Home » BIM Topic » BIM e professioni » BIM engineer: responsabilità chiave e competenze richieste

BIM engineer: responsabilità chiave e competenze richieste

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Il BIM engineer utilizza la metodologia BIM per programmare, progettare e gestire le costruzioni. Ecco le competenze richieste e le sue responsabilità chiave


Alle fondamenta della digitalizzazione del settore AEC vi è sicuramente il BIM, metodologia che si basa su un approccio collaborativo nella pianificazione, nella progettazione, nella realizzazione e nella gestione delle costruzioni. Ciò è reso possibile grazie alla creazione di un unico modello informativo condiviso, dinamico ed interdisciplinare che contiene le informazioni sull’intero ciclo di vita dell’opera.

Tra le varie figure che entrano in gioco e collaborano tra di loro vi è anche quella dell’ingegnere BIM: ingegneri che con i giusti software di progettazione edilizia, sviluppano l’integrazione di tutte le varie discipline tecniche richieste nelle commesse.

E tu ti sei mai chiesto quali sono le responsabilità ed i compiti di un BIM engineer? Scoprili in questo articolo.

Chi è un BIM engineer?

Il BIM engineer è uno specialista della metodologia BIM che si occupa di gestire e coordinare un progetto edile attraverso l’impiego di specifici software BIM in modo da semplificare il processo di progettazione ed integrare i vari elementi. L’ingegnere BIM infatti utilizza le proprie competenze e collabora con altri specialisti BIM per creare modelli informativi disciplinari, architettonici, strutturali, impiantistici, che vengono poi coordinati tra di loro per dare vita ad un modello interdisciplinare ricco di informazioni.

Oltre all’ingegnere BIM, ci sono altre figure professionali che rivestono un ruolo chiave nei processi BIM:

  • BIM Manager;
  • BIM Coordinator;
  • BIM Specialist;
  • CDE Manager;
  • BIM Lead;
  • Project Manager;
  • Design Team Leader;
  • Modeler II;
  • Modeler I;
  • BIM / VDC Manager (Virtual Design Construction).

Per approfondire ruoli, responsabilità e formazione dei professionisti del BIM, ti consiglio l’articolo: “BIM Manager, BIM Specialist e BIM Coordinator: chi sono, cosa fanno e come si diventa”.

Ti ricordo che per diventare BIM Manager, BIM Coordinatore o BIM Specialist devi seguire un percorso di studi specifico e corsi di formazione appositi, che puoi seguire anche online, e sostenere un esame finale per conseguire la certificazione.

Quali sono i requisiti richiesti ad un ingegnere BIM?

In genere i requisiti richiesti dal datore di lavoro ad un ingegnere BIM sono:

  • istruzione: per diventare un ingegnere BIM è opportuno avere una laurea in ingegneria o architettura;
  • certificazioni: non sono sempre obbligatorie, ma di certo danno una marcia in più al tecnico, in quanto dimostrano le sue qualifiche e le sue capacità professionali in campo BIM;
  • esperienza: è molto comune la richiesta di 2-3 anni d’esperienza in campo BIM e nell’utilizzo di software BIM e nella conoscenza approfondita dei processi progettuali e costruttivi.
Requisiti BIM engineer

Requisiti BIM engineer

Quali sono le competenze richieste per un ingegnere BIM?

Un ingegnere BIM deve possedere abilità:

  • tecniche e risolutive: necessarie nello svolgimento adeguato dei compiti progettuali;
  • comunicative: aiutano sia nella collaborazione in team con gli altri tecnici, che nella presentazione dei progetti ai clienti;
  • gestionali: dal momento che un ingegnere BIM deve supervisionare la fase di pianificazione, di sviluppo e realizzazione di un progetto, ottime abilità organizzative aiutano a monitorare il lavoro e a guidare il team verso i giusti obiettivi;
  • collaborative: in qualsiasi commessa un ingegnere BIM dovrà collaborare con architetti, ingegneri, direttori tecnici e appaltatori e le capacità collaborative sono necessarie per raggiungere gli obiettivi comuni;

L’ingegnere BIM ha competenze tecniche varie e interdisciplinari, che lo rendono adatto a gestire e guidare differenti tipologie di commesse, dai progetti di grandi infrastrutture a quelli di locali commerciali.

Quali sono le responsabilità chiave di un ingegnere BIM?

Le responsabilità di un ingegnere BIM possono variare in base al tipo di incarico ed alle esigenze specifiche del progetto stesso, ma in generale possiamo individuarne alcune chiave come:

  • utilizzo professionale di BIM authoring e BIM Tools per la creazione di modelli informativi completi e precisi e per arricchire di dati ed informazioni cruciali i modelli BIM;
  • gestione degli output progettuali come disegni o documenti 3D (planimetrie, sezioni, prospetti, etc.);
  • analisi critica delle normative e dei regolamenti edilizi;
  • controllo continuo delle spese;
  • collaborazione e supporto continuo nel team di lavoro;
  • coordinamento con committenza e appaltatori;
  • identificazione e risoluzione di interferenze e conflitti, sia in fase progettuale con BIM Clash Detection Software che in fase esecutiva con software di gestione cantiere;
  • controllo nella chiusura e consegna dell’opera.

Con la continua evoluzione tecnologica, per rimanere al passo dei tempi se sei un ingegnere devi assolutamente sviluppare competenze in questo campo. Se vuoi creare modelli 3D/BIM dettagliati in modo rapido ed efficiente e aumentare la produttività e risparmiare tempo prezioso, ti consiglio di provare il software progettazione edilizia e sperimentare gratuitamente per 30 giorni le sue potenzialità e funzioni integrate.

 

edificius
edificius
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *