Sanatoria catastale, rendita presunta e immobili fantasma: 2 aprile ultima chiamata!

Chi non rispetterà il termine del 2 aprile rischia una sanzione quadruplicata.

Ultima chiamata per i cosiddetti “immobili fantasma” ai quali è stata attribuita rendita presunta per presentare la domanda di aggiornamento catastale.
Ai sensi del D.L. 16/2012, la domanda di aggiornamento catastale deve essere presentata entro 120 giorni dalla pubblicazione dell’elenco in Gazzetta Ufficiale dell’elenco dei Comuni in cui sono stati individuati i fabbricati non dichiarati in Catasto, che è avvenuta il 30 novembre 2012.

Pertanto, le dichiarazioni di aggiornamento catastale inerenti gli edifici ai quali è stata attribuita la rendita presunta devono essere consegnate entro il 30 marzo 2013, termine che slitta a martedì 2 aprile 2013 per le festività pasquali.
Chi non rispetterà il termine del 2 aprile rischia una sanzione quadruplicata.

Clicca qui per accedere al sito dell’Agenzia del Territorio contenente tutte le informazioni

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *