Home » BIM Topic » BIM e professioni » BIM VDC per appaltatori: come le nuove tecnologie aiutano le imprese di costruzione

BIM VDC per appaltatori

BIM VDC per appaltatori: come le nuove tecnologie aiutano le imprese di costruzione

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Ottimizzazione delle risorse, gestione degli imprevisti, risparmio su tempi e costi delle opere. Scopri tutti i vantaggi di essere un BIM VDC contractor rispetto ad imprese edili che utilizzano ancora approcci tradizionali

Sempre più spesso sentiamo parlare di BIM VDC per appaltatori. Cosa significa? Perché queste tecnologie sono utili alle imprese di costruzione?

Il termine ‘BIM VDC per appaltatori’ combina due concetti molto importanti nel settore dell’edilizia e della progettazione: BIM (Building Information Modeling) e VDC (Virtual Design and Construction).

BIM è una metodologia di progettazione e gestione dei progetti che si basa sulla creazione e la gestione di modelli digitali 3D di edifici o infrastrutture; questi modelli contengono non solo le informazioni geometriche dell’opera, ma anche tutti i dati relativi ai materiali, ai costi, alle tempistiche e alle prestazioni. VDC è un approccio che si basa sull’uso del BIM per pianificare e gestire i progetti edilizi in modo virtuale prima di iniziare la costruzione fisica; VDC si estende quindi oltre la fase di progettazione e coinvolge anche la pianificazione della costruzione, la gestione del cantiere e la manutenzione post-costruzione.

La collaborazione tra i diversi stakeholders delle costruzioni costituisce un punto comune fondamentale sia nel contesto del BIM che nel VDC: la collaborazione migliora l’efficienza, riduce i costi e aumenta la qualità del progetto. Adottare tecnologie come BIM e VDC permette quindi alle imprese edili di avere numerosi vantaggi rispetto alle imprese che utilizzano ancora un approccio tradizionale: maggiore efficienza e precisione, migliore collaborazione e comunicazione, più sostenibilità, minori rischi e maggiore competitività sul mercato: essere un VDC BIM Contractor può offrire quindi un vantaggio competitivo significativo nei progetti edilizi.

Se sei interessato a questo argomento, ti dico subito che puoi utilizzare BIM management system che ti forniscono il giusto supporto per gestire al meglio una commessa BIM. Questi strumenti sono semplici da usare, completamente online, ti consentiranno di risparmiare tempo e soldi e di non avere problemi anche durante le fasi più delicate del cantiere.

Che cos'è VDC

Che cos’è VDC

Chi è il BIM VDC Contractor?

Un “BIM VDC Contractor” è un appaltatore (o una società di appaltatori) specializzato nell’uso di tecnologie e processi BIM e VDC per migliorare la pianificazione, la progettazione, la costruzione e la gestione di progetti edilizi. Questo tipo di appaltatore utilizza strumenti digitali avanzati per simulare l’intero ciclo di vita di un edificio, dalla sua progettazione alla costruzione e alla manutenzione, ottenendo una maggiore efficienza, precisione e collaborazione tra tutte le parti coinvolte nel progetto.

Quali sono i vantaggi del BIM VDC per appaltatori?

L’adozione di tecnologie come VDC (Virtual Design and Construction) e BIM (Building Information Modeling) offre numerosi vantaggi rispetto all’approccio tradizionale nel settore dell’edilizia. Ecco alcuni dei principali benefici:

Efficienza e precisione

  1. Riduzione degli errori: L’uso di modelli digitali permette di identificare e correggere errori nella fase di progettazione, riducendo così i costi e i ritardi dovuti a correzioni durante la fase di costruzione.
  2. Ottimizzazione dei costi: La simulazione e l’analisi dei costi in tempo reale permettono una migliore gestione del budget.
  3. Migliore pianificazione: La pianificazione 4D (3D + tempo) aiuta a ottimizzare i tempi di costruzione e a ridurre i ritardi.

Collaborazione e comunicazione

  1. Interoperabilità: BIM e VDC facilitano la collaborazione tra le diverse parti coinvolte in un progetto, come ingegneri, architetti e appaltatori.
  2. Trasparenza: Tutte le parti coinvolte hanno accesso alle stesse informazioni, migliorando la comunicazione e riducendo i malintesi.

Sostenibilità e manutenzione

  1. Analisi Energetica: I modelli BIM possono essere utilizzati per simulazioni energetiche, contribuendo alla progettazione di edifici più sostenibili.
  2. Facility Management: I dati raccolti durante la fase di progettazione e costruzione possono essere utilizzati per la manutenzione e la gestione dell’edificio, riducendo i costi a lungo termine.

Competitività sul mercato

  1. Innovazione: L’adozione di tecnologie avanzate può posizionare un’impresa come leader nel settore, attrarre clienti più esigenti e aprire nuove opportunità di mercato.
  2. Conformità: Molti bandi di gara ora richiedono l’uso di BIM, rendendo essenziale l’adozione di queste tecnologie per rimanere competitivi.

Rischi ridotti

  1. Previsione dei problemi: La capacità di simulare diversi aspetti della costruzione prima che essa inizi, riduce i rischi associati a errori di costruzione, ritardi e problemi di sicurezza.

In che modo gli appaltatori utilizzano BIM e VDC?

BIM e VDC sono processi che favoriscono il lavoro di tutti i professionisti del settore delle costruzioni: architetti, geometri, ingegneri, imprese, fornitori, ecc. Per gli appaltatori, BIM e VDC sono necessari per gestire i progetti di costruzione in modo più dettagliato rispetto ai tradizionali disegni 2D e per pianificare, monitorare i progressi e prevedere eventuali imprevisti.

Ecco alcuni esempi di come un VDC BIM Contractor potrebbe utilizzare le tecnologie BIM e VDC nel ciclo di vita di un progetto edilizio:

Progettazione

  • Modellazione 3D: Creazione di un modello digitale 3D dell’edificio che include dettagli architettonici, strutturali e degli impianti.
  • Navigazione virtuale del modello: Utilizzo del modello per eseguire simulazioni e analisi.
  • Controllo delle interferenze: Identificazione e risoluzione di conflitti tra diversi elementi costruttivi (ad esempio, tubature che attraversano travi) prima che la costruzione inizi.

Pianificazione

  • Pianificazione 4D: Collegamento del modello 3D a un calendario di costruzione per creare una simulazione 4D. Questo aiuta a visualizzare la sequenza di costruzione e ad identificare potenziali problemi.
  • Stima dei costi: Utilizzo del modello per generare stime di costo più accurate (BIM 5D).

Costruzione

  • Coordinamento in cantiere: Utilizzo di tablet o altri dispositivi mobili per accedere al modello BIM in tempo reale, facilitando la comunicazione tra la squadra di progetto e gli operai.
  • Controllo Qualità: Confronto tra il modello BIM e la costruzione effettiva per assicurare che il lavoro sia eseguito secondo le specifiche.
  • Simulazione di sicurezza: Utilizzo del modello per formare il personale sulle procedure di sicurezza e per identificare potenziali rischi prima che si verifichino.

Manutenzione e Gestione

  • Facility Management: Utilizzo del modello BIM come database per la gestione e la manutenzione dell’edificio. Ad esempio, il modello potrebbe contenere informazioni su quando e come eseguire la manutenzione degli impianti HVAC.
  • Retrofit e ristrutturazioni: Utilizzo del modello esistente per pianificare e simulare modifiche o aggiornamenti all’edificio.

Conclusioni

BIM e VDC sono strumenti e metodologie che possono rivoluzionare il modo in cui gli appaltatori affrontano i progetti edilizi. Utilizzando il BIM come base, il VDC permette di ottimizzare l’intero ciclo di vita di un edificio, dalla progettazione alla manutenzione. Sperimenta anche tu subito i vantaggi della collaborazione durante le varie fasi di lavoro che la tua impresa si trova ad affrontare utilizzando un BIM management system gratuitamente per sempre e direttamente on line.

 

usbim
usbim
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *