Rischio fulmini, come mettersi al riparo grazie allo Speciale di BibLus-net

Rischio fulmini, come mettersi al riparo grazie allo Speciale di BibLus-net

Ecco la guida con tutte le indicazioni indispensabili per valutare opportunamente il rischio fulmini secondo le norme di riferimento

Ai fulmini non c’è rimedio. Non sono noti allo stato attuale, infatti, dispositivi o sistemi in grado di prevenire la formazione dei fulmini.

Ciò significa che il rischio connesso ai fulmini non si può in alcun modo eludere.

Risulta perciò essenziale l’adozione di misure di protezione, da stabilire attraverso un’opportuna valutazione del rischio. L’obbligo di valutazione del rischio di fulminazione è prescritto dal Testo unico sulla sicurezza (D.lgs. 81/2008, artt. 17, 28, 29 e 84) e la norma di riferimento è la CEI EN 62305.

In allegato riproponiamo lo Speciale di BibLus-net con una pratica guida sul rischio fulminazione.

La guida contiene:

  • le definizioni fondamentali
  • un utile glossario
  • l’analisi delle metodologie di analisi dei rischi
  • la rassegna dei criteri per la verifica delle scariche atmosferiche

Ricordiamo ai lettori che ACCA ha sviluppato Impiantus-FULMINI, il software per la verifica delle scariche atmosferiche con valutazione del rischio e scelta mirata delle misure di protezione contro i fulmini secondo la normativa tecnica CEI EN 62305-2:2013 “Protezione contro i fulmini – Valutazione del rischio”.

 

Clicca qui per scaricare lo Speciale di BibLus-net

Clicca qui per conoscere tutti i dettagli su Impiantus-FULMINI

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *