Home » Notizie » Opere edili » Arriva lo Sportello Unico dell’edilizia

Arriva lo Sportello Unico dell’edilizia

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Nell’ottica della semplificazione procedimentale, il T.U. introduce il nuovo istituto dello Sportello Unico dell’edilizia.

Nell’ottica della semplificazione procedimentale, il T.U. introduce il nuovo istituto dello Sportello Unico dell’edilizia.
Questo nuovo ufficio viene istituito per offrire agli utenti un unico referente con il quale interloquire, un’interfaccia non solo tra gli interessati alla realizzazione dell’intervento edilizio e l’Amministrazione comunale, ma anche tra quest’ultima e le altre Amministrazioni coinvolte.
Allo Sportello Unico, in dettaglio, spetta il compito di:

  • ricevere le domande e le denuncie di inizio attività dei privati;
  • rilasciare le certificazioni attestanti le prescrizioni normative e le determinazioni provvedimentali a carattere urbanistico, paesaggistico-ambientale e di qualsiasi tipo, comunque rilevanti ai fini degli interventi di trasformazione edilizia del territorio;
  • ricevere le domande di accesso ai documenti amministrativi ai sensi della legge 241/90;
  • gestire i rapporti con le altre Amministrazioni interessate o coinvolte a vario titolo nella realizzazione dell’opera.

Per gli eventuali atti di assenso da parte di altre Amministrazioni, lo Sportello Unico dovrà convocare una conferenza di servizi.
In particolare, lo Sportello Unico provvede ad acquisire direttamente i pareri rilasciati dall’ASL e/o dai Vigili del Fuoco (art.5 co.3), quando essi non siano già allegati alla domanda di “Permesso di costruire” e/o “Certificato di agibilità”.
Concludendo il T.U. prevede che lo Sportello Unico, la cui istituzione è obbligatoria, possa essere costituito da più comuni in forma associata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *