Campania, il 60% del fabbisogno energetico sarà soddisfatto dal sole. Pubblicata la Legge sull’energia solare

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

class=”bl-sub-title”>Tutti i Comuni della Campania dovranno dotarsi di PESC (Piani Energetici Solari Comunali) per la programmazione e la gestione di obiettivi e strategie energetiche su scala locale, individuando le aree in cui favorire l’installazione di impianti solari, anche con varianti agli strumenti urbanistici vigenti.

Pubblicato sul BURC Campania la Legge Regionale n. 1 del 18 febbraio 2013, denominata “Cultura e diffusione dell’energia solare in Campania”.
Il testo promuove un programma pluriennale di risparmio energetico che punta a coprire entro il 2021 il 60% dell’attuale consumo di energia in tutta la regione, mediante l’utilizzo della fonte solare.

La nuova Legge prevede che, già dal 2013, gli impianti solari sostituiranno quelli termoelettrici e quelli da fonte fossile.
Le nuove costruzioni civili e produttive dovranno possedere impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili, secondo quanto prescritto dal Decreto Rinnovabili (D.Lgs. 28/2011) e gli edifici pubblici dovranno avere autosufficienza energetica da fonte solare.

Inoltre, tutti i Comuni della Campania dovranno dotarsi di PESC (Piani Energetici Solari Comunali) per la programmazione e la gestione di obiettivi e strategie energetiche su scala locale, individuando le aree in cui favorire l’installazione di impianti solari, anche con varianti agli strumenti urbanistici vigenti.

La Legge prevede, inoltre, anche meccanismi di incentivazione per la realizzazione di impianti solari.

Clicca qui per scaricare la Legge Campania 1/2013, “Cultura e diffusione dell’energia solare in Campania”
Clicca qui per scaricare il Decreto Rinnovabili (D. Lgs. 28/2011)

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *