Sgravi INPS per le imprese edili, al via le richieste per l’anno 2016

Sgravi INPS, anche per il 2016 le imprese edili possono accedere alla riduzione contributiva (11.50%)

L’INPS con il messaggio n. 3358 del 10 agosto 2016 ricorda che dal primo settembre 2016 è possibile inoltrate le richieste di riduzione contributiva per le imprese edili.

Le imprese potranno inoltrare l’istanza per accedere al beneficio nella misura fissata per il 2015, pari all’11,50%, utilizzando il modello allegato al comunicato.

Lo sgravio fiscale è applicabile per i periodi di paga da gennaio a dicembre 2016.

Si ricorda che hanno diritto all’agevolazione contributiva i datori di lavoro classificati nel settore industria con i codici statistici contributivi da 11301 a 11305 e nel settore dell’artigianato con i codici statistici contributivi da 41301 a 41305, nonché caratterizzati dai codici Ateco 2007 da 412000 a 439909.

Non costituiscono attività edili in senso stretto – pertanto sono escluse dalla riduzione contributiva in oggetto – le opere di installazione di impianti elettrici, idraulici ed altri lavori simili, contraddistinte dai codici Ateco 2007 da 432101 a 432909 e dai codici statistici contributivi 11306, 11307, 11308, 41306, 41307, 41308, sempre accompagnati dai codici di autorizzazione 3N e 3P.

Le istanze devono essere inviate esclusivamente in via telematica avvalendosi del modulo “Rid-Edil”, disponibile all’interno del cassetto previdenziale aziende del sito internet dell’Istituto, nella sezione “comunicazioni on-line”, funzionalità “invio nuova comunicazione”.

 

Clicca qui per scaricare il messaggio INPS 3358/2016 e l’allegato

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *