testo unico sicurezza aggiornato

“Comunicazione medico competente”, il manuale Inail per la compilazione ed invio dei dati sanitari

L’Inail ha predisposto l’applicazione online “Comunicazione Medico Competente”, un unico strumento di lavoro su tutto il territorio nazionale per la raccolta ed invio dei dati alla ASL di riferimento.

L’art. 40 del D.Lgs. 81/2008 prevede che il medico competente trasmetta per via telematica le informazioni relative ai dati collettivi aggregati sanitari e i dati relativi ai rischi dei lavoratori.
Per la procedura di trasmissione di tali informazioni, l’Inail ha predisposto l’applicazione online “Comunicazione Medico Competente”, un unico strumento di lavoro su tutto il territorio nazionale per la raccolta ed invio dei dati alla ASL di riferimento.
Al riguardo, l’Inail ha anche pubblicato il manuale operativo, dedicato ai medici competenti, per una corretta gestione della comunicazione dei dati di sorveglianza sanitaria.

Il manuale illustra le fasi in cui si articola il processo di compilazione ed invio della comunicazione (e tutte le altre funzionalità dell’applicativo):

  • registrazione e login all’applicativo
  • inserimento e associazione all’Unità Produttiva
  • compilazione dati e invio nuova comunicazione
  • modalità di compilazione dell’allegato 3B, prorogata al 30 aprile la trasmissione in ritardo dell’allegato (Nota del Ministero della Salute del 31 marzo 2014)

In allegato proponiamo anche la raccolta delle FAQ (risposte alle domande più frequenti) in merito alla comunicazione dei dati sanitari e di rischio dei lavoratori da parte del medico competente.

Clicca qui per scaricare il manuale Comunicazione medico competente
Clicca qui per scaricare le FAQ medico competente

 
1 commento
  1. ESPOSITOUGO
    ESPOSITOUGO dice:

    propongo che ad inviare i dati debba essere la singola azienda in collaborazione col medico competente.Infatti ilmedicopuo avere decine
    di aziende e avere difficoltà a trasmettere i dati.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *