Attrezzature di lavoro: i nuovi chiarimenti sulle verifiche periodiche

In seguito ai numerosi quesiti di chiarimento sul Decreto, entrato in vigore il 23 maggio 2012, il Ministero del Lavoro ha pubblicato la Circolare n. 23 del 13 agosto 2012.

Per valutare l’effettivo stato di conservazione ed efficienza delle attrezzature di lavoro il Testo Unico sulla Sicurezza impone ai datori di lavoro di sottoporle, con una certa frequenza, a verifiche da parte dell’INAIL, ASL, soggetti pubblici o privati abilitati.

Le modalità di verifica sulle attrezzature, rientranti nel Decreto Ministeriale 4 marzo 1982 e nell’Allegato VII del D.Lgs. n. 81/2008, e i criteri per l’abilitazione dei relativi soggetti verificatori vengono definite dal Decreto Ministeriale 11 aprile 2011.

In seguito ai numerosi quesiti di chiarimento sul Decreto, entrato in vigore il 23 maggio 2012, il Ministero del Lavoro ha pubblicato la Circolare n. 23 del 13 agosto 2012.
La redazione di BibLus-net propone una sintesi dei chiarimenti contenuti nella Circolare, tra cui:

  • la richiesta di verifica periodica per più attrezzature
  • le verifiche delle attrezzature noleggiate senza operatore o concesse in uso
  • le verifiche delle attrezzature soggette a periodi di inattività
  • l’esclusione dall’ambito delle verifiche periodiche di alcune attrezzature

Clicca qui per scaricare la Circolare del Ministero del Lavoro del 13 agosto 2012, n. 23
Clicca qui per scaricare il documento di sintesi della Circolare 23/2012
Clicca qui per scaricare l’elenco delle attrezzature soggette a verifica

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *