Home » BIM Topic » BIM e formazione » BIM Manager, BIM Specialist e BIM Coordinator: chi sono, cosa fanno e come si diventa

BibLus-BIM_WordPress_Articolo_843x321_[2021]

BIM Manager, BIM Specialist e BIM Coordinator: chi sono, cosa fanno e come si diventa

Tempo di lettura stimato: 9 minuti

Tutto quello che devi sapere sulle principali figure professionali del BIM (BIM Manager, BIM Coordinator e BIM Specialist)


Vuoi diventare BIM Manager? Vuoi sapere cosa fa un BIM Specialist? Vuoi conoscere i software che utilizza un BIM Coordinator?

In questo focus ti dico tutto quello che devi sapere sulle principali figure coinvolte nel BIM management e sui software, i tool e le piattaforme indispensabili per il loro lavoro.; inoltre, ti consiglio tutti i corsi BIM online da seguire per ottenere le certificazioni necessarie ad attestare le competenze in ambito BIM.

Gli esperti del BIM

Per gestire in maniera corretta ed efficiente tutte le informazioni e i dati in gioco in un processo BIM (Building Information Model) è necessario prevedere una struttura organizzativa ove siano ben definiti ruoli e responsabilità di ogni attore del processo.

Questo comporta la necessità di nuove figure professionali del BIM con specifiche conoscenze e responsabilità.

Tra gli esperti del BIM possiamo citare:

Ognuno di essi contribuisce al processo BIM in relazione alle proprie conoscenze, abilità e competenze su:

  • processi;
  • tecnologie;
  • persone;
  • norme/procedure.

Ci sono poi i BIM User, che sono tutti quegli attori che entrano a far parte della filiera BIM, senza averne una specifica conoscenza.

In questo articolo, approfondiamo le figure chiave del BIM come previste nella UNI 11337-7: BIM Manager, BIM Coordinator e BIM Specialist.

Cosa fa il BIM manager? Qual è il ruolo del BIM manager?

Il BIM Manager è la figura professionale responsabile della creazione, gestione e aggiornamento del modello BIM:

  • organizza ogni fase della creazione e dell’aggiornamento del Building Information Model;
  • coordina i professionisti impegnati nel processo BIM (Building Information Modeling);
  • gestisce le interferenze tra i modelli BIM delle differenti discipline (architettura, struttura, MEP, ecc.).

I compiti del BIM Manager sono molteplici, in sintesi si occupa di:

  • coordinare e supervisionare le commesse;
  • redigere il capitolato informativo;
  • redigere l’offerta di gestione informativa;
  • supportare i lavori di stesura del piano di gestione informativa;
  • designare il BIM Coordinator;
  • redigere e aggiornare le linee guida di organizzazione sulla gestione informativa;
  • promuovere un programma formativo di ricerca e sviluppo;
  • predisporre reportistica e collaborare all’attività di audit;
  • definire gli aspetti contrattuali.

Quali sono le responsabilità del BIM manager?

Il BIM Manager gestisce l’insieme delle commesse e si interfaccia principalmente con altre due figure gestionali: il BIM Specialist e il BIM Coordinator.

Deve avere la preparazione giusta per prendere le decisioni finali autonomamente.

Non è necessario che sia in grado di utilizzare in modo pratico tutti i software di BIM Authoring ma deve avere la giusta conoscenza per partecipare attivamente a tutti i processi e scegliere gli strumenti che tutti devono utilizzare. Al contrario, deve avere una perfetta conoscenza operativa dei software di gestione come:

  • BIM collaboration platform per federare modelli BIM e dati in un unico ambiente collaborativo in cloud che permette ad architetti, ingegneri, geometri, costruttori, manutentori e proprietari di lavorare insieme;
  • BIM Management software per gestire i flussi e i ruoli del lavoro collaborativo.

Si tratta di software di coordinamento e gestione BIM, solitamente in cloud, per sincronizzare tutto il team di lavoro in real time e assegnare, autorizzare, registrare e controllare le attività di tutti i membri del gruppo. L’uso di un unico ambiente di condivisione dati, come piattaforma cloud di collaborazione e coordinamento BIM, garantisce indiscutibili vantaggi di efficienza e produttività durante tutto il ciclo di vita della costruzione e permette di creare un avanzato sistema di Building Intelligence.

Ecco un elenco dei software necessari al BIM Manager:

I software del BIM Manager

I software del BIM Manager

Quando e perché è importante la figura del BIM manager?

Il BIM manager è una figura estremamente importante durante un progetto BIM multidisciplinare in quanto:

  • coordina diverse figure professionali coinvolte in un processo BIM;
  • corregge eventuali interferenze e provvede alla risoluzione delle stesse riassegnandole alle diverse figure del team;
  • gestisce le energie e le risorse dell’azienda puntando alla corretta gestione delle procedure aziendali.

BIM manager: salario

Quanto guadagna un BIM Manager? Lo stipendio base medio di un BIM Manager in Italia, secondo quanto dichiarato dal portale Glassdoor, è compreso tra 38.367 euro e 53.000 euro all’anno.

Il BIM Coordinator

Il BIM Coordinator è il coordinatore dei flussi informativi di commessa. Opera a livello della singola commessa, secondo le indicazioni del BIM Manager. Nei casi in cui la commessa presenti gradi elevati di complessità e di pluridisciplinarietà è possibile prevedere anche più BIM Coordinator.

E’ il garante della efficienza e della efficacia dei processi digitalizzati della organizzazione e si occupa principalmente di verificare la correttezza e la coerenza del modello BIM. Nello specifico, i suoi compiti sono:

  • garantire il processo digitalizzato con riferimento alla specifica commessa;
  • supportare o redigere il capitolato informativo;
  • supportare o redigere il piano di gestione informativo e/o l’offerta di gestione informativa;
  • assegnare i requisiti informativi ai soggetti interessati;
  • supportare l’attività del BIM manager;
  • selezionare il personale e gli strumenti necessari e avere cura delle relazioni interpersonali;
  • gestire le interferenze e i conflitti;
  • delineare e analizzare le regole di controllo;
  • supportare il BIM manager nella definizione degli aspetti contrattuali.

I software del BIM Coordinator

Il BIM Coordinator, oltre ad avere una conoscenza dei software di supporto all’attività del BIM Manager, deve avere una competenza approfondita dei BIM tool di verifica, collaborazione e coordinamento delle attività.

A tal proposito fondamentale è l’uso di ambienti di condivisione dati (come piattaforme cloud), di BIM document management, tool per la clash detection, il code checking e la gestione di work flow che permettono di seguire qualsiasi processo di lavoro.

I software che un BIM Coordinator deve conoscere sono:

  • usBIM.editor– per modifica, stampare, renderizzare e fare tour virtuali nel modello BIM direttamente nello standard IFC;
  • usBIM.checker – per controllare e validare tutti i dati di un modello BIM in formato IFC;
  • usBIM.clash – il software di Clash Detection per la verifica delle interferenze e la gestione dei conflitti tra differenti modelli IFC, come il progetto architettonico e quello strutturale o impiantistico;
  • le applicazioni di usBIM:
    • usBIM.browser – per visualizzare e gestire modelli BIM, documenti e dati on-line, con qualsiasi device;
    • usBIM.pointcloud – per visualizzare, federare, gestire e condividere on-line ed in real-time nuvole di punti;
    • usBIM.federation – per gestire federazioni di modelli BIM (costruzioni e infrastrutture) e nuvole di punti di grandi dimensioni con massima potenza e velocità completamente on-line
    • usBIM.gis – il servizio GIS in cloud per la creazione di mappe tematiche GIS integrate ai modelli BIM;
    • usBIM.bcf – per gestire file in formato BCF on-line, semplificare la collaborazione e risolvere criticità durante la progettazione BIM;
    • usBIM.gantt – l’applicazione per la pianificazione dei progetti BIM (4D BIM project management), gestione ed ottimizzazione della variabile tempo nei processi di costruzione;
    • usBIM.iot – per integrare il modello BIM con sistemi e sensori IoT, visualizzare i dati dei sensori sul modello in real time e ottenere una sintesi delle informazioni e comando dei sensori;
    • usBIM.project – per organizzare l’ACDat, programmare e controllare tempi e costi delle attività e integrare processi, documenti e dati;
    • usBIM.blockchain – per registrare sulla Blockchain Bitcoin qualsiasi file memorizzato nel sistema integrato usBIM e garantire la sua autenticità, data certa e immutabilità nel tempo;
    • usBIM.refactor –  per unire in un nuovo file IFC gli elementi di più modelli BIM esportati in formato IFC sia per la parte geometrica che per i dati informativi;
    • usBIM.compare – per confrontare diverse versioni di un modello BIM in formato IFC e cogliere nel dettaglio le differenze in termini sia geometrici che informativi;
    • usBIM.facility – per gestire la manutenzione della costruzione e l’integrazione avanzata di tutte le funzionalità di facility management con il modello e il processo BIM o con il sistema documentale del digital twin.
BIM coordinator software

I software del BIM Coordinator

Il BIM Specialist

E’ l’operatore avanzato della gestione e della modellazione informativa. Agisce all’interno delle singole commesse utilizzando un BIM Authoring. Si occupa, in pratica, della modellazione architettonica, strutturale, impiantistica, ecc. e possiede le competenze specialistiche disciplinari che gli consentono di collaborare attivamente con i progettisti, o coincidendo con essi.

Possiede una preparazione che gli consente di inserire la propria attività all’interno dei flussi di lavoro digitale previsti dal BIM coordinator, tra cui il supporto alla redazione di un piano di gestione informativa.

Inoltre, analizza i principali contenuti del capitolato informativo (CI) e del piano di gestione informativa (pGI) per operare in accordo con essi ed esegue verifiche preliminari sul modello. Nello specifico, i suoi compiti sono:

  • modellare oggetti attraverso specifici applicativi;
  • analizzare i contenuti del capitolato informativo e del piano di gestione informativo al fine di conformarsi;
  • tradurre le conoscenze disciplinari all’interno dei modelli;
  • verificare preliminarmente i modelli;
  • contribuire a validare la consistenza informativa degli oggetti dei modelli.

Ricorda che le figure professionali del processo digitale possono anche essere ricoperte da un singolo soggetto. Quindi, lo stesso professionista può ricoprire il ruolo di BIM Specialist, BIM Coordinator o BIM Manager per la stessa commessa.

I software del BIM Specialist

Il BIM Specialist è la figura che ha più a che fare con l’utilizzo dei software. Si occupa, infatti, della costruzione vera e propria del modello BIM. Tra le abilità richieste, la più importante è proprio quella di gestione avanzata di uno o più applicativi di BIM Authoring.

I software di sua competenza, quindi, sono:

BIM Specialist software

I software del BIM Specialist

Oltre a questi strumenti, il BIM Specialist deve comunque avere padronanza di tutti gli altri software utilizzati nella filiera BIM, in modo da riuscire ad interagire con gli altri attori del processo e condividere informazioni, dati e modelli.

Come si diventa BIM Manager, BIM Coordinator o BIM Specialist

Per diventare BIM Manager, BIM Coordinator o BIM Specialist è necessario seguire appositi corsi di formazione, oggi somministrati anche online, e sostenere un esame finale per conseguire la certificazione. Vediamo quali sono i corsi e quali requisiti devi avere per ottenere la certificazione BIM.

Corso BIM Manager online

Se vuoi diventare BIM Manager ti consiglio di seguire un corso BIM Manager online.

Il corso di formazione fornisce le competenze necessarie per operare come BIM Manager ed ha l’obiettivo di preparare il professionista a ricoprire tale ruolo. Il percorso didattico per BIM Manager è costituito da 6 lezioni corredate da 7 Master Class e una sessione esercitativa su un caso studio per circa 13 ore totali.

Il corso prevede videolezioni disponibili on demand 24h su 24 per 365 giorni (a decorrere dalla data di iscrizione), materiale per lo studio, esercitazioni e test con domande a risposta multipla per l’autovalutazione dell’apprendimento.

Come diventare BIM Manager?

Il processo di acquisizione delle competenze BIM è molto articolato e richiede uno studio concreto ed il più possibile coerente con le esigenze del ruolo. I corsi che possono essere frequentati e che mirano a migliorare la propria professionalità sono ideati per ottenere una certificazione che, ovviamente, apre e garantisce ulteriori sbocchi lavorativi.

Attualmente esistono corsi per BIM Manager che puoi seguire in modalità online e che ti rilasciano la certificazione necessaria per ricoprire questo ruolo.

C’è bisogno di avere una certificazione per essere BIM manager?

Per diventare BIM manager, occorre avere una specifica certificazione, che deve essere rilasciata in maniera ufficiale e che, pertanto, ha un suo riconoscimento.

Avere questa certificazione è molto importante perché consente di specializzarsi in questo settore ed avere un ruolo chiave nella modellazione e nello sviluppo del progetto dal punto di vista dell’organizzazione.

Certificazioni richieste per BIM Manager

Le certificazioni possono essere ottenute solo previa frequenza di corsi formativi per BIM Manager, che possono essere seguiti sia con formazione in aula sia online.

La certificazione è lo strumento più idoneo per garantire agli operatori di filiera (committenti, fornitori, imprese ecc.) che il professionista svolga la sua attività nel rispetto dei criteri verificati e riconosciuti da un organismo di certificazione di terza parte indipendente.

Per ottenere la certificazione non basta aver seguito il corso ma occorre anche possedere determinati requisiti e superare l’esame finale.

Per ottenere la certificazione occorre sostenere l’esame ed avere i seguenti requisiti:

  • un grado di istruzione pari o superiore al diploma di scuola media di secondo grado;
  • almeno 5 anni di esperienza di lavoro generica in area tecnica;
  • almeno un anno di esperienza di lavoro specifica con il Metodo BIM nel profilo professionale BIM Manager.

Corso BIM Coordinator online

Se vuoi diventare BIM Coordinator ti consiglio di seguire un corso BIM Coordinator online.

Obiettivo del corso è fornire a professionisti e tecnici del settore AEC le conoscenze necessarie per operare, all’interno dell’azienda e nella gestione di una commessa BIM.

Il percorso didattico è costituito da 8 lezioni corredate da 7 Masterclass e una sessione esercitativa su un caso studio completo per circa 18 ore totali di video, materiale didattico di approfondimento da scaricare e test di autovalutazione con domande a risposta chiusa.

Per ottenere la certificazione occorre sostenere l’esame ed avere i seguenti requisiti:

  • un grado di istruzione pari o superiore al diploma di scuola media di secondo grado;
  • almeno 3 anni di esperienza di lavoro generica in area tecnica;
  • almeno un anno di esperienza di lavoro specifica con il Metodo BIM nel profilo professionale BIM Coordinator.

Corso BIM Specialist online

Se vuoi diventare BIM Specialist ecco 2 validi corsi online per certificare le tue competenze:

corso per BIM Specialist Architettura

corso per BIM Specialist MEP

In tutte e due i casi, per ottenere la certificazione occorre sostenere l’esame ed avere i seguenti requisiti:

  • un grado di istruzione pari o superiore al diploma di scuola media di secondo grado;
  • almeno 6 mesi di esperienza di lavoro generica in area tecnica, da intendersi anche come attività di tirocinio o stage;
  • almeno 3 mesi di esperienza di lavoro specifica con il metodo BIM adeguata al profilo professionale richiesto.

 

corsi-e-certificazioni-bim
corsi-e-certificazioni-bim
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *