Attività di vigilanza collaborativa: pubblicato il nuovo regolamento Anac

Nuovo Codice appalti, pubblicato dall’Anac il nuovo regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza collaborativa

È stato pubblicato sul sito Anac il nuovo regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza collaborativa in tema di contratti pubblici, come previsto dal dlgs n.50/2016 (nuovo Codice appalti) (art. 213, comma 3, lettera h).

Per l’entrata in vigore del regolamento bisognerà aspettare il giorno successivo a quello della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Ambito di applicazione e finalità

Il regolamento si applica agli appalti e alle concessioni per l’acquisizione di servizi, forniture e lavori che le amministrazioni aggiudicatrici, gli enti aggiudicatori, le centrali di committenza o gli altri soggetti aggiudicatori intendono bandire sulla base dei programmi di acquisizione delle stazioni appaltanti o, anche al di fuori della programmazione, qualora ricorrano i presupposti di cui al presente regolamento.

Le stazioni appaltanti, prima di indire una procedura di gara, possono chiedere all’Anac di svolgere un’attività di vigilanza preventiva finalizzata a:

  • supportare le medesime nella predisposizione degli atti di gara
  • verificarne la conformità alla normativa di settore
  • l’individuazione di clausole e condizioni idonee a prevenire tentativi di infiltrazione criminale
  • il monitoraggio dello svolgimento dell’intera procedura di gara

Possono essere sottoposti a vigilanza collaborativa, in quanto di particolare interesse, i seguenti interventi:

  • affidamenti disposti nell’ambito di programmi straordinari di interventi in occasione di grandi eventi di carattere sportivo, religioso, culturale o a contenuto economico
  • affidamenti disposti a seguito di calamità naturali
  • interventi di realizzazione di grandi infrastrutture strategiche
  • affidamenti di lavori di importo superiore a 100 milioni di euro o di servizi e forniture di importo superiore a 15 milioni di euro rientranti in programmi di interventi realizzati mediante investimenti di fondi comunitari

 

Clicca qui per scaricare il nuovo regolamento Anac

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *