Immagine categoria approfondimenti tecnici

Titolari di partita IVA: dal 1° ottobre obbligatoria la trasmissione telematica dell’F24

L’articolo 37, comma 49, del decreto legge 223/06 (Decreto Bersani) stabilisce che i soggetti titolari di partita IVA, dal 1 ottobre 2006, sono tenuti ad effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente mediante modalità telematiche.

L’articolo 37, comma 49, del decreto legge 223/06 (Decreto Bersani) stabilisce che i soggetti titolari di partita IVA, dal 1 ottobre 2006, sono tenuti ad effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente mediante modalità telematiche.
I contribuenti titolari di partita IVA che devono effettuare il versamento unitario delle imposte e dei contributi per via telematica hanno a disposizione diverse alternative:
a) direttamente

  1. mediante lo stesso servizio (Entratel o Fisconline) da utilizzare per la presentazione telematica delle dichiarazioni,
  2. oppure ricorrendo ai servizi di remote banking offerti dagli istituti di credito, qualora non intendessero avvalersi dei servizi telematici dell’Agenzia;

b) per il tramite degli intermediari abilitati a Entratel

  1. che aderiscono alla specifica convenzione con l’Agenzia delle Entrate – rivolta agli intermediari definiti dal D.P.R. n. 322/98, art. 3, comma 3 – ed utilizzano il software F24 cumulativo disponibile nella sezione “Servizi” del sito web di Entratel,
  2. o che si avvalgono dei predetti servizi di remote banking.

Gli utenti abilitati all’utilizzo dei servizi telematici Fisconline o Entratel possono effettuare il versamento utilizzando il software F24-online scaricabile gratuitamente da questo sito.
I contribuenti non titolari di partita IVA, invece, potranno continuare ad effettuare i versamenti con modello F24 presso gli sportelli degli uffici postali, delle banche o dei concessionari della riscossione.
Ovviamente, anche i contribuenti non titolari di partita IVA, benché non obbligati, possono adottare le modalità telematiche di versamento utilizzando i servizi on-line dell’Agenzia delle entrate. Per maggiori informazioni si rimanda alle pagine del sito dell’Agenzia che descrivono tale possibilità.

Documento Dimensione Formato
Testo del D.L. Bersani coordinato con le modifiche apportate in sede di conversione 4,08 Mb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *