività di protezione civile e di polizia giudiziaria (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126-quater).

Capo II - Informazione della popolazione

191 - Situazioni disciplinate (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 127)
192 - Popolazione interessata e piani di emergenza (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 128)
193 - Obbligo di informazione. (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 70 e 71; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 129).
194 - Informazione preventiva. (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 70; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 130).
195 - Informazione in caso di emergenza. (direttiva 2013/59/Euratom, articolo 71; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 131).
196 - Informazione delle persone che possono intervenire nella organizzazione dei soccorsi. (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 70 e 71; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 132).
197 - Procedure di attuazione (direttiva 2013/59/Euratom, articoli 70 e 71; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articoli 133 e 134).

Titolo XV - PARTICOLARI SITUAZIONI DI ESPOSIZIONE ESISTENTE

198 - Campo di applicazione (direttiva 2013/59 Euratom; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126-bis e allegato XVII: Elenco indicativo di tipi di situazioni di esposizione esistenti di cui all'articolo 100, decreto legislativo n. 230/1995).
199 - Principi della radioprotezione per le misure correttive e protettive (direttiva 2013/59 Euratom, articolo 100; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126- bis).
200 - Campagna di individuazione e valutazione delle situazioni di esposizione esistente (direttiva 2013/59 Euratom, articolo 101; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126-bis).
201 - Misure correttive e protettive nelle situazioni di esposizioni esistenti (direttiva 2013/59 Euratom, articolo 73; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126-bis).
202 - Attuazione delle misure correttive e protettive (direttiva 2013/59 Euratom, articolo 102; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126-bis).
203 - Disposizioni particolari per taluni tipi di beni di consumo (direttiva 2013/59Euratom, articolo 21; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126-bis).
204 - Rinvenimento di materiale radioattivo (direttiva 2013/59 Euratom, articolo 94; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 126-bis).

Titolo XVI - APPARATO SANZIONATORIO

Capo I - Illeciti penali

205 - Sanzioni penali relative al Titolo IV (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 142-bis)
206 - Sanzioni penali relative al Titolo V (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 139)
207 - Sanzioni penali relative al Titolo VI (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 136)
208 - Sanzioni penali relative al Titolo VII (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 137)
209 - Sanzioni penali relative al Titolo VIII (decreto legislativo 6 febbraio 2007, n.52, articoli 23, 23)
210 - Sanzioni penali relative ai Titoli IX e X (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 138)
211 - Sanzioni penali relative al Titolo XI (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 139)
212 - Sanzioni penali relative al Titolo XII (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 140)
213 - Sanzioni penali relative al Titolo XIII (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 140)
214 - Sanzioni penali relative ai Titoli XIV e XV (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 141)

Capo II -  Illeciti amministrativi

215 - Sanzioni amministrative relative al Titolo IV (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 142-bis)
216 - Sanzioni amministrative relative al Titolo V (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 136)
217 - Sanzioni amministrative relative al Titolo VI
218 - Sanzioni amministrative relative al Titolo VII (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 137)
219 - Sanzioni amministrative relative al Titolo VIII (decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articoli 23, 23)
220 - Sanzioni amministrative relative al Titolo IX (decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 52, articolo 23 e 23)
221 - Sanzioni amministrative relative al Titolo XI (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 139)
222 - Sanzioni amministrative relative al Titolo XII (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 140)
223 - Sanzioni amministrative relative al Titolo XIII (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 140)
224 - Sanzioni amministrative relative ai capi XIV e XV (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 141)

Capo III - Disposizioni ulteriori

225 - Ostacoli al controllo (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, art 135-bis)
226 - Clausola di salvezza
227 - Pene accessorie
228 - Estinzione del reato (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 135-bis)
229 - Sanzioni amministrative accessorie
230 - Effetti della depenalizzazione
231 - Destinazione degli importi delle sanzioni amministrazione

Titolo XVII - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI

232 - Provvedimenti autorizzativi di cui al Titolo IX del presente decreto (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 147).
233 - Regime transitorio per i procedimenti autorizzativi in corso (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 148).
234 - Particolari disposizioni concernenti le comunicazioni preventive di pratiche (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 144-bis).
235 - Provvedimenti autorizzativi diversi da quelli di cui al Titolo IX
236 - Guide tecniche (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 153)
237 - Specifiche modalità applicative per il trasporto (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 156)
238 - Specifiche disposizioni per particolari sostanze radioattive (decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 156 bis).
239 - Disposizioni transitorie per i rifiuti radioattivi
240 - Disposizioni transitorie in materia di abilitazione di esperto di radioprotezione
241 - Disposizioni transitorie in materia di registrazione dei dati sulle sorgenti di radiazioni ionizzanti e sui rifiuti radioattivi.
242 - Disposizioni particolari per il Ministero della difesa (direttiva 2013/59/Euratom, articoli. 1, 2; decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, articolo 162).
243 - Abrogazioni
244 - Modifiche
245 - Clausola di invarianza finanziaria

 

Allegati

Allegato XIX

articolo 1 - Definizioni
articolo 2 - Finalità
articolo 3 - Ambito soggettivo di applicazione
articolo 4 - Ambito oggettivo di applicazione
articolo 5 - Criteri di sorveglianza radiometrica
articolo 6 - Modalità di applicazione della sorveglianza radiometrica
articolo 7 - Attestazione della sorveglianza radiometrica
articolo 8 - Personale addetto all'esecuzione delle misure radiometriche
articolo 9 - Informazione e formazione del personale
articolo 10 - Mutuo riconoscimento delle attestazioni dei controlli radiometrici sui rottami metallici o sugli altri materiali metallici di risulta e sui prodotti semilavorati in metallo e i prodotti finiti in metallo provenienti da Paesi terzi

 

 

 

CerTus-LdL

 

CerTus-LdL

Articolo di riferimento:
Rischio radon: cos’è, normativa e valutazione
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *