Home » BIM Topic » Opere edili » Cemento a vista: caratteristiche ed esempi famosi

Cemento a vista

Cemento a vista: caratteristiche ed esempi famosi

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Cemento a vista: caratteristiche, vantaggi ed esempi di strutture famose di questa tecnica di finitura antica, ma modernissima

Il cemento a vista, noto anche come calcestruzzo facciavista o cemento armato faccia a vista, è un materiale che negli ultimi decenni ha guadagnato un ruolo di primo piano nell’architettura contemporanea. Apprezzato per le sue proprietà estetiche e funzionali, viene utilizzato per creare superfici finali visibili, senza necessità di ulteriori rivestimenti o finiture.

Questo articolo analizza in dettaglio le caratteristiche, i vantaggi, le tecniche di produzione e le applicazioni del cemento a vista.

Cemento a vista: cos’è

Il cemento a vista è un tipo di cemento che presenta una superficie visibile, spesso utilizzato per creare strutture architettoniche che richiedono una maggiore estetica ed una maggiore resistenza. Questa tecnica permette di trasferire in un’ambientazione interna l’impatto estetico del cemento grezzo tipico di alcune tendenze architettoniche significative del ‘900, come il brutalismo, movimento architettonico che ha generato dibattiti ampiamente diffusi fin dalla sua comparsa. Il termine stesso, “brutalismo”, deriva dal francese “béton brut“, che letteralmente significa “cemento grezzo“. Questo stile si contraddistingue per l’uso del cemento armato a vista, con gli edifici che esibiscono apertamente la loro struttura e la loro funzione, spesso comunicando una sensazione di solidità e potenza.

Andando più nello specifico si tratta di una particolare miscela di conglomerato cementizio che, una volta versata nei casseri e dopo il tempo necessario per l’indurimento, diventa la superficie finita di un elemento strutturale in cemento armato, senza ulteriori trattamenti. Per questo motivo viene anche chiamato calcestruzzo architettonico: la sua texture (colore e aspetto materico) è parte integrante del progetto architettonico, insieme alle forme e geometrie degli elementi strutturali.

Caratteristiche tecniche

Prodotto tixotropico in polvere a base di leganti idraulici modificati e inerti selezionati con arco granulometrico funzionale agli effetti decorativi desiderati, studiato per la realizzazione di rasature ad effetto cemento grezzo o lastra di cemento. Prodotto di facile applicazione, consente la realizzazione di rasature anche di un certo spessore senza fessurazioni, anche se per l’applicazione si consiglia di applicare circa 1,5-2 mm per mano.

Cemento a faccia vista: le caratteristiche

Il cemento a vista è una miscela di conglomerato cementizio progettata per offrire un aspetto estetico piacevole e durevole. Le sue principali caratteristiche includono la possibilità di ottenere superfici con diverse texture e colori, a seconda dei casseri utilizzati e dei pigmenti aggiunti. La superficie finita può essere liscia o avere una texture specifica, con un colore che può variare dal grigio naturale del cemento a tonalità personalizzate. L’aspetto “materico” della superficie conferisce agli edifici un carattere distintivo e moderno. Inoltre, il cemento a vista è estremamente durabile, resistente agli agenti atmosferici e all’usura, rendendolo ideale per applicazioni sia esterne che interne. La possibilità di modellare e personalizzare il cemento a vista permette di integrarlo armoniosamente con le forme e le geometrie del progetto architettonico, creando un effetto visivo di grande impatto.

Il cemento a vista, essendo esposto e ben visibile, costituisce non solo un elemento estetico, ma anche una parte integrante della struttura portante dell’edificio. Pertanto, è essenziale garantire che la struttura sia progettata e calcolata correttamente per sostenere il carico previsto e garantire la stabilità dell’edificio nel tempo. Proprio per questo ti consiglio di utilizzare il software calcolo strutturale, perfetto per modellare le strutture più facilmente, per ottenere risultati più professionali e non rimanere indietro nel lavoro.

Quali sono i vantaggi del cemento armato a vista?

L’uso del cemento a vista presenta numerosi vantaggi. Dal punto di vista estetico, la varietà di texture e colori disponibili permette di creare superfici uniche e accattivanti, capaci di valorizzare qualsiasi progetto architettonico. La sua versatilità lo rende adatto ad una vasta gamma di applicazioni, dalle facciate degli edifici ai pavimenti, dalle pareti interne agli elementi decorativi. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dalla manutenzione ridotta: a differenza di altre finiture, il cemento a vista non richiede interventi frequenti come la pittura o il rivestimento. Dal punto di vista della sostenibilità, il cemento a vista può essere realizzato con materiali ecosostenibili, riciclati e locali, contribuendo a ridurre l’impatto ambientale delle costruzioni.

Tecniche di produzione

La produzione del cemento a vista richiede una serie di passaggi fondamentali, utili per garantire un risultato estetico e strutturale ottimale. Una fase di progettazione accurata è essenziale per definire le caratteristiche estetiche e funzionali del calcestruzzo. La scelta dei componenti del calcestruzzo, come aggregati, cemento e pigmenti, influisce significativamente sulla qualità finale del prodotto. I casseri devono essere selezionati con attenzione per ottenere la texture desiderata e possono essere realizzati in legno, metallo o materiali compositi. Il processo di getto deve essere eseguito con precisione per evitare difetti superficiali e garantire una finitura uniforme. Una corretta stagionatura è fondamentale per sviluppare le proprietà meccaniche ed estetiche del calcestruzzo. Questo equilibrio tra accurata progettazione, scelta dei materiali, tecnica di getto e stagionatura meticolosa è essenziale per ottenere un cemento a vista di alta qualità.

Facciate in cemento a vista per esterni

Le facciate in calcestruzzo possono essere realizzate tramite getto in cassaforma o con elementi prefabbricati in blocchi, pannelli o lastre. Nei progetti più complessi, i getti vengono effettuati in loco e trattati con strati superficiali protettivi per migliorare le finiture e ridurre i costi e i rischi di fessurazioni. Questo metodo permette di realizzare forme architettoniche versatili, che si integrano armoniosamente nei contesti urbani e naturalistici.

Nonostante i vantaggi estetici e funzionali del calcestruzzo faccia a vista, la manutenzione è fondamentale. Per riparare fratturazioni o danneggiamenti, è necessario utilizzare malte da ripristino compatibili con il materiale originale. La colorazione della miscela deve essere uniforme per garantire l’uniformità del tono cromatico.

Cemento a vista per gli interni

Il cemento a vista viene utilizzato anche per gli interni e non solo per l’esterno di una costruzione. Con il suo aspetto grezzo, ruvido e non finito, è diventato proprio un elemento distintivo nell’interior design, grazie alla sua capacità di conferire un carattere materico espressivo agli spazi. La sua texture ruvida e le varie sfumature di colore gli conferiscono un particolare effetto decorativo, rendendolo una scelta molto ambita sia in ambito commerciale che residenziale.

Il cemento a vista è tipico dell’architettura moderna e sta vivendo una nuova fase di popolarità. Proprio come negli esterni degli edifici dallo stile brutalista, anche negli interni contemporanei il cemento a vista sta guadagnando fascino. Nonostante la sua essenzialità, questo materiale valorizza le superfici con forme geometriche squadrate o curve sinuose, senza necessità di rivestimenti come intonaci o altri materiali, lasciando a nudo le caratteristiche strutturali dell’edificio.

Non è riservato solo ai loft industriali o urban, ma trova spazio anche in interni contemporanei dallo stile raffinato. È una finitura molto versatile che, a seconda del contesto, può creare diversi effetti. Nei contesti minimalisti, la superficie grezza del cemento viene esaltata al massimo. In combinazione con materiali nobili, invece, si possono ottenere spazi eclettici di grande ispirazione. Un esempio comune sono le piastrelle in gres porcellanato effetto cemento, che riproducono perfettamente l’aspetto del cemento e possono essere utilizzate su pareti e pavimenti. Tuttavia, queste piastrelle non permettono di ottenere superfici continue. Altri esempi includono il laminato effetto cemento, utilizzato per mobili e piani di lavoro in bagni o cucine, e le piastrelle in PVC effetto cemento, facili da applicare e adatte a vari ambienti.

Grazie ad un software di rendering architettonico puoi vedere in tempo reale il tuo progetto grazie alla modellazione 3D BIM che produce straordinarie scene di architettura, interior design, landscape design, ecc.

Cemento faccia a vista: esempi di strutture famose

Nel secolo scorso, in Italia sono state realizzate importanti opere in cemento facciavista, come il Palazzetto dello Sport di Roma progettato da Nervi, la sede del Gruppo Mondadori a Segrate (MI) di Niemeyer, il ponte sul fiume Basento di Musmeci e, più recentemente, il Museo MAXXI di Roma su progetto di Zaha Hadid. In tutte queste opere, il calcestruzzo ha avuto un ruolo fondamentale nella valorizzazione del progetto architettonico, esaltando le forme e le geometrie senza necessità di intonaci, verniciature o rivestimenti con materiali più pregiati come pietre, mattoni o mosaici.

Per il calcestruzzo destinato a strutture facciavista, la qualità estetica (materia, texture, colore) è l’elemento chiave, da associare ai requisiti strutturali e di durabilità che deve comunque garantire. Ottenere strutture in calcestruzzo facciavista di alta qualità richiede un equilibrio tra accurata progettazione, corretto mix-design del conglomerato cementizio, scelta appropriata dei casseri, meticolosa posa in opera e adeguata stagionatura.

 

Edificius

 

Edificius

 

0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *