Detrazioni per ristrutturazioni: la comunicazione all’ENEA va sempre fatta?

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Per le ristrutturazioni che non comportano risparmio energetico non bisogna inviare alcuna comunicazione all’ENEA. Ecco quando e come deve essere fatta la comunicazione

In merito alla comunicazione all’ENEA, l’Agenzia delle Entrate, attraverso FiscoOggi, ricorda che:

Per consentire il monitoraggio e la valutazione del risparmio energetico derivante dalla realizzazione degli interventi di ristrutturazione edilizia, analogamente a quanto già previsto per le detrazioni fiscali relative alla riqualificazione energetica degli edifici (Ecobonus), dal 2018 è stato introdotto l’obbligo di trasmettere telematicamente all’ENEA le informazioni sugli interventi effettuati. Per gli interventi che non comportano risparmio energetico, invece, non occorre inviare nulla.

L’ENEA, “l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile“, svolge, tra i vari compiti, il monitoraggio del risparmio energetico del settore edilizio ed incentiva la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio italiano; ha una funzione di controllo “tecnico/energetico” sulle domande di detrazioni fiscali, per cui non gli devono essere inviate né fatture né dati fiscali,  ma solo l’importo dei lavori.

Ovviamente nel caso in cui non si voglia usufruire delle detrazioni fiscali, all’ENEA non deve essere inviata alcuna comunicazione.

Le comunicazioni all’ENEA

All’ENEA vanno inviate unicamente le comunicazioni relativi alle detrazioni fiscali:

In questi due casi il portale ENEA rilascerà una ricevuta con un codice che dovrà essere allegata (insieme alle fatture) alla dichiarazione dei redditi. Ribadiamo quindi che all’ENEA non devono essere inviate fatture e/o dati fiscali, essi devono essere consegnati al CAF/commercialista che li invierà alle Entrate al momento della dichiarazione dei redditi.

Le comunicazioni all’ENEA relative a interventi di ristrutturazioni che comportano risparmio energetico devono:

Ricordiamo, infatti, che recentemente sono stati resi operativi i portali per l’invio delle comunicazioni per BonusCasa ed Ecobonus per lavori eseguiti nel 2019.

Detrazioni per ristrutturazioni che non comportano risparmio energetico

Nel caso in cui si vogliano detrarre le spese per lavori di ristrutturazione (bonus casa) che non comportino risparmio energetico (per esempio i rifacimenti dei bagni. la sostituzione dei pavimenti, ecc.):

  • non bisogna inviare nulla all’ENEA
  • bisogna effettuare i pagamenti per mezzo del bonifico parlante
  • bisogna conservare bonifici e fatture e consegnarli al CAF/commercialista al momento della dichiarazione dei redditi.

 

Clicca qui per scaricare la guida delle Entrate al bonus casa

 

6 commenti
  1. Carlo Marzella
    Carlo Marzella dice:

    Ho un dubbio. Ho ristrutturato casa e intendo avvalermi delle detrazioni fiscali nella dichiarazione dei redditi.
    Tra i vari interventi, ho sostituito la caldaia (montando una a condensazione) e gli infissi (da legno con vetro singolo a PVC con doppio vetro) .
    Devo inviare una sola comunicazione a ENEA (per il bonus risparmio energetico) o anche quella per il bonus casa? Se devo inviare anche la comunicazione per il bonus casa, quali interventi devo indicare, posto che sono gli stessi che rientrano nel bonus risparmio energetico, non avendo realizzato altri interventi

    Rispondi
    • Mario Guerriero
      Mario Guerriero dice:

      Ciao Carlo,
      l’invio della documentazione all’ENEA può essere effettuata attraverso due portali:
      1 – il portale Ecobonus 2019 che è il sito dedicato all’invio telematico all’ENEA per tutti quegli interventi (sostituzione di infissi/caldaie, cappotti termici..) che non rientrano in lavori più ampi di ristrutturazione.
      2 – il portale Bonus casa 2019, invece, deve essere utilizzato nel caso in cui gli interventi di sostituzione di infissi/caldaie, cappotti termici.. rientrano in lavori più ampi di ristrutturazione.

      In pratica se oltre ad un intervento di riqualificazione energetica esegui altri lavori edili (ad esempio ristrutturi i bagni, sostituisci i pavimenti, modifichi i tramezzi) dovrai utilizzare il secondo portale.

      Se invece esegui solo interventi di riqualificazione energetica utilizzerai il primo portale.

      Rispondi
  2. Antonio
    Antonio dice:

    buonasera,
    devo ristrutturare il bagno e ho le idee un po confuse. il mio geometra mi dice che devo fare la comunicazione all’Enea, in ogni caso, (comportandomi pertanto una spesa) che è obbligatorio farla. Mentre io mi ricordavo che non essendo “RISPARMIO ENERGETICO” non necessita alcuna comunicazione all’Enea e per usufruire delle detrazioni basta il pagamento con bonifico e dichiarare in sede di denuncia dei redditi. Potreste delucidarmi grazie.

    Rispondi
    • Mario Guerriero
      Mario Guerriero dice:

      Ciao Antonio,
      All’ENEA devono essere inviati i dati relativi agli interventi che accedono alle detrazioni fiscali per ECOBONUS, BONUS FACCIATE E BONUS CASA (per questi ultimi due solamente nel caso in cui comportino interventi che impattino sulle prestazioni energetiche dell’edificio).

      In particolare devono essere inviati all’ENEA:
      – i dati relativi alle riqualificazioni energetiche del patrimonio edilizio esistente (incentivi del 50%, 65%, 70%, 75%, 80% , 85%) e i dati per il “bonus facciate” (incentivi del 90%) – sezione ECOBONUS;
      – i dati per gli interventi di risparmio energetico e utilizzo di fonti rinnovabili che usufruiscono del bonus casa, ovvero delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie – sezione BONUS CASA.

      Il link a cui inviare la comunicazione è il seguente.

      Rispondi
  3. Giuseppe
    Giuseppe dice:

    Buongiorno, avrei un quesito da porvi, in pratica ho presentato la scia per la sostituzione degli infissi, da alluminio a pvc, per usufruire del bonus casa e non ecobonus, devo effettuare la comunicazione all’ENEA oppure no visto che usufruirò del bonus casa? Inoltre qualora dovessi farlo che dati degli infissi devo inserire? Grazie.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *