Rigenerazione urbana delle periferie, il piano del MIBAC

Finanziato un nuovo piano per la rigenerazione urbana di territori in difficoltà: prevede il potenziamento delle attività culturali e ricreative


Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, MiBAC, annuncia la partenza di “Cultura Futuro Urbano” il piano per rigenerare territori in difficoltà, diversificando e potenziando le opportunità per accedere ad attività culturali e creative.

Tale piano si aggiunge al Bando Periferie già da tempo avviato.

Il piano MiBAC

In linea con gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 e quelli dell’Agenda Urbana europea, il MiBAC ha deciso di promuovere la cultura come fattore abilitante dello sviluppo sostenibile.

 Per il piano sono stati stanziati complessivamente 25 milioni di euro fino al 2021 per:
  • incrementare
  • innovare
  • migliorare

servizi e funzioni culturali nelle scuole e nelle biblioteche dei quartieri periferici, anche recuperando opere pubbliche rimaste incompiute.

Il Piano, promosso dalla Direzione Generale Arte, Architettura contemporanee e Periferie urbane in collaborazione con le istituzioni interessate, sarà articolato su tre azioni strategiche:

  • “scuola attiva la cultura”
  • “biblioteca casa di quartiere”
  • “completati per la cultura”

Su tutto il territorio nazionale saranno oltre 100 i progetti finanziati.

Si comincia nel prossimo mese di marzo con la pubblicazione di una serie di bandi rivolti ad Enti pubblici, privati e terzo settore per selezionare i progetti che si distinguono per originalità e qualità delle proposte culturali.

Bando periferie

Ricordiamo che già vi sono dei finanziamenti per il recupero delle periferie, essi sono previsti dal Bando Periferie elaborato dal precedente Governo.

Nel 2018 il decreto milleproroghe aveva bloccato i finanziamenti di tale piano, mettendo in discussione di fatto moltissimi progetti già avviati e/o finanziati in molte città italiane.

Tuttavia, a seguito delle forti proteste dei Comuni, dei costruttori e degli ordini professionali il Governo ha dovuto ripristinare tali fondi nel comma 913 della legge di Bilancio 2019.

 

Clicca qui per conoscere Edificius, il software per la progettazione architettonica BIM n.1 in Italia

Clicca qui per scaricare il testo della legge di Bilancio 2019

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *