Controlli in cantiere del direttore dei lavori

Controlli in cantiere del direttore dei lavori

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Controlli in cantiere del direttore dei lavori: responsabilità, obblighi, documenti amministrativi, normativa, controllo amministrativo e contabile

Controlli in cantiere del direttore dei lavori: cosa controlla il DL? Quali sono le sue responsabilità? Quali gli obblighi? In questo articolo vediamo chi è il direttore dei lavori, cosa fa, chi controlla e quali sono i suoi obblighi in cantiere.

Per rispondere al meglio a tutti gli obblighi ti consiglio di affidarti ad un software per la direzione dei lavori che ti guiderà passo dopo passo. Registrazione, comunicazione e condivisione di documenti relativi alla contabilità lavori sono tutte operazioni delicate e complesse per le quali c’è davvero bisogno di un’ottima guida che di sicuro potrai trovare in questo software.

Cosa deve controllare il direttore dei lavori?

Il DL ha la responsabilità del controllo:

  • tecnico;
  • contabile;
  • amministrativo.

Il DL, inoltre, verifica che i lavori siano eseguiti in maniera conforme al progetto e al contratto.

Il direttore dei lavori coordina varie figure e supervisiona l’evoluzione dei lavori pur non essendo fisicamente in cantiere. L’attività del DL è rappresentata dall’alta sorveglianza delle opere e, anche se non è obbligato alla presenza tutti i giorni in cantiere, deve effettuare il controllo della realizzazione dell’opera nei vari stadi e ha il dovere di verificare se sono state osservate le regole dell’arte e la corrispondenza dei materiali utilizzati. Deve occuparsi di:

  • accertamento di conformità dell’opera rispetto al progetto in ogni sua parte;
  • esecuzione dei lavori in modo conforme al capitolato speciale d’appalto;
  • verificare la rispondenza totale amministrativa dell’eseguito, della documentazione esecutiva, della completezza dei riscontri contabili;
  • verifica tecnica;
  • verifica contabile.

Cosa deve fare il direttore dei lavori prima della posa in opera? La fase preliminare

Nella fase preliminare il direttore dei lavori ha diversi obblighi:

attestazione sullo stato dei luoghi

L’attestazione sullo stato dei luoghi in merito a:

  • accessibilità delle aree e degli immobili interessati dai lavori secondo gli elaborati in progetto;
  • assenza di impedimenti sorti dopo gli accertamenti fatti prima dell’approvazione e del progetto;
  • realizzabilità del progetto in relazione al tracciamento, al sotto suolo.

consegna dei lavori

La consegna dei lavori avviene sempre previa autorizzazione del RUP. Il direttore dei lavori provvede alla consegna dei lavori rispettando termini e modalità indicate dalla stazione appaltante nel capitolato speciale. Il capitolato speciale disciplina le conseguenze derivanti dalla sospensione della consegna o ritardo per colpa del direttore dei lavori o della stazione appaltante. Il direttore dei lavori è responsabile della corrispondenza del verbale di consegna dei lavori rispetto allo stato effettivo dei luoghi. Il DL, inoltre, provvede alla consegna d’urgenza, alla consegna parziale.

redazione dei verbali di consegna dei lavori

Il Direttore dei Lavori comunica all’appaltatore giorno e luogo in cui deve presentarsi. Nel caso in cui l’esecutore non si presenti, la stazione appaltante può sceglire di fissare una uova data o risolvere i contratto incamerando la cauzione. Qualora il ritardo fosse da imputare alla stazione appaltante, l’esecutore può chiedere di recidere il contratto oppure il rimborso delle spese contrattuali sostenute e documentate.

All’esito delle operazioni di consegna dei lavori, il direttore dei Lavori e l’impresa affidataria sottoscrivono il verbale di consegna dei lavori, che viene trasmesso al RUP. A partire dalla data in cui viene sottoscritto, decorre il termine per il compimento dei lavori.

Il direttore dei lavori è responsabile della corrispondenza del verbale di consegna dei lavori all’effettivo stato dei luoghi.

Direttore dei lavori - fase preliminare ed esecutiva

Direttore dei lavori – obblighi fase preliminare e fase esecutiva

Fase esecutiva: accettazione dei materiali in cantiere

L’accettazione dei materiali fa parte della fase successiva: la fase esecutiva. Durante questa fase il DL ha compiti in ambiti diversi:

  • accettazione dei materiali;
  • verifica del rispetto degli obblighi dell’impresa;
  • gestione delle varianti;
  • gestioni delle riserve;
  • sospensione del rapporto contrattuale;
  • gestione dei sinistri.

Il direttore dei lavori verifica che i materiali corrispondano alle prescrizioni del capitolato speciale e ai contenuti in fase di gara, che abbiano superato le fasi di collaudo prescritte al controllo di qualità. Il DL può rifiutare i materiali non conformi alla caratteristiche tecniche indicate nei documenti allegati al contratto. I materiali ed i componenti possono essere messi in opera solo dopo l’accettazione del direttore dei lavori e solo dopo la loro messa in opera.

Il direttore dei lavori può:

  • predisporre verifiche ulteriori sui materiali;
  • delegare il controllo agli ispettori, ma l’accettazione dei materiali resta di esclusiva competenza del DL.

Durante la fase di esecuzione dei lavori il direttore dei lavori ha precisi compiti (cfr. dm 49/2018).

Strumenti per la direzione e il controllo

Il direttore dei lavori si serve di alcuni strumenti per svolgere i suoi compiti:

  • ordini di servizio;
  • verbali;
  • relazioni;
  • certificati.

Il dm 49/2018 introduce una sostanziale novità in ambito di digitalizzazione del servizio. Il controllo amministrativo contabile dovrà essere svolto obbligatoriamente con l’ausilio di strumenti elettronici di contabilità.  Il mancato utilizzo di strumenti elettronici vene tollerato solo per un breve periodo, quello necessario per consentire l’adeguamento all’obbligo dei nuovi sistemi da adottare.

Ti consiglio di affidarti ad un software direzione dei lavori, nel quale potrai condividere in tempo reale i dati del cantiere.

Direttore dei lavori - condivisione cloud

Direttore dei lavori – software giornale dei lavori

Quali sono i documenti amministrativi del direttore dei lavori?

Al direttore dei lavori spetta il controllo amministrativo e contabile. Effettua il controllo della spesa legata all’esecuzione dell’opera e dei lavori attraverso la compilazione di documenti contabili che sono atti pubblici a tuti gli effetti di legge. I documenti contabili sono:

  • giornale dei lavori;
  • libretto delle misure;
  • registro di contabilità;
  • SAL;
  • conto finale dei lavori.

Giornale dei lavori

Il giornale dei lavori è il documento contabile che monitorare l’andamento tecnico ed economico di un’opera giorno dopo giorno. Si tratta di un documento molto importante in quanto riporta tutto ciò che accade in cantiere quotidianamente e quindi vengono menzionate tutte le figure coinvolte nella realizzazione dell’opera. Il direttore dei lavori deve verificare l’esattezza delle annotazioni sul giornale dei lavori ed eventualmente fare delle opportune aggiunte.

Ti suggerisco di affidarti ad un software per il giornale dei lavori, preciso, professionale, completo per seguire in tempo reale, anche da casa, tutto ciò che accade in cantiere.

Giornale dei lavori

Giornale dei lavori, software direzione lavori

Libretti di misura delle lavorazioni e delle provviste

Il libretto delle misure delle lavorazioni e delle provviste include la misurazione e la classificazione di tutte le lavorazioni già effettuate. Il direttore dei lavori deve accertarsi che i libretti siano aggiornati e firmati dall’impresa affidataria o dal tecnico dell’impresa che ha assistito al rilevamento delle misure.

Registro di contabilità

Il registro di contabilità è un documento che racchiude l’intera contabilizzazione dell’opera. Vengono aggiunti i prezzi ai lavori contenuti nei libretti di misura, definendo l’avanzamento dei lavori. Il direttore dei lavori ha il compito di effettuare il controllo della spesa relativa all’esecuzione del opera, misurando le lavorazioni eseguite.

La fase successiva è la trascrizione dei rilievi effettuati sul registro di contabilità. Il registro di contabilità è di fondamentale importanza, in quanto su di esso ci si basa per compilare lo stato di avanzamento di lavoro e per la definizione del conto finale.

SAL: stato di avanzamento lavori

Lo stato di avanzamento lavori è un documento contabile finalizzato al pagamento delle rate di acconto. In esso sono contenute tutte le lavorazioni e le somministrazioni eseguite dall’inizio dell’appalto dino all’emissione. Nel dm 49/2018 si legge che:

tale documento, ricavato dal registro di contabilità, è rilasciato nei termini e modalità indicati nella documentazione di gara e nel contratto di appalto, ai fini del pagamento di una rata di acconto; a tal fine il documento deve precisare il corrispettivo maturato, gli acconti già corrisposti e, di conseguenza, l’ammontare dell’acconto da corrispondere, sulla base della differenza tra le prime due voci. Il direttore dei lavori trasmette immediatamente lo stato di avanzamento al RUP, che emette il certificato di pagamento; il RUP, previa verifica della regolarità contributiva dell’esecutore, invia il certificato di pagamento alla stazione appaltante per l’emissione del mandato di pagamento; ogni certificato di pagamento emesso dal RUP è annotato nel registro di contabilità

Conto finale dei lavori

Il conto finale dei lavori è l’atto contabile emesso dal direttore dei lavori al termine degli stessi. Il documento riassume l’intera contabilità dell’opera, definendo in maniera esatta i lavori eseguiti, il corrispettivo dell’appaltatore e l’eventuale credito.

Direttore dei lavori - documenti contabili

Direttore dei lavori – documenti contabili

Il ruolo del direttore dei lavori a lavori finiti

I compiti del direttore dei lavori finiscono con il termine dei lavori? No, il DL anche in questa fase ha alcuni compiti da svolgere:

  • redazione del certificato di ultimazione dei lavori;
  • aggiornamento del piano di manutenzione;
  • redazione del verbale di contestazione (nei casi previsti);
  • assistenza al collaudo.

Esiste già un software per il giornale dei lavori, un modo per essere sempre presente in cantiere, anche quando fisicamente non lo sei. Puoi controllare tutto direttamente da casa: sul tuo tablet, smartphone, pc.

primus
primus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.