Tutto il condono regione per regione

In questo numero BibLus-net propone la tabella pubblicata nella newsletter n. 38 aggiornata ed integrata con gli ultimi provvedimenti emanati dalle Regioni, che fornisce così ora un quadro normativo veramente completo.

In questo numero BibLus-net propone la tabella pubblicata nella newsletter n. 38 aggiornata ed integrata con gli ultimi provvedimenti emanati dalle Regioni, che fornisce così ora un quadro normativo veramente completo.
Rispetto alla precedente tabella segnaliamo l’inserimento delle normative regionali emanate da Basilicata, Sicilia, Umbria, Marche, Molise e delle provincie autonome di Trento e Bolzano.
Disponibile anche la Legge della Regione Campania (L.R. 18 novembre 2004 n. 10 ),che reca la data del 18 novembre 2004.
Poiché tale provvedimento è stato approvato in data successiva al 12 novembre, termine ultimo previsto dalla normativa nazionale per l’emanazione delle Leggi Regionali, potrebbero originarsi numerosi contenziosi sulla sua applicazione soprattutto in relazione alle istanze presentate tra l’11 ed il 18 novembre.
La Tabella riporta l’elenco definitivo delle normative emanate dalle diverse regioni.

Regione Provvedimento Sintesi
Basilicata L.R.10 novembre 2004 n. 33 Incremento oblazione (10%)
Campania L.R. 18 novembre 2004 n. 10
  • Incremento oblazione (10%)
  • Incremento oneri concessori (100%)
  • Sanabili ampliamenti e nuove costruzioni (queste ultime solo se conformi alle norme urbanistiche) fino a 250 mc per singola unità (max 600 mc per l’intero edificio)
Emilia Romagna L.R. 21 ottobre 2004 n. 23
  • Incremento oblazione (10%)
  • Incremento oneri (var.)
  • Nuove costruzioni non condonabili
  • Limiti volumetrici ridotti
Friuli Venezia Giulia L.R. 29 ottobre 2002 n.26
  • Incremento oblazione (10%)
  • Incremento oneri (100%)
  • Condonabili ampliamenti e pertinenze fino a 100 mc
Toscana L.R. 20 ottobre 2004 n. 53
  • Incremento oblazione (10%)
  • Incremento oneri di concessione (100%)
  • Sanabili solo gli ampliamenti:
  • per gli immobili residenziali fino a 100 mc per singola unità (con limite a 200 mc per l’intero edificio)
  • fino a 100 mc per gli immobili non residenziali NON ubicati in zone (D o E)
  • fino al 30 % della volumetria originaria (max 300 mc) per gli immobili non residenziali in zone D o E
Lazio L.R. 8 novembre 2004 n. 12
  • Incremento oblazione (10%)
  • Incremento oneri di concessione (var.)
  • Condonabili ampliamenti fino al 20% o in alternativa 200 mc
  • Sanabili le nuove costruzioni ad uso residenziale fino a 450 mc (900 per l’intero edificio)
Lombardia L.R. 3 novembre 2004 n. 31
  • Facoltà ai comuni di incrementare gli oneri
  • Condonabili ampliamenti fino al 20%
  • Nuove costruzioni non condonabili
Liguria L.R. 29 marzo 2004 n.5
L.R. 24 settembre 2004 n. 17
D.G.R. 2 agosto 2004 n. 863
  • Incremento oblazione (10%)
  • Incremento oneri di concessione (var.)
  • Sanabili ampliamenti e nuove costruzioni fino a 450 mc.
Marche L.R. 29 ottobre 2004 n. 23
  • Incremento oblazione (10%)
  • Oneri concessori: incremento del 100 % per il costo di costruzione e di una percentuale variabile tra il 50% e il 100% a discrezione del singolo comune
  • Immobili residenziali: sanabili ampliamenti e nuove costruzioni fino a 200 mc per singola unità (comprese le pertinenze)
  • Immobili non residenziali: sanabili ampliamenti e nuove costruzioni fino a 150 mq (300 mq nel caso in cui l’incremento di superficie utile non sia stato accompagnato da aumento di volume)
Molise L.R. 11 novembre 2004 n. 25
  • Oblazione non incrementata
  • Incremento degli oneri concessori del 20%
  • Sono suscettibili di sanatoria edilizia le opere abusive che non abbiano comportato un ampliamento del manufatto superiore al 30 per cento della volumetria della costruzione originaria e comunque un ampliamento:
    • fino a 200 mc. per le pertinenze delle abitazioni;
    • fino a 500 mc. per i volumi residenziali;
    • fino a 750 mc. per i volumi produttivi per singola unità immobiliare, a condizione che la nuova costruzione non superi complessivamente 3.000 metri cubi.
Piemonte L.R. 10 novembre 2004 n. 33
  • Nuove costruzioni condonabili fino a 600 mc per unità (max 2400 mc per l’edificio)
  • Oneri di urbanizzazione aumentati del 30%
Puglia L.R. 3 novembre 2004 n. 19
  • Incremento oblazione (10%)
Sardegna L.R. 26 febbraio 2004 n. 4
  • Sanabili ampliamenti fino a 250 mc
  • Sanabili nuove costruzioni fino a 300 mc (per ciascuna unità, con limite di 1200 mc per l’intero edificio)
Sicilia L.R. 5 novembre 2004 n. 15
  • Variata la modalità di versamento degli oneri concessori
Umbria L.R. 3 novembre 2004 n. 21
  • Incremento oblazione (10%)
  • Incremento degli Oneri Concessori (100%)
  • Sostanziale riduzione delle volumetrie sanabili e diversificazione in funzione delle tipologie
Veneto L.R. 5 novembre 2004 n. 21
  • Incremento oblazione (5% – 10% per immobili vincolati)
  • Sanabili ampliamenti per le costruzioni residenziali fino al 30% della volumetria originaria (max 450 mc)
  • Sanabili ampliamenti per le costruzioni non residenziali fino al 20% della superficie coperta preesistente (fino ad un max di 450 mq)
  • Sanabili le nuove costruzioni solo pertinenziali
Valle d’Aosta L.R. 5 febbraio 2004 n. 1  
Provincia di Trento L.P. 8 marzo 2004, n. 3  
Provincia di Bolzano L.P. 8 marzo 2004, n. 6  
Altre Regioni art. 32 D.L. n. 269 e s.m.i  

Altri provvedimenti (es. Regione Marche e Regione Umbria) risultano essere stati approvati ma non pubblicati al momento della chiusura del presente numero di BibLus (12.11.2004).

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *