Tutte le risposte sul D.M. 37/2008 (regolamento impianti) dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri

Con il Decreto Ministeriale del 22 gennaio 2008 n. 37 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 61 del 12 marzo 2008) il Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, ha riorganizzato la disciplina relativa alle “attività di installazione degli impianti all’interno degli edifici”.

Con il Decreto Ministeriale del 22 gennaio 2008 n. 37 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 61 del 12 marzo 2008) il Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, ha riorganizzato la disciplina relativa alle “attività di installazione degli impianti all’interno degli edifici”.
Il Decreto n. 37/2008 dà attuazione alla sola previsione di cui alla lett. a dell’art. 11 quaterdecies, comma 13 del DL 203/20052, ossia quella relativa al riordino delle disposizioni in materia di installazione degli impianti, senza premurarsi degli altri importanti profili di cui alle lettere b, c e d relativi, rispettivamente, al sistema di verifica degli impianti, alla determinazione delle competenze di Stato, regioni ed enti locali in materia, alla definizione di un adeguato sistema sanzionatorio.
Nel tentativo di chiarire le perplessità conseguenti all’entrata in vigore delle nuove disposizioni il Consiglio Nazionale Ingegneri ha curato la redazione di uno studio specifico dal titolo: “Note e commenti al Decreto del Ministero dello Sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37 – Regolamento recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti.
all’interno degli edifici”.
Il documento si articola nei seguenti capitoli:

  1. Il quadro normativo
  2. L’ambito di applicazione
  3. I requisiti per l’abilitazione delle imprese di installazione
  4. La progettazione, la realizzazione e l’installazione degli impianti
  5. Gli obblighi del committente o del proprietario
  6. Le sanzioni

Clicca qui per scaricare la pubblicazione del C.N.I.

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *