Riduzione-contributiva-2019-Edilizia

Confermata per il 2019 la riduzione contributiva all’11,50% delle imprese edili

Anche per il 2019 la riduzione contributiva a favore delle imprese edili è stata confermata nella misura dell’11,50%

La Corte dei Conti ha registrato il decreto 24 settembre 2019 del Direttore Generale per le Politiche previdenziali e assicurative, di concerto con il Ragioniere Generale dello Stato del Ministero dell’Economia e delle Finanze relativo alla riduzione dei contributi previdenziali e assistenziali in favore dei datori di lavoro del settore edile.

Con il decreto la riduzione è stata confermata nella misura dell’11,50% per l’anno 2019, come stabilito negli anni passati.

La riduzione ha effetto sull’ammontare delle contribuzioni dovute all’Inps diverse da quelle di pertinenza del Fondo pensioni lavoratori dipendenti.

Riduzione contributiva per il 2019

La riduzione contributiva consiste in una riduzione sull’ammontare dei contributi dovuti, nella misura del 11,50%, dall’impresa per le assicurazioni sociali (Inps e Inail), diverse da quella pensionistica.

Il beneficio, non cumulabile con altre forme di agevolazione, si applica solo agli operai con 40 ore settimanali di lavoro; sono pertanto esclusi i lavoratori a tempo parziale.

La regolarità contributiva va dimostrata attraverso il Durc (Documento unico di regolarità contributiva); è necessario, quindi, non aver riportato alcuna condanna passata in giudicato per la violazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro nel quinquennio antecedente alla data di applicazione dell’agevolazione.

 

certus
certus

 

Clicca qui per scaricare il decreto 24 settembre 2019


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *