Immagine categoria varie e brevi

Redditometro: controlli solo per finti poveri e evasori “spudorati”!

Le Entrate chiariscono: il nuovo redditometro servirà a individuare i finti poveri e, quindi, l’evasione ritenuta maggiormente deplorevole dal comune sentire.

Pensionati e piccoli contribuenti possono stare tranquilli: il Redditometro (V. articolo “Arriva il nuovo Redditometro!”) non colpirà queste categorie.

Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate, con il Comunicato del 20 gennaio 2013, facendo seguito alle tante voci circolate negli ultimi giorni che affermavano che il redditometro fosse uno strumento per controllare anche i piccoli contribuenti risparmiatori.
L’Agenzia ha voluto tranquillizzare soprattutto i pensionati, categoria che sarà esclusa dalla selezione del nuovo redditometro che “è uno strumento che verrà utilizzato per individuare i finti poveri e, quindi, l’evasione “spudorata”, ossia quella ritenuta maggiormente deplorevole dal comune sentire”.

Clicca qui per scaricare il Comunicato dell’Agenzia delle Entrate

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *