Decreto parametri, nuovi chiarimenti da ingegneri e architetti

Decreto Parametri e compensi, nuovi chiarimenti da ingegneri e architetti

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

class=”node-title”>Decreto Parametri e compensi professionali: ulteriori chiarimenti da ingegneri e architetti a seguito della emanazione della Determinazione dell’ANAC

Il Gruppo di Lavoro misto del Consiglio nazionale degli ingegneri (CNI) e del Consiglio nazionale degli architetti (CNAPPC) ha pubblicato un nuovo documento (Circolare 584/2015) al fine di fornire ulteriori chiarimenti per l’applicazione del Decreto Parametri, anche alla luce della Determinazione Anac 4/2015, contenente le Linee guida per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria.

Il documento ha lo scopo di esaminare e chiarire le criticità emerse nella concreta applicazione del decreto segnalate dai Consigli degli Ordini territoriali ed individuare le possibili soluzioni.

Ecco i punti principali trattati:

  1. obbligatorietà del riferimento al D.M. 143/2013
  2. classificazione dei servizi da affidare
  3. determinazione del corrispettivo per le prestazioni urbanistiche

 

Ricordiamo ai lettori che ACCA distribuisce Compensus-LP FREE, la soluzione gratuita per calcolare i corrispettivi per i lavori pubblici secondo il D.M. 143/2013.

 

Clicca qui per scaricare Circolare CNI 584/2015

Clicca qui per scaricare il D.M. 143/2013

Clicca qui per conoscere tutti i dettagli e scaricare subito Compensus-LP FREE

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.