Docfa 4.003: sono disponibili i nuovi archivi aggiornati

Docfa 4.003: il 28 ottobre 2016 sono stati pubblicati gli archivi aggiornati per le province di Lecce e Oristano

Docfa è il software dell’Agenzia delle Entrate che permette la compilazione del modello di “Accertamento della Proprietà Immobiliare Urbana”.

Il modello Docfa va presentato al Catasto per i seguenti casi di dichiarazioni:

  • fabbricato urbano
  • nuova costruzione (accatastamento)
  • variazione
  • unità afferenti ad enti urbani

Ricordiamo che a partire dal mese di aprile 2016 si dovrà utilizzare obbligatoriamente solo la nuova versione Docfa 4.00.3.

L’utilizzo della versione precedente non consentirà la predisposizione di documenti idonei all’accettazione presso gli Uffici Provinciali del Territorio.

Docfa 4.003, aggiornamento archivi

Per il funzionamento del software Docfa 4.003 è necessario scaricare l’archivio provinciale di riferimento che contiene:

  • le tariffe di estimo catastale
  • i prospetti per il classamento automatico
  • le sezioni relative ai comuni catastali
  • l’associazione per ogni comune tra fogli di mappa e zone censuarie
  • gli elenchi dei nomi delle strade per ogni comune

Il 28 ottobre 2016 sono stati pubblicati gli archivi aggiornati per le province di Lecce e Oristano.

Ricordiamo che per il corretto utilizzo del download è necessario creare sul disco del proprio PC una directory in cui verrà scaricato il prodotto, ad esempio “c:archivi”.

Novità del Docfa 4.00.3: stima degli immobili produttivi (gruppi D ed E)

La nuova versione del Docfa tiene conto delle disposizioni previste dall’art. 1, commi 21-24, della legge di Stabilità 2016.

La novità prevedono che la determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare, censibili nelle categorie catastali dei gruppi D ed E, sia effettuata tramite stima diretta, tenendo conto del suolo e delle costruzioni, nonché degli elementi ad essi strutturalmente connessi che ne accrescono la qualità e l’utilità, nei limiti dell’ordinario apprezzamento.

In relazione a ciò nella nuova procedura Docfa è stata introdotta una ulteriore specifica tipologia di documento di variazione, denominata “Dichiarazione resa ai sensi dell’art. 1, comma 22, L. n. 208/2015”, a cui è automaticamente connessa la causale “Rideterminazione della rendita” ai sensi dell’art. 1, comma 22 della legge di stabilità 2016.

Tale causale è riportata in visura a seguito della registrazione nella banca dati catastale della dichiarazione di aggiornamento.

 

Clicca qui per accedere alla pagina dedicata al Docfa e scaricare i nuovi archivi

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *