apparecchi-di-sollevamento-persone

Apparecchi di sollevamento: da INAIL l’archivio degli accertamenti sulla verifica periodica

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Il nuovo volume contiene un archivio di schede tecniche di accertamenti fatti dall’INAIL sulla verifica periodica degli apparecchi di sollevamento persone

L’INAIL ha pubblicato un nuovo volume della collana “ricerche”, relativo agli apparecchi di sollevamento persone, dal titolo “L’accertamento tecnico per la verifica periodica“.

L’aspetto più interessante del documento è che contiene un archivio di schede di accertamenti eseguiti dall’INAIL con le non conformità rilevate sulle attrezzature.

Immagine che mostra un esempio di scheda tecnica INAIL

Esempio di scheda tecnica INAIL

La verifica periodica

L’articolo 71 comma 11 del dlgs 81/08 e s.m.i. prescrive che le attrezzature di sollevamento persone elencate nell’allegato VII del medesimo decreto siano sottoposte a verifiche periodiche volte a valutarne lo stato di conservazione e di efficienza ai fini della sicurezza.

Conseguentemente l’INAIL è stata individuata come titolare della prima di tali verifiche periodiche, che gestisce direttamente, attraverso le unità operative territoriali che operano sull’intero territorio nazionale, o avvalendosi di soggetti pubblici o privati abilitati.

L’archivio con le esperienze INAIL

L’INAIL, considerati il ruolo di titolare della prima verifica periodica e quello di organo tecnico per la sorveglianza del mercato riconosciuti all’Istituto, ha ritenuto utile, partendo dal patrimonio informativo che negli anni ha costituito e dalle competenze maturate nell’espletamento delle attività di verifica periodica e di accertamento tecnico, sviluppare un archivio dei pareri tecnici prodotti.

Tale archivio nasce con il fine di fornire utili indirizzi che possano rendere più efficace l’attività di verifica periodica, nell’ottica di un miglioramento dei livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il nuovo volume INAIL presenta una rassegna di schede delle non conformità rilevate su attrezzature di lavoro afferenti al gruppo SP di cui al dm 11 aprile 2011, illustrando gli esiti delle azioni di sorveglianza del mercato intraprese.

Le schede tecniche collezionate trattano le principali non conformità rilevate, evidenziando, rispetto allo stato dell’arte di riferimento, le soluzioni tecniche ritenute accettabili.

Immagine che mostra un esempio di scheda tecnica INAIL

Esempio di scheda tecnica INAIL

Naturalmente i documenti sono stati resi anonimi, recuperando esclusivamente le informazioni tecnicamente utili, senza alcun riferimento a dati sensibili, ma comunque garantendo un’informazione sufficiente per indirizzare eventuali interventi di approfondimento sulle attrezzature in verifica.

Ciascuna scheda si compone di tre parti principali:

  1. una prima parte descrittiva nella quale è individuata la tipologia di macchina, riportandone la denominazione specificata dal fabbricante nella dichiarazione CE di conformità e una sintetica descrizione che definisce la destinazione d’uso e le modalità di utilizzo;
  2. una parte dedicata alle norme tecniche armonizzate di riferimento: questa sezione non è sempre presente, perché ovviamente dipende dalla disponibilità di riferimenti tecnici pertinenti;
  3. una parte denominata “accertamento tecnico” che si compone a sua volta di due sotto sezioni:
    • una dedicata alla segnalazione di presunta non conformità, nella quale viene descritta la situazione di pericolo ravvisata;
    • un’altra incentrata sul parere tecnico, nella quale, limitatamente alle carenze segnalate e quindi ai requisiti essenziali di sicurezza (RES) ritenuti presumibilmente non conformi, si è illustrato l’esito dell’accertamento tecnico condotto da Inail.

 

Clicca qui per caricare il volume INAIL

 

certus
certus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *