Verifiche periodiche attrezzature di lavoro, pubblicato l’elenco dei soggetti abilitati

Verifiche periodiche attrezzature di lavoro: adottato il 15esimo elenco dei soggetti abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche

Il rinnovo delle iscrizioni nell’elenco dei soggetti abilitati alle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro è rinnovata per 5 anni decorrenti dalla data di scadenza delle rispettive iscrizioni.

Con il decreto direttoriale 1 dicembre 2017, n. 101, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero della Salute e del Ministero dello Sviluppo Economico, ha adottato il quindicesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro ai sensi dell’art. 71, comma 11, del dlgs 81/2008 e s.m.i.

Obblighi dei soggetti abilitati

Come di consueto, il decreto riporta gli obblighi cui sono tenuti i soggetti abilitati con l’iscrizione nell’elenco:

  • rispettare i termini di cui all’art. 2, comma 1, del di 11 aprile 2011 che disciplina le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche, nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti sia privati che pubblici che potranno effettuare tali veri fiche in supporto all’Inail e alle Asl
  • riportare in un apposito registro informatizzato copia dei verbali delle verifiche effettuate. Il registro
    informatizzato deve essere trasmesso per via telematica, con cadenza trimestrale, al soggetto
    titolare della funzione
  • conservare a cura dei soggetti abilitati per un periodo non inferiore a 10 anni tutti gli atti documentali relativi all’attività di verifica
  • comunicare preventivamente al Ministero del lavoro e delle politiche sociali qualsiasi variazione dei soggetti abilitati

Il nuovo elenco sostituisce integralmente il precedente elenco allegato al Decreto direttoriale n. 78 del 20 settembre 2017.

 

Clicca qui per scaricare il decreto direttoriale 1 dicembre 2017, n. 101

Clicca qui per conoscere CerTus, il software per la sicurezza cantieri

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *