Ristrutturazioni: detrazione del 36% anche per spazi tipici di costruzioni rurali

La detrazione del 36% dall’IRPEF prevista per la ristrutturazione degli immobili (vedi BibLus-net n. 43) spetta anche se l’intervento è effettuato su immobili strumentali di fabbricati rurali (ad esempio stalle e fienili) a condizione che gli stessi siano trasformati, a seguito delle opere realizzate, in abitazione e sia effettuato il cambio di destinazione d’uso.

La detrazione del 36% dall’IRPEF prevista per la ristrutturazione degli immobili (vedi BibLus-net n. 43) spetta anche se l’intervento è effettuato su immobili strumentali di fabbricati rurali (ad esempio stalle e fienili) a condizione che gli stessi siano trasformati, a seguito delle opere realizzate, in abitazione e sia effettuato il cambio di destinazione d’uso.
È questa, in sintesi, la posizione dell’Agenzia delle Entrate espressa nella Risoluzione n. 14 E dell’8 febbraio 2005.
Il chiarimento si è reso necessario perché gli interventi realizzati su “edifici a destinazione produttiva, commerciale e direzionale” sono esclusi dal beneficio fiscale (circolare n. 57/1998).

Documento Dimensione Formato
Risoluzione n. 14/E 2005 dell’Agenzia delle Entrate 30 Kb PDF
Circolare n. 57/98 58 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *