Dichiarazione di successione telematica, OK alla trasmissione telematica per geometri e periti

Dichiarazione di successione telematica: arriva l’ok dall’Agenzia delle Entrate all’abilitazione per geometri e periti alla trasmissione telematica

Anche i geometri e i periti industriali sono abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni di successione e domanda di volture catastali.

Il via libera è arrivato con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 42444/2017.

I nuovi soggetti abilitati alla trasmissione sono:

  • gli iscritti all’albo professionale dei geometri e dei geometri laureati
  • gli iscritti all’albo professionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati, in possesso di specializzazione in edilizia, anche riuniti in forma associativa

Viene così ampliata la platea dei soggetti abilitati alla trasmissione telematica, in ragione delle loro competenze tecniche.

Fino ad ora i soggetti erano quelli individuati dall’art. 3, comma 3, dpr. 322/1998, ossia:

  • gli iscritti negli albi dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei periti commerciali e dei consulenti del lavoro
  • i soggetti iscritti alla data del 30 settembre 1993 nei ruoli di periti ed esperti tenuti dalle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura per la sub-categoria tributi, in possesso di diploma di laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o equipollenti o diploma di ragioneria
  • le associazioni sindacali di categoria tra imprenditori indicate nell’art. 32, c. 1, lett. a), b) e c) dlgs 241/1997, nonché quelle che associano soggetti appartenenti a minoranze etnico-linguistiche
  • i centri di assistenza fiscale per le imprese e per i lavoratori dipendenti e pensionati
  • gli altri incaricati individuati con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze

In base al nuovo provvedimento, quindi, anche gli iscritti all’albo professionale dei geometri e dei geometri laureati e gli iscritti all’albo professionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati, in possesso di specializzazione in edilizia, possono presentare telematicamente le dichiarazioni di successione e domande di volture catastali, secondo quanto approvato con provvedimento del 27 dicembre 2016.

La dichiarazione di successione e relativa domanda di voltura catastale, con riferimento alle successioni aperte successivamente al 3 ottobre 2006, deve essere presentata esclusivamente per via telematica.

Tuttavia, per il 2017 la dichiarazione di successione può essere inviata utilizzando il vecchio Modello 4.

Se il decesso è avvenuto prima del 3 ottobre 2006, è necessario utilizzare le vecchie regole con la compilazione del Modello 4.

 

Clicca qui per conoscere DeCuius il software ACCA per le successioni e le volture catastali

Clicca qui per scaricare il provvedimento AE n. 42444/2017

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

2 commenti
  1. Fabiano
    Fabiano dice:

    Buongiorno e grazie per i numerosi aggiornamenti che sempre ci trasmettete.
    Ne approfitto per domandarvi un chiarimento su un dubbio che questo provvedimento mi ha fatto sorgere: io sono un architetto regolarmente iscritto all’Ordine, faccio da sempre le dichiarazioni di successione.
    Mi chiedo, se gli architetti siano o meno soggetti abilitati alla trasmissione delle successioni in modo telematico? Oppure sia divenuta una prestazione non più espletabile dagli architetti?
    Guardando un po anche il DPR 322/98, il dubbio mi sembra prendere sempre più consistenza.
    Saluti e grazie

    Rispondi
    • Nicola Furcolo
      Nicola Furcolo dice:

      Gent. Fabiano, gli architetti e gli ingegneri non sono abilitati al momento alla trasmissione telematica dalla dichiarazione di successione secondo le nuove regole.
      Il nuovo provvedimento dell’Agenzia delle Entrate ha abilitato solo geometri e periti.
      Saluti.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *