Riforma delle professioni: ecco il Vademecum del Consiglio Nazionale degli Architetti, con le risposte alle domande più frequenti

Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori ha pubblicato una sorta di vademecum sulla riforma in discussione in Parlamento.

Il Decreto Liberalizzazioni introduce una serie di novità sull’attività professionale.
Attualmente è in discussione in Parlamento e sono tanti gli emendamenti proposti, la maggior parte dei quali sono rivolti all’articolo 9, riguardante appunto le professioni regolamentate dagli Albi.

Dopo la Comunicazione del CNI (v. articolo “Riforma delle professioni e abolizione delle tariffe professionali. Arrivano i chiarimenti del Consiglio Nazionale degli Ingegneri”) è la volta del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori che ha pubblicato una sorta di vademecum con le domande più frequenti e le relative risposte, come ad esempio:

  • Cos’è la riforma delle professioni?
  • La riforma delle professioni è legge?
  • E’ ancora necessario laurearsi e fare l’esame di Stato?
  • Cosa cambia con la riforma?
  • Quali nuovi obblighi saranno introdotti?

In allegato a questo articolo il Vademecum sulla riforma e una bozza del fascicolo con gli emendamenti agli articoli da 1 a 9 del Decreto Liberalizzazioni.

Clicca qui per scaricare il Vademecum sulla riforma delle professioni
Clicca qui per scaricare la bozza del fascicolo con gli emendamenti al Decreto Liberalizzazioni

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *