Home » BIM Topic » BIM nelle costruzioni » Analisi dei dati nel settore edile: cos’è e come utilizzarla

Construction data analytics

Analisi dei dati nel settore edile: cos’è e come utilizzarla

Tempo di lettura stimato: 6 minuti

L’analisi dei dati nel settore edile è un processo che ti aiuta a raccogliere ed analizzare informazioni strategiche per i tuoi progetti. Scopri i dettagli

Lo sviluppo di ogni progetto, piccolo o grande che sia, viene costantemente messo alla prova da numerose sfide: scarsa pianificazione, superamento del budget e errori di progettazione sono solo alcuni dei potenziali rischi che possono portare al fallimento. I professionisti del settore edile hanno tuttavia a disposizione un potente strumento per evitare ogni tipo di problema e migliorare i risultati della progettazione.

Questo strumento è l’analisi dei dati. Di seguito potrai scoprire tutte le sue potenzialità!

Prima di cominciare, ricorda che puoi ottenere davvero il massimo dai tuoi processi di progettazione solo se utilizzi un sistema di Business Intelligence per i progetti BIM. Puoi iniziare subito ad usare gratuitamente questa soluzione che ti aiuta ad analizzare i dati relativi ad ogni aspetto del tuo progetto. Di seguito ti fornisco tutte le informazioni di cui hai bisogno per comprendere a fondo la tua attività e identificare le opportunità di miglioramento.

Che cos’è l’analisi dei dati nelle costruzioni

L’analisi dei dati nel settore edile è il processo di raccolta, elaborazione e monitoraggio dei dati utili alla progettazione. Il suo obiettivo è quello di aiutare i professionisti del settore edile a mitigare i rischi e ottenere risultati di successo.

I dati che accompagnano lo sviluppo di un progetto edilizio sono generalmente costituiti da:

  • dati BIM: sono i dati che i team di architettura, progettazione e costruzione generano mentre collaborano alla realizzazione del progetto all’interno di un ambiente digitale condiviso. Più in generale, possiamo intendere per dati BIM tutte le informazioni inerenti al ciclo di vita della costruzione;
  • dati di progettazione: sono quelli che integrano ed estendono i dati BIM e possono includere decisioni, modifiche, disegni, contratti, budget, tempistiche e altro ancora;
  • dati di gestione: sono i dati che riguardano la gestione degli asset e includono documenti di pianificazione, aggiornamenti, manutenzione, ecc.;
  • dati finanziari: sono quelli necessari a definire il costo di costruzione e a monitorare le spese durante il ciclo di vita dell’opera;
  • dati di supporto: sono i dati che aiutano ad ottenere una migliore comprensione del progetto e a risolvere le eventuali problematiche. Possono derivare da indagini RFI (Request For Information), procedure di BIM issue tracking, ecc.
Analisi e monitoraggio dei dati di progettazione

Analisi e monitoraggio dei dati di progettazione

Perché utilizzare l’analisi dei dati in edilizia

L’analisi dei dati utilizza algoritmi di intelligenza artificiale e tecnologie di business intelligence (BI) per estrarre conoscenza dalle informazioni appena descritte. Il suo obiettivo è quello di sfruttare i dati di costruzione per prevedere il comportamento futuro di un progetto sotto ogni aspetto.

Chi implementa un’efficace strategia di analisi dei dati è in grado di individuare relazioni, collegamenti e tendenze nei dati esistenti. Ciò consente di sviluppare modelli predittivi che aiutano a risolvere i problemi in anticipo e ad ottimizzare i processi decisionali.

L’analisi dei dati può essere utilizzata nel settore delle costruzioni per affrontare un’ampia gamma di sfide. Man mano che la complessità dei progetti aumenta, i team di progettazione e costruzione sono chiamati a rispondere ad un numero sempre più elevato di problematiche (tra cui costi, errori, modifiche, materiali, attrezzatture, subappaltatori, contratti, ecc.).

Naturalmente, tutto questo genera una grande quantità di dati, che devono essere filtrati ed analizzati per essere utili ai decisori del progetto. Sviluppare manualmente questa procedura (con fogli di calcolo o report cartacei) richiede un notevole investimento di tempo e risorse, senza garanzia di risultato.

Al contrario, la gestione delle informazioni con software per il BIM Data Management , consente di ottenere risultati sorprendenti, grazie anche all’aiuto dell’intelligenza artificiale..

L’analisi dei dati rappresenta, quindi, lo strumento più efficace per superare con successo le sfide della progettazione. Consente alle aziende del settore edile di migliorare la produttività e l’efficienza dei propri processi. Aiuta, inoltre, a realizzare progetti con meno errori e a migliorare la qualità e l’affidabilità del risultato finale.

Quali sono i vantaggi dell’analisi dei dati nel settore edile

Mettere in atto una strategia di analisi dei dati durante il processo di progettazione di un’opera può essere utile soprattutto per i seguenti motivi:

  • anticipa i problemi: le aziende possono prevedere la probabilità di superamento dei costi e identificare quali progetti hanno maggiori probabilità di subire ritardi;
  • riduce i costi: i project manager possono tenere traccia dei dati finanziari in tempo reale, monitorare i modelli operativi e generare report automatizzati che aiutano a comprendere dove è possibile abbattere i costi;
  • velocizza le operazioni: i dati di progetto possono essere visualizzati con elementi di facile comprensione che identificano team e attività specifiche e aiutano a migliorare l’efficienza operativa;
  • migliora la precisione: l’analisi dei dati automatizza la raccolta dei dati sul campo e rimuove gli errori umani, rendendo ogni risultato molto più preciso e affidabile;
  • aumenta la sicurezza: le società di costruzioni possono ricorrere all’analisi dei dati per identificare modelli comportamentali e risolvere problemi di sicurezza prima che si verifichino.
Vantaggi dell’analisi dei dati

Vantaggi dell’analisi dei dati nel settore edile

8 modi per utilizzare l’analisi dei dati nelle costruzioni

L’analisi dei dati sta diventando sempre più importante nell’ambito delle costruzioni perché aiuta a prevenire i rischi e a trasformare i dati di progetto in informazioni accurate utilizzabili per diversi scopi. Tra le applicazioni più significative ritroviamo, ad esempio:

  • la creazione di modelli BIM: sono modelli digitali che consentono alle parti interessate di visualizzare l’intero progetto. Contengono tutte le informazioni relative al design, ai materiali, ai costi, alla manutenzione, ecc. Questi modelli sono essenziali per prevedere i problemi di progettazione e aiutano i costruttori ad evitare interferenze nella fase di realizzazione dell’opera. Forniscono, inoltre, tutte le informazioni necessarie per garantire il corretto funzionamento dell’edificio nel corso della sua vita utile;
  • la gestione del rischio: è un’analisi che valuta gli eventi avversi già in fase di pianificazione e programmazione del progetto. Si basa su un approccio probabilistico che può essere utilizzato per identificare e gestire diverse categorie di rischio (tra cui sicurezza, ambiente, tempi, costi, qualità delle opere, ecc.). L’obiettivo principale di questa analisi è quello di arricchire il processo decisionale con informazioni che aiutano a scegliere le alternative meno “rischiose”;
  • l’analisi predittiva: fornisce alle parti interessate informazioni significative per agire sui progetti esistenti e futuri. Prevede l’analisi dei dati storici e la raccolta di enormi quantità di dati in tempo reale per consentire la valutazione di diversi scenari. Viene utilizzata per migliorare le stime, ridurre i costi, allineare i processi ed evitare fallimenti sui progetti futuri;
  • il monitoraggio delle risorse: le soluzioni per il tracciamento delle risorse sono essenziali soprattutto durante la fase di costruzione dell’opera. Oltre a garantire una maggiore efficienza, aiutano a prevenire furti e perdite di attrezzature, e riducono al minimo i ritardi che possono avere conseguenze significative sugli obblighi contrattuali;
  • l’ottimizzazione dei processi: per tutti i team di gestione dei progetti è fondamentale mantenere dei margini di profitto durante tutte le fasi di realizzazione dell’opera. Gli aspetti cruciali da ottimizzare includono tempi, costi, manodopera, risorse, ecc. L’analisi dei dati rappresenta l’unico strumento in grado di supportare i processi che consentono di migliorare i risultati aziendali in ogni fase della costruzione;
  • l’ottimizzazione delle prestazioni degli appaltatori: misurare le prestazioni degli appaltatori durante l’esecuzione del progetto aiuta ad ottimizzare gli sforzi e ad individuare le opportunità di miglioramento. L’analisi dei dati supporta questo processo fornendo informazioni sempre aggiornate e affidabili sul livello di prestazione di ciascuna squadra impegnata nella realizzazione dell’opera;
  • la previsione e il controllo del budget: il processo di ottimizzazione dei costi riguarda l’intero ciclo di vita del progetto, dalla pianificazione, all’esecuzione fino al termine della vita utile. Questo processo viene gestito tramite strumenti che sono in grado di tracciare i dati di produzione in tempo reale. L’obiettivo è quello di controllare che i costi preventivati corrispondano a quelli effettivi, così da consentire alle parti interessate di intraprendere eventuali azioni di mitigazione;
  • l’analisi dei dati di garanzia: rappresenta un metodo efficace per tenere traccia del funzionamento e dell’affidabilità dell’edificio durante la fase di esercizio. Si basa sullo studio dei dati relativi ai guasti delle apparecchiature e all’influenza di numerosi fattori esterni. Questa tipologia di analisi aiuta ad evitare complicazioni legate al benessere, alla soddisfazione del cliente e alla sicurezza nelle costruzioni.

L’implementazione di questi processi si basa sull’utilizzo di avanzati sistemi di business intelligence. Sono strumenti che raccolgono ed elaborano grandi quantità di dati allo scopo di prepararli per le diverse tipologie di analisi. I risultati sono forniti agli utenti sotto forma di report, dashboard, grafici e diagrammi di facile comprensione.

Per scoprire tutti i vantaggi che questi sistemi sono in grado di offrirti, prova subito anche tu un’efficace soluzione di BIM Business Intelligence.

Con l’aiuto di questo potente strumento potrai sfruttare i tuoi dati di progettazione per prendere decisioni più informate e ottenere risultati di successo. Avrai, inoltre, a disposizione una piattaforma centralizzata e in cloud che ti permetterà di analizzare e monitorare ogni aspetto relativo alla progettazione, costruzione e manutenzione delle tue opere.

 

usbim
usbim
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *