Rischio Rumore, da ACCA un nuovo software con banca dati per la valutazione dei rischi da esposizione al rumore secondo il Testo Unico della Sicurezza.

Rischio rumore, ecco il nuovo software gratuito di ACCA

Rischio rumore, da ACCA un nuovo software gratuito con la banca dati per la valutazione dei rischi da esposizione al rumore secondo il Testo Unico della Sicurezza

È disponibile per il download gratuito sul sito  www.acca.it il nuovo software ACCA Rischio-RUMORE con la banca dati per la valutazione dei rischi per i lavoratori esposti al rumore nell’ambito delle quotidiane attività lavorative in cantiere.

Rischio-RUMORE: il software con la Banca Dati INAIL-CFS

Il software Rischio-RUMORE compila automaticamente il Rapporto di valutazione previsto dal Testo Unico della Sicurezza (D.Lgs. 81/2008).
La valutazione preventiva del rischio rumore è basata sulle oltre 200 schede di emissione della Banca Dati Rumore realizzata da INAIL, CFS e ASL di Avellino nell’ambito del progetto di ricerca “Abbassiamo il rumore nei cantieri edili“.
Il software visualizza ed esporta le singole schede di emissione sonora della Banca Dati Rumore in formato PDF e genera in automatico il Rapporto di valutazione del rumore completo di tutti i risultati di calcolo e verifiche in formato RTF.
I modelli di calcolo adottati per stimare i livelli di esposizione giornaliera o settimanale di ciascun lavoratore e l’attenuazione dei dispositivi sono conformi alla normativa tecnica nazionale UNI EN ISO 9612:2011 e UNI EN 458:2005.

Rischio-Rumore - Software e Banca Dati

La Banca Dati Rumore INAIL e CFS

La Banca Dati Rumore, frutto della collaborazione tra INAIL, CFS e ASL di Avellino, contiene oltre 200 schede di emissione sonora di macchine e attrezzature ed è frutto di una campagna di misurazione che ha riguardato 219 tra macchine e attrezzature, per un totale di 1238 misurazioni.
Le Schede di emissione sonora della Banca Dati Rumore riportano i dati principali della macchina, i dati ed i grafici dei livelli sonori equivalenti, di picco e di potenza e un grafico con la Time History del livello misurato e il range dei valori per l’individuazione dei dispositivi di protezione individuale idonei ai sensi della norma UNI EN 458:2005.
Per ciascuna macchina o attrezzatura è stata determinata la potenza sonora (secondo la norma UNI EN ISO 3744:2010) e sono stati misurati i livelli di pressione sonora (secondo la norma UNI EN ISO 9612:2011) con tutti i parametri necessari per eseguire una corretta valutazione preventiva del rischio.

 

Clicca qui per scaricare Gratis il nuovo software Rischio-RUMORE

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *