Aggiornamento dati catastali, il vademecum delle Entrate

Dalle Entrate e dai geometri il vademecum per l’aggiornamento dati catastali mediante DoCFa; esempi di compilazione e le FAQ dei professionisti

Il Catasto Edilizio Urbano (CEU) costituisce l’inventario di tutti i fabbricati presenti sul territorio nazionale, contenente informazioni circa:

  • l’identificazione del bene
  • i dati anagrafici dei titolari di diritti reali sullo stesso, la sua natura tecnica
  • i dati di redditività dell’immobile medesimo

In particolare, devono essere dichiarate in catasto:

  • l’edificazione di nuovi immobili
  • la variazione nello stato di quelli già esistenti, nel caso in cui influisca sul classamento o sulla consistenza dell’unità immobiliare (ad esempio per ampliamento, fusione, frazionamento, cambio di destinazione, nuova distribuzione degli spazi interni, ecc.)

La dichiarazione, a carico degli intestatari dell’immobile, avviene con la presentazione all’Agenzia di un atto di aggiornamento mediante l’applicativo Do.C.Fa., predisposto da un professionista tecnico abilitato (architetto, ingegnere, dottore agronomo e forestale, geometra, perito edile, perito agrario limitatamente ai fabbricati rurali, agrotecnico).

Linee Guida operative

In considerazione delle diverse esigenze e casistiche che frequentemente i professionisti si trovano ad affrontare, la Direzione Regionale della Lombardia dell’Agenzia delle Entrate e la Consulta regionale dei Geometri e dei Geometri Laureati della Lombardia hanno redatto e pubblicato le Linee Guida Operative sull’accettazione degli atti d’aggiornamento del Catasto Edilizio Urbano (CEU), al fine di rendere semplice e lineare l’intero processo di aggiornamento della banca dati catastale.

Le linee guida si basano sulla procedura Do.C.Fa., l’applicativo che i professionisti utilizzano per presentare gli atti di aggiornamento catastale, e trattano casi concreti e particolari.

Obiettivo

L’obiettivo del documento è quello di:

  • affrontare in maniera uniforme ed omogenea, a livello regionale, la compilazione e la trattazione degli atti d’aggiornamento del CEU
  • fornire uno strumento di lavoro d’uso quotidiano che contenga le risposte tecniche alle problematiche più frequenti per la redazione degli atti di aggiornamento
  • supportare i professionisti nella redazione di tali atti e i tecnici dell’Ufficio nell’attività di accettazione e registrazione in banca dati

Contenuti

I contenuti e le indicazioni presenti nelle linee guida sono i seguenti:

  • Unità immobiliare
    • Individuazione e  perimetrazione
    • Obbligo di denuncia ed inventariazione
    • Immobili non oggetto di inventariazione
  • Le categorie catastali e il classamento delle unità immobiliari
    • Unità immobiliari a destinazione ordinaria
    • Unità immobiliari a destinazione speciale e particolare
    • Categorie fittizie
    • Beni comuni censibili e beni comuni non censibili
    • Il quadro delle categorie
    • Il classamento delle UIU e il calcolo delle consistenze catastali
  • La dichiarazione con la procedura Do.C.Fa.
    • Denuncia di accatastamento (nuova costruzione)
    • Denuncia di variazione
    • Compilazione altri dati comuni alle dichiarazioni di accatastamento e di variazione
  • Elaborati grafici
    • Elaborato planimetrico ed elenco subalterni
    • Planimetrie
    • Calcolo superfici delle UIU a destinazione ordinaria – Allegato C al D.P.R. n. 138/98
    • Esempi di redazione di planimetrie, calcolo superfici e consistenza catastale
  • I modelli 1N e 2N
  • Approfondimenti
    • La dichiarazione dei fabbricati rurali
    • Il ravvedimento operoso
    • L’esenzione dal pagamento dei tributi speciali catastali

Nel documento, inoltre, le indicazioni per gestire le ricorrenti casistiche particolari, con una serie di esempi di compilazione di dichiarazioni Do.C.Fa.12 (14 casi concreti), e le risposte alle domande più frequenti (oltre 40 FAQ) sulle criticità sollevate dai professionisti.

Le linee guida saranno oggetto di aggiornamenti ed integrazioni volti a garantire l’adeguamento a norme e disposizioni di prassi che di volta in volta interverranno, nonché la risoluzione di eventuali criticità che dovessero essere evidenziate dai fruitori e l’approfondimento di argomenti specifici di eventuale interesse.

 

Clicca qui per scaricare le linee guida

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *