Home » Documenti » Norme, leggi e prassi » Circolare INL 9 dicembre 2021, n. 4 (sospensione attività lavorativa)

Norme e leggi - BibLus-net

Circolare INL 9 dicembre 2021, n. 4 (sospensione attività lavorativa)

Circolare INL 9 dicembre 2021, n. 4 - Disposizioni in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro” - Allegato I del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (TUSL)

 

Il D.L. 146/2021 del 21 ottobre 2021 ha apportato modifiche al D.Lgs. 81/2008 (testo unico sulla sicurezza); in particolare è prevista la sospensione dell’attività imprenditoriale (che adesso non è più discrezionale da parte degli Ispettori) in caso di alcune violazioni.

l'INL ha emanato la circolare n. 3 del 9 novembre 2021 diramata dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

Ricordiamo che la sospensione dell’attività scatta nei seguenti casi:

  • presenza del 10% dei lavoratori che non risulti in regola con la comunicazione preventiva di assunzione;
  • mancata elaborazione del Documento di Valutazione dei Rischi;
  • mancata elaborazione del piano di emergenza ed evacuazione;
  • mancata formazione ed addestramento (per il personale per il quale è espressamente previsto);
  • mancata costituzione del servizio di prevenzione e protezione e nomina del relativo responsabile;
  • mancata elaborazione del piano operativo di sicurezza (previsto solo per i cantieri);
  • mancata fornitura di dispositivi di protezioni individuali contro le cadute dall’alto;
  • mancanza di protezioni verso il vuoto;
  • mancata applicazione delle armature di sostegno;
  • lavori in prossimità di linee elettriche in assenza di disposizioni organizzative e procedurali per proteggere i lavoratori;
  • presenza di conduttori nudi di tensione in assenza di disposizioni organizzative e procedurali idonee a proteggere i lavoratori;
  • mancanza di protezione contro i contatti diretti ed indiretti (presa di terra, interruttori differenziali, ecc.);
  • omessa vigilanza in ordine alla rimozione o modifica di dispositivi di sicurezza sui macchinari o di segnalazione o di controllo.

Sono previste anche sanzioni pecuniarie che partono da un minimo di € 2.500 a seconda della tipologia di violazione.

 

certus-ldl
certus-ldl

 

Articolo di riferimento:
Sicurezza sul lavoro: ecco quando scatta la sospensione dell’attività
0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *