Articoli

Caro ferro” e “revisione dei prezzi”: un po’ di chiarezza

L’attività di aggiornamento dei prezzi contrattuali, in relazione al protrarsi dei lavori nel tempo, è stata a lungo permessa dalla normativa sui lavori pubblici ed è stata, senz’altro, una delle più evidenti motivazioni della lievitazione degli importi delle opere pubbliche; per questa ragione il Legislatore, con l’introduzione del nuovo ordinamento dei Lavori Pubblici, non ha più consentito la revisione dei prezzi.

Continua a leggere

Emanato il primo decreto di attuazione della normativa sul “caro ferro”: definita la procedura per la “revisione dei prezzi”

La Finanziaria 2005 ha modificato  l’art. 26 della Legge Quadro, allo scopo di tutelare le imprese da aumenti anomali dei materiali da costruzione (come avvenuto nel corso del 2004 con le barre di acciaio).

Continua a leggere