Home » BIM Topic » BIM e GIS » Sfruttare il potenziale della Geomatica in edilizia: l’approccio integrato BIM-GIS nella fase di costruzione

bim gis costruzione

Sfruttare il potenziale della Geomatica in edilizia: l’approccio integrato BIM-GIS nella fase di costruzione

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Ecco quali sono i vantaggi dell’approccio integrato BIM-GIS nella fase di costruzione di un edificio o di una infrastruttura

L’approccio integrato BIM-GIS è sempre più comune nel settore edile, trovando applicazione in tutte le fasi del ciclo di vita di un bene costruito: pianificazione e progettazione, costruzione, manutenzione, demolizione. Si tratta di due metodologie che convergono nella loro filosofia, puntando sull’associazione di dati a oggetti digitali; in questo modo non solo si ottimizza la gestione dei progetti, ma si allarga lo sguardo sul contesto spaziale, rendendo i progetti più efficaci e connessi al territorio.

Un approccio integrato BIM-GIS che si fonda sulla centralità del dato genera quindi una visione più approfondita dell’opera e del contesto urbanistico e naturalistico di riferimento, consentendo un processo decisionale informato, un maggiore coinvolgimento delle parti interessate e processi più rapidi ed efficaci. In questo modo è possibile ottimizzare ogni fase del ciclo di vita di un edificio, con il BIM che fornisce dettagliate informazioni tridimensionali sugli aspetti fisici di una struttura ed il GIS che gestisce e analizza dati geografici.

BIM e GIS - integrazione - appalti pubblici

L’interazione tra queste due tecnologie apre nuove prospettive per la pianificazione e l’esecuzione dei progetti edilizi anche grazie ai GIS Digital Twin, repliche digitali in cui sono perfettamente combinati dati geospaziali con informazioni sul costruito provenienti da modelli BIM e immediatamente utilizzabili nelle attività di progettazione, costruzione e manutenzione di un’opera. La sincronizzazione dei dati geografici e delle informazioni di progettazione offre un quadro completo e in tempo reale delle operazioni edilizie. Un approccio sinergico che consente una gestione più efficiente dei progetti e delle risorse, permettendo di raggiungere livelli di prestazioni precedentemente inimmaginabili nel settore delle costruzioni.

I vantaggi dell’approccio integrato BIM-GIS nella fase di costruzione

L’integrazione tra Building Information Modeling (BIM) e Geographic Information Systems (GIS) si sta dimostrando fondamentale, apportando vantaggi significativi nella fase di costruzione di progetti edilizi di qualunque complessità. Come nella fase di pianificazione e progettazione, anche durante la fase di costruzione l’approccio integrato BIM-GIS offre numerosi vantaggi pratici: ad esempio, consente una migliore pianificazione e gestione del cantiere, ottimizzando le risorse e riducendo gli sprechi; attraverso l’analisi del sito basata sui dati geospaziali, è possibile valutare le condizioni del terreno, identificare potenziali rischi e pianificare in modo più efficiente le attività di costruzione; la visualizzazione 3D e la gestione dei dati geospaziali consentono un monitoraggio dettagliato e in tempo reale dell’avanzamento dei lavori, facilitando la comunicazione e la risoluzione tempestiva di eventuali problemi..

Visualizzazione contestuale

Come già abbiamo avuto modo di vedere nell’articolo “Pianificare e progettare con l’approccio integrato BIM-GIS“, l’interazione sinergica dei dati geografici forniti dal GIS con le informazioni del modello BIM offre una prospettiva più ampia e contestuale che consente agli stakeholder di comprendere appieno il contesto in cui sarà inserita la struttura edilizia. Attraverso tale approccio integrato è possibile valutare l’impatto ambientale del progetto in relazione agli elementi circostanti, per prendere decisioni più consapevoli durante la fase di progettazione e costruzione. Inoltre la combinazione di dati geografici e informazioni BIM consente di individuare vincoli geospaziali, la cui identificazione anticipata permette di mitigare potenziali problemi durante la costruzione.

Gestione delle risorse

Altro aspetto fondamentale nell’integrazione BIM-GIS è la gestione ottimizzata delle risorse durante la fase di costruzione. L’analisi spaziale fornita dal GIS può essere utilizzata per ottimizzare l’allocazione delle risorse, come ad esempio per la:

  • Logistica dei materiali – valutando le vie di accesso e le migliori strategie logistiche attraverso l’analisi spaziale, si può ottimizzare il trasporto e lo stoccaggio dei materiali necessari per la costruzione, riducendo sprechi e costi.
  • Pianificazione dei percorsi – l’uso dei dati geografici consente di pianificare i percorsi ottimali per macchinari e veicoli durante la fase di costruzione, riducendo i tempi morti e ottimizzando l’efficienza operativa sul cantiere.

Riduzione dei Rischi

Integrare dati dettagliati del progetto con informazioni geografiche aiuta a mitigare i rischi associati alla costruzione:

  • Analisi degli impatti – l’integrazione BIM-GIS consente di simulare gli impatti della costruzione in anticipo, riducendo il rischio di imprevisti o di impatti negativi sull’ambiente circostante.
  • Gestione delle informazioni – la condivisione e la gestione centralizzata delle informazioni tra BIM e GIS riducono gli errori di comunicazione e interpretazione, migliorando la coerenza dei dati e riducendo i costi associati alle correzioni durante la costruzione.

Monitoraggio dell’avanzamento del cantiere

Durante la costruzione, è essenziale tenere traccia dell’avanzamento del cantiere per garantire che il progetto rimanga in linea con i tempi previsti. L’integrazione BIM-GIS consente la creazione di mappe interattive del cantiere in tempo reale, mostrando la posizione delle diverse squadre di lavoro, delle attrezzature e dei materiali. Questo consente una pianificazione dinamica e la risoluzione tempestiva di problemi che potrebbero emergere.

Controllo di qualità

Il controllo di qualità è cruciale durante la costruzione. L’uso di dati BIM e GIS consente di confrontare costantemente ciò che viene costruito sul campo con i piani di progetto, identificando eventuali discrepanze in modo tempestivo. Ciò garantisce che il risultato finale sia conforme alle specifiche e ai requisiti del progetto.

 

Riduzione dei costi, dei ritardi e dei rischi associati alla costruzione per una realizzazione di progetti edilizi e infrastrutturali di qualità: scopri tu stesso i vantaggi dell’integrazione BIM-GIS durante la fase di costruzione grazie ai Digital Twins geospaziali.

 

usbim-geotwin
usbim-geotwin

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *