Articoli

IVA al 10% sulle manutenzioni ordinarie e straordinarie

Proroga, per il triennio 2007-2010, dell’applicazione dell’aliquota IVA agevolata del 10% per gli interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e di risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia .

Continua a leggere

Dall’ANCE tutti i chiarimenti sul “Reverse Charge”

Con il sistema del Reverse charge l’obbligazione tributaria s’inverte trasferendo la tassazione in capo all’acquirente il quale diviene il debitore dell’imposta in luogo del cedente.

Continua a leggere

REVERSE CHARGE: l’Agenzia delle Entrate chiarisce i dubbi sull’applicazione, il Governo estende il raggio d’azione

Il meccanismo del "reverse charge", previsto dall’art. 17, comma 5, D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, è stato esteso al settore dell’edilizia con il D.L. Bersani (art. 35, commi 5, 6, 6-bis e 6-ter D.L. 223/06).

Continua a leggere

Ristrutturazioni edilizie: tutti i chiarimenti sull’indicazione della manodopera in fattura obbligatoria per usufruire delle detrazioni.

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 11 del 16 febbraio scorso, ha inteso fornire alcuni chiarimenti relativi all’applicazione delle disposizioni del decreto Bersani (DL 223/2006), del decreto fiscale di ottobre (DL 262/2006) e della Finanziaria 2007.

Continua a leggere

Ristrutturazioni: dal 1° ottobre l’IVA torna al 10% e la detrazione al 41%

L`art. 35, comma 35-ter della L. 248/2006 (conversione del D.L. Bersani) reintroduce, dal 1° ottobre al 31 dicembre 2006, l`IVA ridotta al 10% per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle abitazioni.

Continua a leggere

Speciale Decreto “Liberalizzazioni”

Nella Gazzetta Ufficiale del 4 luglio scorso è stato pubblicato il DECRETO-LEGGE 4 luglio 2006, n.223 che contiene “Disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonche’ interventi in materia di entrate e di contrasto all’evasione fiscale.”, più noto come Decreto Bersani o Decreto sulle “liberalizzazioni”.

Continua a leggere