Home » Notizie » Lavori pubblici » I criteri ambientali minimi: elenco dei CAM vigenti

Criteri ambientali minimi

I criteri ambientali minimi: elenco dei CAM vigenti

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

I criteri ambientali minimi (CAM) sono requisiti volti a individuare la migliore soluzione progettuale, il prodotto o il servizio sotto il profilo ambientale. Ecco l’elenco completo

I criteri ambientali minimi (CAM edilizia) sono dei requisiti ambientali volti a individuare la soluzione progettuale, il prodotto o il servizio migliore lungo l’intero ciclo di vita (dalla composizione dei materiali fino alle modalità di utilizzo e smaltimento o riciclo).

L’articolo 57 del D.Lgs. 36/2023 sancisce l’obbligatorietà delle specifiche tecniche e delle clausole contrattuali contenute nei CAM.

L’applicazione dei criteri ambientali minimi consente alle stazioni appaltanti la valorizzazione della qualità ambientale e sociale delle attività messe a gara, la razionalizzazione dei propri consumi e la riduzione della spesa collegata.

Per una corretta applicazione dei CAM può tornarti utile un software capitolati speciali d’appalto con una banca dati di modelli e documentazioni sempre aggiornati al codice appalti e ai criteri ambientali minimi che ti consente di stare sicuro e di non rischiare di commettere errori.

I criteri ambientali minimi cosa sono e a cosa servono?

I criteri ambientali minimi sono dei requisiti ambientali ed ecologici, definiti dal Ministero dell’Ambiente, volti a indirizzare le scelte della Pubblica Amministrazione, premiando quei prodotti, servizi e lavori a più elevato valore di sostenibilità.

Ogni CAM è indirizzato verso una specifica categoria merceologica, ma esiste una struttura di base comune; per ogni categoria vengono riportate le normative di riferimento ambientale, vengono fornite tutte le indicazioni sulle procedure di esecuzione delle gare di appalto e viene descritto l’approccio da seguire per la definizione di ciascun criterio ambientale minimo.

L’adozione dei criteri ambientali minimi serve a garantire serve a garantire il rispetto degli obiettivi stabiliti dal PAN GPP (Piano per la sostenibilità ambientale dei consumi della Pubblica Amministrazione) e promuovere modelli di produzione e consumo più sostenibili allo scopo di ridurre:

  • gli impatti ambientali;
  • diffondere l’occupazione verde;
  • sviluppare il Green Public Procurement (GPP), appalto pubblico verde.

Cos’è il Piano d’Azione Nazionale per il Green Public Procurement (PAN GPP)?

Il PAN GPP è un piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione e regola le modalità di aggiudicazione degli appalti secondo, appunto, i principi di sostenibilità dei criteri ambientali minimi. Esso prevede l’adozione dei criteri ambientali minimi con lo scopo di conseguire obiettivi ambientali strategici come:

  • l’efficienza e il risparmio di risorse naturali;
  • la riduzione dei rifiuti prodotti e della loro pericolosità;
  • la riduzione dell’emissione di sostanze pericolose.

Cos’è il Green Public Procurement (GPP)?

GPP, acronimo di Green Public Procurement (appalti pubblici verdi), è un metodo attraverso cui la PA analizza e decide di acquistare prodotti e servizi che hanno un ridotto impatto ambientale, rispetto ad altri prodotti e servizi senza caratteristiche di sostenibilità. In sostanza si tratta di preferire l’acquisto di prodotti sostenibili.

Nello specifico, la commissione Europea definisce il GPP come: “l’approccio in base al quale le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi del processo di acquisto, incoraggiando la diffusione di tecnologie ambientali e lo sviluppo di prodotti validi sotto il profilo ambientale, attraverso la ricerca e la scelta dei risultati e delle soluzioni che hanno il minore impatto possibile sull’ambiente lungo l’intero ciclo di vita”.

Quali sono i settori in cui si applicano i CAM?

Di seguito ti propongo tutti i CAM in vigore:

  • ARREDI PER INTERNI
    • Fornitura e servizio di noleggio di arredi per interni
      (approvato con D.m. 254/2022);
  • ARREDO URBANO
    • Criteri ambientali minimi per l’affidamento del servizio di progettazione di parchi giochi, la fornitura e la posa in opera di prodotti per l’arredo urbano e di arredi per gli esterni e l’affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria di prodotti per arredo urbano e di arredi per esterni.
      (Adottati con D.m. 7 febbraio 2023);
  • AUSILI PER L’INCONTINENZA
  • CALZATURE DA LAVORO E ACCESSORI IN PELLE
    • Forniture di calzature da lavoro non DPI e DPI, articoli e accessori in pelle
      (approvato con D.m. 17 maggio 2018)
  • CARTA
  • CARTUCCE
    • Criteri ambientali minimi per l’affidamento del servizio di stampa gestita; l’affidamento del servizio di noleggio di stampanti e di apparecchiature multifunzione per ufficio; l’acquisto o il leasing di stampanti e di apparecchiature multifunzione per ufficio.
      (approvato con D.m. 17 ottobre 2019Circolare esplicativa)
  • EDILIZIA
    • Affidamento del servizio di progettazione di interventi edilizi, per l’affidamento dei lavori per interventi edilizi e per l’affidamento congiunto di progettazione e lavori per interventi edilizi”
      (approvato con D.m. 256/2022)
  • ILLUMINAZIONE PUBBLICA (fornitura e progettazione)
    • Acquisizione di sorgenti luminose per illuminazione pubblica, l’acquisizione di apparecchi per illuminazione pubblica, l’affidamento del servizio di progettazione di impianti per illuminazione pubblica
      (approvato con D.m. 27 settembre 2017)
  • ILLUMINAZIONE PUBBLICA (servizio)
  • ILLUMINAZIONE, RISCALDAMENTO/RAFFRESCAMENTO PER EDIFICI
    • Affidamento servizi energetici per gli edifici, servizio di illuminazione e forza motrice, servizio di riscaldamento/raffrescamento (approvato con D.M. 7 marzo 2012, in G.U. n.74 del 28 marzo 2012);
  • LAVAGGIO INDUSTRIALE E NOLEGGIO DI TESSILI E MATERASSERIA
    • Affidamento del servizio di lavaggio industriale e noleggio di tessili e materasseria
      (approvato con D.m. 9 dicembre 2020)
  • PULIZIA SANIFICAZIONE
    • Criteri ambientali minimi per l’affidamento del servizio di pulizia e sanificazione di edifici e ambienti ad uso civile, sanitario e per i prodotti detergenti
      (approvato con D.m. 51/2021 – D.m. 24 settembre 2021)
  • RIFIUTI URBANI
    • Affidamento del servizio servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani, del servizio di pulizia e spazzamento stradale, della fornitura dei relativi veicoli e dei contenitori e sacchetti per la raccolta dei rifiuti urbani
      (approvato con D.m. 255/2022)
  • RISTORAZIONE COLLETTIVA
  • RISTORO E DISTRIBUTORI AUTOMATICI
    Criteri Ambientali Minimi per gli affidamenti relativi ai servizi di ristoro e alla distribuzione di acqua di rete a fini potabili
    (approvato con D.m. 6 novembre 2023)
  • SERVIZI ENERGETICI PER GLI EDIFICI
    Affidamento servizi energetici per gli edifici, servizio di illuminazione e forza motrice, servizio di riscaldamento/raffrescamento
    (approvato con D.m. 7 marzo 2012)
  • STAMPANTI
    • Affidamento del servizio di stampa gestita, affidamento del servizio di noleggio di stampanti e di apparecchiature multifunzione per ufficio e acquisto o il leasing di stampanti e di apparecchiature multifunzione per ufficio
      (approvato con D.m. 17 ottobre 2019)
  • TESSILI
    • Criteri Ambientali Minimi (CAM) per le forniture ed il noleggio di prodotti tessili e per il servizio di restyling e finissaggio di prodotti tessili
      (adottati con D.m. 7 febbraio 2023)
  • VEICOLI
    • Acquisto, leasing, locazione, noleggio di veicoli adibiti al trasporto su strada e per i servizi di trasporto pubblico terrestre, servizi speciali di trasporto passeggeri su strada
      (approvato con D.m. 17 giugno 2021);
  • VERDE PUBBLICO
    • Servizio di gestione del verde pubblico e fornitura prodotti per la cura del verde
      (approvato con D.m. 63/2020)

 

primus-c
primus-c

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *