Ricongiunzione previdenziale liberi professionisti: istruzioni per il 2019

L’INPS fornisce le istruzioni per le domande di ricongiunzione previdenziale presentate nel 2019

Ai fini della predisposizione dei piani di ammortamento degli oneri relativi alle domande di ricongiunzione previdenziale presentate nel 2019, sono state aggiornate le tabelle allegate alla circolare INPS n. 24/2018.

Si ricorda che ogni anno, con apposita circolare sono fornite le tabelle dei coefficienti da utilizzare per i piani di ammortamento degli oneri di ricongiunzione relativi alle domande presentate nel corso dell’anno medesimo, aggiornati in base al tasso di variazione medio annuo dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati accertato dall’ISTAT per l’anno precedente a quello di riferimento.

In base all’articolo 2, comma 3, della legge 5 marzo 1990, n. 45, il pagamento dell’onere di ricongiunzione può essere effettuato ratealmente con la maggiorazione di un interesse annuo composto, pari al tasso di variazione medio annuo dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati accertato dall’ISTAT con riferimento al periodo di dodici mesi che termina al 31 dicembre dell’anno precedente.

Domande 2019

L’aggiornamento è stato effettuato in base al tasso di variazione medio annuo dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati accertato dall’ISTAT per il 2018, pari all’1,1%.

Con la circolare INPS 15 febbraio 2019, n. 30, si forniscono le istruzioni per il corretto uso delle tabelle riguardanti l’ammontare della rata mensile costante, posticipata per ammortizzare al tasso annuo composto dell’1,1% il capitale unitario da 2 a 120 mensilità, e quella relativa ai coefficienti per la determinazione del debito residuo in caso di sospensione del versamento delle rate mensili prima dell’estinzione del debito al tasso annuo dell’1,1%.

Si allegano alla circolare:

  • le istruzioni per il corretto uso delle tabelle (allegato 1)
  • la tabella I/2018 – Ammontare della rata mensile costante posticipata per ammortizzare al tasso annuo composto del 1,1% il capitale unitario da 2 a 120 mensilità (allegato 2)
  • la tabella II/2018 – Coefficienti per la determinazione del debito residuo in caso di sospensione del versamento delle rate mensili prima della estinzione del debito al tasso annuo
    del 1,1% (allegato 3)

 

Clicca qui per conoscere Compensus PRO, il software per redigere preventivi e parcelle

Clicca qui per scaricare la circolare INPS e gli allegati

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *