AVCpass, proroga al 30 giugno dell’obbligo della PEC (Posta Elettronica Certificata)

In via transitoria fino al 30 giugno 2014 sarà possibile il ricorso a caselle di posta elettronica ordinaria

In riferimento all’avvio del sistema AVCpass ed alle difficoltà segnalate dalle Stazioni appaltanti in merito all’attivazione delle caselle di posta elettronica certificata, l’AVCP (Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici) ha disposto la proroga di 6 mesi del regime transitorio relativo all’obbligatorietà della PEC personale (di cui all’art.9, co.4 della Deliberazione n. 111 del 20/12/2012 e successive modificazioni).

Pertanto, in via transitoria fino al 30 giugno 2014 sarà possibile il ricorso a caselle di posta elettronica ordinaria; tuttavia, la Stazione Appaltante è comunque tenuta a:

  • garantire che le caselle di posta elettronica ordinaria utilizzate siano esclusivamente individuali, rilasciate nell’ambito del dominio istituzionale dell’Amministrazione e ad accesso esclusivo del soggetto intestatario;
  • fornire al personale operante in qualità di incaricato del trattamento dei dati le necessarie istruzioni circa il corretto utilizzo delle credenziali di accesso, fermo restando quanto disposto dall’art. 8 della Deliberazione di che trattasi nell’ambito delle misure di sicurezza obbligatorie previste dal D.Lgs. n. 196/2003.

Clicca qui per scaricare il Comunicato AVCP

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *