Immagine categoria approfondimenti tecnici

TASI 2014, tutto quello che c’è da sapere: Comuni che hanno deliberato, scadenze, proroghe e FAQ

Il MEF ha pubblicato recentemente una serie di FAQ in risposta ai quesiti pervenuti da parte di cittadini e professionisti, relative a problemi applicativi, base imponibile, ripartizione tra possessore e occupante e relazioni con l’IMU.

Confermate le scadenze per il pagamento della prima rata della TASI 2014:

  • lunedì 16 giugno 2014, solo per quei Comuni che hanno già deliberato le nuove aliquote (circa 2.000)
  • giovedì 16 ottobre 2014, per tutti i Comuni che non hanno ancora deliberato (circa 6.000)

Lo ha stabilito il Decreto approvato il 6 giugno 2014 dal Consiglio dei Ministri recante misure urgenti per il versamento della prima rata TASI, la tassa sui servizi indivisibili.
Per il versamento della seconda rata a saldo, la scadenza è fissata per martedì 16 dicembre 2014.
Tutti i Comuni che non hanno deliberato entro il 23 maggio le aliquote TASI, dovranno farlo entro il 10 settembre 2014.
Il MEF ha pubblicato recentemente una serie di FAQ in risposta ai quesiti pervenuti da parte di cittadini e professionisti, relative a problemi applicativi, base imponibile, ripartizione tra possessore e occupante e relazioni con l’IMU, come ad esempio:

  • il proprietario paga solo l’IMU o anche la TASI?
  • quali sono le basi imponibili?
  • la TASI è dovuta per aree edificabili?
  • come si ripartisce la TASI nel caso in cui l’immobile è locato?

In allegato proponiamo l’elenco dei Comuni (elaborazione Confedilizia) che hanno già deliberato (scadenza prima rata 16 giugno 2014) e le FAQ del MEF.

Clicca qui per scaricare l’elenco ufficiale dei Comuni che hanno già deliberato per la TASI
Clicca qui per scaricare le FAQ su IMU e TASI

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *