Agevolazione prima casa

Bonus prima casa under 36: si può ancora accedere?

Come funziona l’agevolazione fiscale per l’acquisto della prima casa da parte dei giovani under 36. Le date da tenere sott’occhio e i chiarimenti del Fisco

Il decreto legge 73/2021 (noto come decreto “Sostegni bis”) ha introdotto importanti agevolazioni fiscali in materia di imposte indirette per l’acquisto della “prima casa”.

Il “bonus prima casa under 36” riguarda i giovani con meno di 36 anni e con un ISEE non superiore a 40.000 euro che acquistano un’abitazione.

Vediamo quali sono le condizioni per accedere, le opportunità ancora in campo nel 2024 e i chiarimenti forniti dal Fisco.

Come funziona il bonus prima casa under 36?

Il bonus intende agevolare i giovani che si apprestano ad acquistare casa mediante:

  • l’esenzione dal pagamento dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale per le compravendite non soggette a Iva;
  • il riconoscimento di un credito d’imposta di ammontare pari all’Iva corrisposta al venditore (oltre all’esenzione dalle imposte di registro, ipotecaria e catastale, ) per gli acquisti soggetti a Iva;
  • l’esenzione dall’imposta sostitutiva per i finanziamenti erogati per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione di immobili ad uso abitativo, al ricorrere dei medesimi presupposti.

Il credito d’imposta può essere utilizzato:

  • in diminuzione dalle imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni e donazioni dovute sugli atti e denunce presentati dopo la data di acquisizione del credito;
  • in diminuzione delle imposte sui redditi delle persone fisiche dovute in base alla dichiarazione da presentare dopo la data dell’acquisto agevolato;
  • limitatamente all’importo non usufruito con le modalità indicate sopra, in compensazione tramite modello F24, nel quale va indicato il codice tributo “6928” (istituito con la risoluzione n. 62/2021).

Come per gli altri atti di acquisto assoggettati all’imposta di registro proporzionale, anche quello di acquisto prima casa “under 36” è esente, inoltre, dall’imposta di bollo.

 

Le agevolazioni prima casa per giovani under 36

Si può ancora accedere al bonus prima casa under 36?

Le agevolazioni si applicano agli atti stipulati nel periodo compreso tra il 26 maggio 2021 e il 31 dicembre 2023. La legge di bilancio 2022, infatti, ha prorogato di sei mesi il termine originario del 30 giugno 2022 e la legge di bilancio 2023 lo ha prorogato per un altro anno.

La legge di conversione del decreto legge 215/2023 (legge 18/2024), in vigore dal 29 febbraio 2024, ha stabilito che le agevolazioni si possono richiedere anche quando, entro il 31 dicembre 2023, è stato sottoscritto e registrato il contratto preliminare di acquisto della casa di abitazione, purché l’atto definitivo (anche nei casi di trasferimento della proprietà da cooperative edilizie ai soci) sia stipulato non oltre il 31 dicembre 2024.

Agli acquirenti che hanno stipulato un atto definitivo tra il 1° gennaio 2024 e la data di entrata in vigore della nuova disposizione (29 febbraio 2024) è concesso un credito d’imposta che potrà essere utilizzato nell’anno 2025.

Questo credito è pari alle imposte corrisposte in eccesso rispetto a quelle dovute qualora fossero state applicate le agevolazioni “prima casa under 36”.

Chi può accedere al Bonus prima casa under 36?

Il bonus è rivolto a tutti i cittadini residenti in Italia che rispettino le seguenti caratteristiche:

  • i soggetti non devono ancora aver compiuto 36 anni di età nell’anno in cui l’atto è rogitato;
  • non essere proprietari di altri immobili ad uso abitativo in Italia e all’estero;
  • l’abitazione per la quale si vorrà richiedere il mutuo deve essere locata in Italia, non deve avere caratteristiche di lusso e non deve rientrare nelle seguenti tipologie di immobile: abitazione di tipo signorile, villa, castello, palazzo storico o di pregio artistico;
  • avere un valore ISEE non superiore a 40.000 euro annui;
  • essere in possesso della relativa attestazione in corso di validità (o di aver già provveduto a richiederla in data anteriore o almeno contestuale alla stipula dell’atto).

L’ISEE viene calcolato sui redditi percepiti e il patrimonio posseduto nel secondo anno precedente la presentazione all’Inps della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU): un documento che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali necessari a descrivere la situazione economica del nucleo familiare.

Per gli atti stipulati nel 2022, l’ISEE è riferito ai redditi e al patrimonio del 2020; per gli atti stipulati nel 2023, l’ISEE è quello del 2021.

 

Requisiti per agevolazioni prima casa per giovani under 36

Quali immobili sono ammessi al Bonus prima casa under 36?

Gli immobili ammessi al beneficio devono essere appartenenti alle seguenti categorie catastali:

  • A/2 (abitazioni di tipo civile)
  • A/3 (abitazioni di tipo economico)
  • A/4 (abitazioni di tipo popolare)
  • A/5 (abitazione di tipo ultra popolare)
  • A/6 (abitazione di tipo rurale)
  • A/7 (abitazioni in villini)
  • A/11 (abitazioni e alloggi tipici dei luoghi).

Pertinenze:

  • c2 – magazzini e locali di deposito;
  • c6 – stalle e scuderie;
  • c7 – tettoie chiuse o aperte.

Tali pertinenze possono essere comprate insieme all’acquisto della prima abitazione, purché la stipula risulti entro il termine temporale di validità dell’agevolazione e nel rispetto dei requisiti previsti.

Mentre sono escluse da tale agevolazione le abitazioni appartenenti alle seguenti categorie catastali:

  • A/1 – abitazioni signorile;
  • A/8 – ville;
  • A/9 – castelli, palazzi di eminenti pregi storici o artistici.
aggiornamento

Bonus prima casa under 36 e bonus case green sono cumulabili?

Un contribuente sotto i 36 anni ha chiesto all’Agenzia delle Entrate se – sull’acquisto effettuato nel 2023 direttamente dal costruttore di un’abitazione in classe energetica A, con l’intenzione di farne la sua abitazione principale e di beneficiare delle agevolazioni per l’acquisto di immobili ad alta efficienza energetica – può anche usufruire del bonus per l’acquisto della prima casa in aggiunta al Bonus case green.

Ricordiamo che l’agevolazione per l’acquisto della prima casa per i giovani sotto i 36 anni prevede l’esenzione dall’imposta di registro, ipotecaria e catastale e, per i pagamenti soggetti a Iva, il diritto a un credito d’imposta pari all’intera Iva pagata al venditore.

L’Agenzia ha chiarito che non è possibile usufruire contemporaneamente di entrambe le agevolazioni. Di conseguenza, l’acquirente dovrà scegliere l’agevolazione che più si adatta alle sue esigenze e circostanze finanziarie.

Agevolazioni fiscali per la prima casa: le guide aggiornate dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate fornisce:

  • una brochure sul bonus prima casa under 36
  • una guida esplicativa sulle imposte e le agevolazioni fiscali per la prima casa, allo scopo di fornire un quadro riassuntivo delle principali regole da seguire quando si compra una casa.

 

Lascia un Commento

La tua email non sarà resa pubblica I campi segnati sono richiesti*

Condividi
Pubblicato da Redazione Tecnica

Articoli recenti

Compensazione crediti bonus edilizi: stop con debiti fiscali

Come compensare le tasse con i crediti da bonus edilizi, divieto in vigore dal 1°…

12 Luglio 2024

Fotovoltaico in agricoltura: vietati i moduli a terra

Divieto di nuove installazioni fotovoltaiche con moduli a terra in terreni agricoli, salvi gli impianti…

12 Luglio 2024

Trave a ginocchio: cos’è e quali sono le sue caratteristiche

La trave a ginocchio è una trave sagomata che funge da elemento strutturale portante per…

11 Luglio 2024

Condono edilizio con silenzio assenso: quando è previsto

Solo la completezza dei requisiti oggettivi e soggettivi consente la formazione tacita della sanatoria. Cosa…

11 Luglio 2024

Sicurezza dighe: il nuovo regolamento per la progettazione e il controllo

Livelli di progettazione in linea con il nuovo Codice appalti, opere suddivise in classi di…

11 Luglio 2024

B&B e spese condominiali: il proprietario è tenuto a pagare di più?

La maggiore usura delle parti comuni dovuta agli ospiti del B&B va compensata con un…

11 Luglio 2024