La nuova circolare delle Entrate sui bonus edilizi

La nuova circolare delle Entrate sui bonus edilizi

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

La circolare omnibus 28/E del 25 luglio 2022 fornisce chiarimenti e riepilogo su tutte le regole dei bonus edilizi

Pubblicata la seconda parte della circolare dell’Agenzia delle Entrate contenente le disposizioni normative ed i documenti di prassi sulle detrazioni relative alle spese per gli interventi che danno diritto ai bonus edilizi; inclusi gli obblighi di produzione documentale da parte del contribuente ai Caf.

Si tratta della circolare 28/E del 25 luglio 2022 che fornisce gli ulteriori elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione dei redditi delle persone fisiche e per l’apposizione del visto di conformità per l’anno d’imposta 2021.

Quale documentazione è necessaria per accedere alla detrazioni fiscali? Per seguire correttamente tutte le nuove regole sui bonus edilizia, ti consiglio 2 strumenti indispensabili:

Circolare AE 28/E

La circolare riguarda le spese che danno diritto a deduzioni dal reddito, detrazioni d’imposta, crediti d’imposta e altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione dei redditi delle persone fisiche e per l’apposizione del visto di conformità per l’anno d’imposta 2021.

Il documento richiama i documenti di prassi ritenuti ancora attuali e fornisce utili chiarimenti alla luce delle modifiche normative intervenute, nonché delle risposte ai quesiti posti dai contribuenti in sede di interpello o di consulenza giuridica o dai CAF e dai professionisti abilitati per le questioni affrontate in sede di assistenza. Riporta, inoltre, la documentazione da produrre da parte del contribuente al Centro di assistenza fiscale (CAF) o al professionista abilitato, comprese le dichiarazioni sostitutive, che i contribuenti devono esibire e che i CAF o i professionisti abilitati devono verificare, al fine dell’apposizione del visto di conformità, e conservare per la successiva produzione all’Amministrazione finanziaria.

A chi si rivolge

La circolare è un utile documento rivolto a:

  • gli operatori dei CAF e per i professionisti abilitati all’apposizione del visto di conformità sulle dichiarazioni presentate;
  • gli uffici dell’Amministrazione finanziaria nello svolgimento dell’attività di assistenza e di controllo documentale;
  • i cittadini.

Obiettivo

Il Fisco, con la circolare in esame, si pone l’obiettivo di offrire a tutti gli operatori del settore uno strumento unitario al fine di garantire un’applicazione uniforme delle norme sul territorio nazionale; costituisce, inoltre, una guida per tutti gli uffici dell’Amministrazione finanziaria per orientarsi in maniera altrettanto uniforme nelle
attività di controllo formale delle dichiarazioni.

Struttura

La circolare presenta un’esposizione argomentativa per paragrafi che segue l’ordine dei quadri relativi al modello 730/2022; inoltre, è strutturata in paragrafi autonomi ed indipendenti, al fine di consentire ai contribuenti, ai CAF e ai professionisti di selezionare le questioni di interesse, senza dover consultare l’intero documento.

Contenuti

La circolare rappresenta la seconda parte della circolare 24/E del 7 luglio 2022 e contiene una trattazione sistematica delle disposizioni normative e delle indicazioni di prassi riguardanti le detrazioni relative a spese per interventi sulla casa, quali:

  • interventi di recupero del patrimonio edilizio,
  • sisma bonus,
  • bonus verde,
  • bonus facciate,
  • bonus mobili,
  • ecobonus,
  • Superbonus,
  • acquisto e posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica.

In linea di massima, per ogni tipologia di bonus vengono definiti:

  • aspetti generali
  • soggetti che possono fruire della detrazione
  • interventi che danno diritto alla detrazione
  • interventi sulle parti comuni degli edifici
  • lavori eseguiti in proprio
  • adempimenti e documentazione necessaria per fruire dell’agevolazione
  • limiti di detraibilità
  • modalità di pagamento
  • cumulabilità con altre agevolazioni
  • alternative alla fruizione diretta della detrazione: cessione del credito o contributo sotto forma di sconto
  • documentazione da controllare e conservare

 

 

usBIM.superbonus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.