1,7 miliardi di euro ai Comuni per la messa in sicurezza di edifici e territorio

1,7 miliardi di euro ai Comuni per la messa in sicurezza di edifici e territorio

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Ecco i contributi ai Comuni 2021 per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e del territorio


Il Ministero dell’Interno ha pubblicato il decreto 8 novembre 2021 con cui assegna ai Comuni circa 1,7 miliardi di euro per la realizzazione di interventi finalizzati alla messa in sicurezza degli edifici pubblici e del territorio.

Il decreto 8 novembre 2021

In applicazione dell’articolo 1 comma 139-bis, della legge di Bilancio 2019 (legge 145/2018), il provvedimento assegna contributi pari a 1.696.722.093,37 euro, confluiti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Destinatari

I Comuni beneficiari del contributo sono indicati nell’Allegato A; l’assegnazione segue lo scorrimento della graduatoria di cui al dm 25 agosto 2021.

Nell’Allegato B, invece, sono individuati gli enti locali titolari delle richieste per le quali non è stato confermato interesse al contributo e sono, quindi, esclusi dall’assegnazione del contributo.

Scadenze

Gli enti locali assegnatari del contributo sono tenuti ad affidare i lavori per la realizzazione delle opere pubbliche in base a scadenze commisurate all’importo del lavoro (sempre ai sensi della legge 145/2018).

Interventi

Potranno essere realizzati i seguenti interventi:

  • tutela rischio idrogeologico,
  • messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti;
  • messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con particolare attenzione per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Con successivo provvedimento, il Ministero procederà all’ulteriore scorrimento della graduatoria, al fine di assegnare le risorse residue per l’anno 2022, pari a 52.394.933,02 euro, nonché quelle che si rendono disponibili in seguito a rinunce e/o revoche.

Infine, con successivi provvedimenti verranno anche fornite le istruzioni circa i contenuti essenziali della documentazione di gara e per il rispetto delle disposizioni riportate nel PNRR.

 

Rimaniamo in attesa della pubblicazione dell’avviso del decreto ministeriale in Gazzetta Ufficiale.

 

Clicca qui per scaricare il decreto 8 novembre 2021

Clicca qui per accedere all’Allegato A

Clicca qui per accedere all’Allegato B

 

edilus
edilus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *