Il fotovoltaico in Italia: dal GSE il rapporto statistico 2019

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Sono 58.000 gli impianti fotovoltaici installati nel 2019, +20,7% rispetto al 2018. Lo afferma il GSE con il rapporto statistico sull’uso del solare fotovoltaico in Italia

Il Bel paese come risponde all’uso delle fonti rinnovabili?

A soddisfare questo quesito è il GSE (Gestore Servizi Energetici) che ogni anno pubblica un rapporto statistico dedicato, un documento che contiene i dati sul numero, la potenza e la produzione degli impianti, in esercizio in Italia, alimentati dall’energia solare.

Il GSE ha pubblicato da poco il rapporto statistico sul solare fotovoltaico relativo ai dati del 2019.

In continuità con le precedenti edizioni, viene presentato il quadro statistico ufficiale su numerosità, potenza e produzione degli impianti a livello regionale o provinciale, con approfondimenti specifici su dimensioni dei pannelli, tensione di connessione, tipologia di installazione, settore di attività, autoconsumo, ore di utilizzazione.

Per la prima volta vengono inoltre presentate alcune informazioni preliminari sui sistemi di accumulo dell’energia prodotta dagli impianti.

Gli impianti installati in Italia

Dai dati statistici risulta che in Italia, al 31 dicembre 2019, sono stati installati 880.090 impianti fotovoltaici, per una potenza complessiva pari a 20.865 MW, di cui:

  • gli impianti di piccola taglia (potenza inferiore o uguale a 20 kW) costituiscono il 92% circa del totale in termini di numero e il 21% in termini di potenza;
  • gli impianti di taglia media ( potenza pari a 23,7 kW) che costituiscono le restanti percentuali.

Solo durante il 2019 sono stati installati oltre 58.000 nuovi impianti fotovoltaici, che hanno incrementato di 750 MW la potenza installata del Paese: un trend di crescita quasi doppio rispetto ai 400 MW dei precedenti anni.

Immagine a colori che mostra un grafico sugli impianti installati in Italia tra il 2008 ed il 2019

Gli impianti installati in Italia tra il 2008 ed il 2019

Gli impianti installati per tensione di connessione

La quasi totalità degli impianti installati in Italia (858.355 impianti su 880.090, pari al 97,5%, per una potenza pari al 37,1% del totale) sono collegati alla rete in bassa tensione.

I 21.000 impianti connessi alla media tensione concentrano il 55,6% della potenza installata complessiva, mentre solo un esiguo numero di impianti è collegato alla rete di alta tensione, per una potenza pari a circa 1.515 MW (7,3% del totale).

Solo per l’anno 2019 gli impianti entrati in esercizio e collegati alla rete in bassa tensione risultano essere per numero il 98,1 % del totale e cioè il 47,7 % della potenza totale installata nello stesso anno.

Distribuzione regionale per numero degli impianti

Le installazioni realizzate nel corso del 2019 non hanno provocato variazioni significative nella distribuzione regionale degli impianti, che rimane pressoché invariata rispetto all’anno precedente.

L’installazione degli impianti complessivamente in esercizio in Italia risulta così distribuita a fine anno su suolo nazionale:

  • al Nord sono stati installati il 55%;
  • al Centro il 17%;
  • al Sud il restante 28%.

Le regioni con il maggior numero di impianti sono Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Lazio.

Immagine a colori che mostra un grafico sulla distribuzione regionale per numero degli impianti

Distribuzione regionale per numero degli impianti

Distribuzione regionale della potenza degli impianti

La potenza complessivamente installata in Italia a fine 2019 (20.865 MW) si concentra per:

  • il 44,4% nelle regioni settentrionali;
  • il 37,4% in quelle meridionali;
  • il 18,2% in quelle centrali.

La Puglia fornisce il contributo maggiore al totale nazionale (13,5%), seguita dalla Lombardia (11,5%) e dal Lazio (6,6%).

La distribuzione regionale della potenza installata circoscritta al 2019 (751 MW) risulta maggiormente in:

  • Puglia per il 23,2%;
  • Lombardia per il 12.7%;
  • Sardegna per il 11,4%;
  • Veneto per il 11,0%.

Distribuzione regionale della produzione degli impianti nel 2019

Nel 2019 la Puglia è la regione italiana con la maggiore produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici (3.622 GWh, pari al 15,3% del totale nazionale); seguono:

  • la Lombardia con il 10,0%;
  • l’Emilia Romagna con il 9,8%;
  • il Veneto con l’8,4%;

la Valle d’Aosta e Liguria sono invece le regioni con le produzioni più contenute (rispettivamente 0,1% e 0,5% del totale nazionale).

Numero e potenza degli impianti per settore di attività

Alla fine del 2019, l’82% circa degli 880.090 impianti in esercizio in Italia afferiscono al settore domestico; la quota maggiore della potenza installata complessiva (49%) si concentra invece nel settore industriale.

Immagine a colori che mostra la scheda GSE sul numero e la potenza degli impianti per settore di attività

Numero e potenza degli impianti per settore di attività

Per quel che riguarda gli impianti installati nel corso del solo anno 2019:

  • in termini di numerosità, l’88%  si concentra nel settore domestico;
  • in termini di potenza, invece, il 48% si concentra nel settore industriale.

 

Clicca qui per scaricare il rapporto del GSE

 

solarius-pv

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *