Bonus 2022

Decreto aiuti: bonus per cittadini, imprese e professionisti

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Decreto aiuti, bonus erogati in questo 2022. Ecco l’elenco di tutti i bonus

A seguito delle ultime emergenze che hanno portato al rialzo dei prezzi di gran parte delle materia prime e che hanno messo a dura prova le tasche di tutti gli Italiani, il Governo ha emanato il decreto Aiuti, che introduce una serie di bonus, dai buoni welfare fino ad arrivare alle novità in materia di cartelle esattoriali, con l’obiettivo di dare una boccata d’ossigeno agli Italiani.

Vediamo i principali bonus introdotti del decreto Aiuti, ma anche gli altri bonus a sostegno dei cittadini per il 2022.

Bonus 200 €

L’indennità una tantum di 200 € (detta anche bonus 200 €) è un sostegno economico istituito attraverso gli articoli 31-32, decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50. Introduce appunto un’indennità di 200 € a favore di:

  • lavoratori dipendenti;
  • pensionati;
  • autonomi;
  • altre categorie lavorative.

Tale beneficio verrà erogato con la retribuzione di luglio 2022, in favore di coloro che rispettano le seguenti caratteristiche:

  • nel primo quadrimestre 2022 hanno beneficiato (per almeno una mensilità) dell’esonero pari allo 0,8% dei contributi INPS a carico del lavoratore;
  • rientrano tra i soggetti citati all’articolo 1, comma 121, della Legge numero 234/2021 (Manovra 2022), in particolare i lavoratori dipendenti con una retribuzione imponibile ai fini previdenziali, parametrata su tredici mensilità, non eccedente i 2.692 euro mensili.

Bonus lavoratori part-time ciclico verticale

Tale bonus prevede l’erogazione di 550 € ai dipendenti di aziende private titolari di un contratto a tempo parziale ciclico verticale. Il fondo per il sostegno dei lavoratori con contratto a part time ciclico verticale è gestito dal Ministero del lavoro con una dotazione di 30 milioni di euro per gli anni 2022 e 2023. Possono beneficare i lavoratori che godono di un contratto non inferiori alle 7 e non superiori alle 20 settimane.

Infine ricordiamo che il lavoratori part-time con contratto ciclico verticale sono coloro che, hanno un rapporto di lavoro in cui la riduzione non fa riferimento all’orario giornaliero ma bensì fa riferimento solo in alcuni periodi come settimane, mese o anno.

Bonus fiere

Il bonus fiere è una novità importante che riguarda tutte le imprese italiane che intendono partecipare a manifestazioni fieristiche internazionali organizzate in Italia. Ogni azienda potrà ottenere un voucher di 10 mila euro e il plafond complessivo è pari a 34 milioni di euro per il 2022. Le aziende che mostrano interesse al suddetto bonus, dovranno presentare la domanda esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma MISE entro il 30 novembre 2022.

Infine, il contributo può coprire fino a un massimo del 50%  dei costi e le fiere ammesse sono quelle che rientrano nel calendario approvato dalla conferenza delle regioni e provincie autonome e tale contributo è concesso fino al 31 dicembre 2022.

Bonus bolletta

Il decreto Aiuti ha prorogato il bonus bolletta fino al 31 agosto 2022. Il bonus riguarda le spese per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale e possono beneficiare del suddetto bonus tutte le famiglie con un ISEE fino a 12.000 €.

Cartelle esattoriali

Il decreto Aiuti porta con sé importanti novità anche in materia di cartelle esattoriali. Vediamo raddoppiare il debito massimo per ottenere la dilazione del pagamento che passa da 60.000 mila euro a 120.000 mila euro senza necessità di documentare la temporanea situazione di difficoltà economica. Un’altra novità riguarda la rateizzazione, dove otteniamo un innalzamento del limite di rate non pagate che passa da 5 a 8 dopodiché decade tale agevolazione.

Bonus 60 €

Il bonus 60 €, meglio conosciuto come bonus trasporti 60 euro, è volto ad erogare un buono del valore già annunciato per l’acquisto di abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale. Tale bonus è a sostegno delle famiglie per la fruizione dei servizi di trasporto pubblico, al fine di attenuare l’impatto del caro energia.

Potranno beneficiare di questa agevolazione tutte le persone che hanno un ISEE non superiore a 35 mila euro.

Altri bonus

Bonus benzina

Ricordiamo che il DL 21/2022 fu approvato dal Governo il 21 marzo 2022, contenente “misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina”.

In sintesi tutti i datori di lavoro del settore privato potranno erogare ai propri dipendenti un buono esentasse di 200 €, da utilizzare esclusivamente per l’acquisto di carburante, quali:

  • benzina;
  • gasolio;
  • gpl;
  • metano;
  • ricarica veicoli elettrici o ibridi plugin.

Bonus psicologo

È un contributo per sostenere le spese di psicoterapia, presso istituti specialistici privati.

Il contributo è erogabile una sola volta e può essere usato come voucher fino ad un massimo di 50 € per ogni seduta. Ricordiamo che il bonus varia in base all’ISEE dei richiedenti, sono 3 le fasce previste:

  1. ISEE fino a 15 mila euro 600 €
  2. ISEE tra i 15 mila e i 30 mila euro 400 € 
  3. ISEE tra i 30 mila e i 50 mila euro 200 €  

Attualmente il bonus è fermo ai box, bisognerà attendere solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del testo ministeriale per rendere pienamente operativo il bonus.

Ecobonus auto e moto

Dal 25 maggio 2022  sono ripartite le prenotazioni per l’acquisto di auto e moto sul portale ufficiale. Tale agevolazione è finalizzata  all’acquisto di auto di categoria M1 e per motocicli e ciclomotori (categoria L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e), vengono invece stanziati 10 milioni per i veicoli non elettrici e 15 milioni per i veicoli elettrici, mentre 10 milioni di euro sono destinati ai veicoli commerciali di categoria N1 e N2.

Infine, per tale bonus sono stati finanziati 650 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 – 2023 -2024 e al fine di fornire tutte le indicazioni operative di tale incentivo è intervenuto il MISE con una  circolare del 16 maggio 2022, in cui afferma che “i venditori dovranno confermare le operazioni entro 180 giorni dalla data di apertura della prenotazione” ovvero dal “diverso termine previsto da successive disposizioni”.

Bonus animali domestici

Anche quest’anno possiamo godere della detrazione per le spese veterinarie, confermata dalla legge di bilancio 2022. Si tratta di un’agevolazione rivolta a tutti i cittadini italiani che vivono con 1 o più animali domestici e che devono affrontare spese veterinarie.

Il bonus animali domestici consiste in una detrazione del 19% e spetta fino all’importo massimo di 550 euro. Tale agevolazione copre le seguenti spese:

  • cure mediche;
  • analisi di laboratorio;
  • interventi chirurgici eseguite da strutture veterinarie specializzate;
  • medicinali per la cura dell’animale.

Per richiedere il bonus animali domestici 2022, sarà necessario presentare la domanda online nell’area dedicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate previa compilazione dell’apposito modulo. Chi presenta il modello 730 dovrà indicare le spese veterinarie all’interno della sezione I, rigo da E8 a E10 “Altre spese”.

Bonus edilizia

Ricordiamo poi che sono previsti tutta una serie di bonus per interventi edilizi (bonus ristrutturazioni, Superbonus, ecobonus, bonus facciate, bonus barriere architettoniche, bonus verde, bonus mobili. ecc.).

Al riguardo, ti consiglio un software per la gestione della pratica Superbonus gratis per 30 giorni e una guida PDF sui bonus edilizia.

 

 

usBIM.superbonus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.