Case in legno, l’Italia è quarta in Europa

Case ed edifici in legno: i dati del Rapporto di Federlegno evidenziano un settore in crescita con oltre 3.400 nuove abitazioni realizzate in legno nel corso del 2015

È stato pubblicato il 2° Rapporto Case ed Edifici in Legno, elaborato dal Centro Studi di Federlegno Arredo, che fotografa il trend del mercato degli edifici a struttura in legno costruiti in Italia nel 2015 e del loro valore di produzione, basandosi sull’elaborazione dei dati forniti dalle 248 aziende coinvolte nell’indagine.

I punti analizzati nel Rapporto sono i seguenti:

  • numero di edifici costruiti (residenziali e non residenziali)
  • tecnica costruttiva più diffusa
  • distribuzione territoriale delle aziende e del loro fatturato
  • abitazioni costruite per Regione
  • stima del mercato nazionale
  • confronto con l’industria delle costruzioni in Italia e con la produzione di edifici prefabbricati in legno degli altri Paesi Europei

L’Italia si piazza al 4° posto su scala europea, per la produzione di edifici in legno prefabbricati, con una crescita superiore alla media. I risultati emersi evidenziano che una nuova abitazione su 14 è realizzata in legno, a conferma dell’interesse per questa tipologia di costruzioni da parte del consumatore finale.

A livello regionale i risultati più rilevanti sono i seguenti:

  • Trentino Alto Adige: fatturato generato (46% del totale)
  • Lombardia: numero di aziende attive stabilmente nel settore (51, pari al 21%)

La distribuzione territoriale delle abitazioni in Italia, per numero di costruzioni realizzate, risulta essere la seguente:

  1. Lombardia: 20%
  2. Veneto: 18%
  3. Emilia Romagna: 15%
  4. Trentino Alto Adige: 13%

 

Di seguito riportiamo l’infografica con tutti i numeri relativi alle case e gli edifici in legno.

 

 

Clicca qui per conoscere EdiLus-LG, il software ACCA per la progettazione e il calcolo delle strutture in legno

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *